Logo UNISA

Curriculum

Attività didattica

  • - A/a. 1992/93: è nominato professore associato di Etruscologia e Archeologia Italica presso l’Università degli Studi di Salerno.
  • - Nello stesso anno è nominato rappresentante per la sua università nel collegio dei docenti del dottorato di ricerca in Archeologia della Magna Grecia (Univ. Consorziate: Bari, Lecce, Napoli, Salerno, Torino).
  • - A./a. 1994/95: assume presso la propria università la supplenza dell’insegnamento di Archeologia della Magna Grecia.
  • - A./a. 1996/97: assume presso la propria università l’affidamento dell’insegnamento di Archeologia della Magna Grecia.
  • - A./a. 1997/98: assume la supplenza presso l’Università Federico II di Napoli dell’insegnamento di Etruscologia e Archeologia Italica.
  • - A./a. 1998/99: assume presso la propria università l’affidamento dell’insegnamento di Archeologia della Magna Grecia.
  • - Nello stesso anno assume presso l’Istituto Universitario Orientale di Napoli la supplenza dell’insegnamento di Archeologia della Magna Grecia.
  • - Nello stesso anno è inserito nel Collegio dei Docenti in Archeologia (Archeologia greca e romana) con sede amm. presso l’Università di Perugia.
  • - Nell’anno 2000 risulta idoneo alla procedura di valutazione comparativa per 1 posto di professore di prima fascia – settore scientifico-disciplinare L03 A – Etruscologia bandita presso l’Università degli Studi di Macerata.
  • - A./a. 2000/2001: è nominato professore straordinario per il settore scientifico-disciplinare L ANT/06 (Etruscologia) presso l’Università degli Studi di Salerno.
  • - dall’A./a. 2001/2002 assume l’insegnamento di Etruscologia e Archeologia Italica per la Scuola di Specializzazione in Archeologia Classica, Medievale e Orientale dell’Università di Salerno.
  • - Dall’1/11/2003 è nominato professore ordinario per il settore scientifico-disciplinare L ANT/06 (Etruscologia) presso l’Università degli Studi di Salerno.
  • - A./a. 2008-09: svolge presso la propria università l’affidamento dell’insegnamento di Metodologia della Ricerca Archeologica nel corso di Laurea Specialistica in Archeologia.
  • - A./a. 2009-10 - 2012/13: assume l’insegnamento di Lineamenti di Epigrafia etrusca nel corso di Laurea Magistrale in Archeologia e Culture Antiche.
  • Fa parte del collegio dei docenti del dottorato di ricerca in "Metodi e metodologie della ricerca archeologica e storico-artistica".

Attività didattica presso altre istituzioni

  • - 1981: è nominato docente della disciplina di Archeologia greca nell’ambito della convenzione tra l’Università degli Studi Federico II di Napoli e la Regione Campania per il corso di formazione professionale nel settore dei Beni Culturali ai sensi della legge 285.
  • - 1989: consegue l’incarico di Chargè de Recherche, Iere classe 3eme echelon presso il CNRS di Parigi, svolgendo presso l’Università di Parigi I una serie di conferenze sul tema: “Ricerche di iconografia etrusca” .
  • - 1996: svolge una lezione dal titolo:”I rapporti tra Greci e Indigeni tra archeologia e storia” a Potenza presso l’IRRSAE Basilicata nell’ambito di un ciclo di lezioni su:”I Greci e gli ALTRI. Colonizzazione e comunità indigene nell’Italia Meridionale (Potenza, 6 settembre).
  • - 1997: svolge una lezione sul tema:”Le indagini moderne sulla ceramica etrusca e italica” nel corso di formazione professionale per operatori laureati del patrimonio archeologico e storico-artistico, organizzato dalla Scuola Normale di Pisa, Provincia di Arezzo e Comune di Cortona (Cortona, 31 ottobre).
  • - 1999: svolge 4 lezioni sul tema:”La tipologia dei reperti archeologici”
  • - Archeo (contratto CORISTA/IMI/MURST).
  • - 2000: svolge un incarico di Professeur Associè presso l’Università di Parigi I, UFR03.
  • - Nello stesso anno svolge due lezioni presso l’Università per stranieri di Perugia dal titolo: “I santuari della Campania antica” e“All’interno di una casa della Campania antica” (12 luglio).
  • - 2002: svolge una conferenza presso l’Università di Pavia sul tema dell’iconografia delle tombe dipinte nell’Etruria arcaica (15 maggio).
  • - Nello stesso anno svolge una lezione presso la Scuola di Specializzazione in Archeologia dell’Università di Genova sul tema: “Gli insediamenti indigeni della Campania antica nel periodo Orientalizzante” (4 giugno).
  • - Nello stesso anno svolge due lezioni sul tema L’Etruria Campana nel I Corso di Perfezionamento organizzato dalla Scuola di Etruscologia e Archeologia dell’Italia antica di Orvieto (17 settembre).
  • - 2003: svolge due lezioni sui temi La funzione del santuario nel sistema di rappresentazione di una comunità antica e I programmi iconografici della pittura tombale etrusca in età arcaica presso il Master in Archaeological Resources Management - STOA Ercolano (Napoli, 18 marzo e 9 maggio).
  • - 2007: svolge un incarico di Professeur Invité presso l’Università di Parigi I, UFR03.
  • - 2011: svolge presso l’Università di Parigi I un seminario dal titolo: La Campania: la formazione delle identità etniche (28 aprile).
  • - 2014: partecipa al programma Research in Paris in qualità di senior researcher con un progetto di ricerca su : L’image et la tombe – Les programmes figuratifs des stèles funéraires étrusques (Parigi, gennaio-giugno 2014).
  • - Nello stesso anno svolge una lezione sul tema: Le statut de l’artisan en Etrurie : pour une lecture iconographique presso il seminario della prof. Maria Cecilia d’Ercole (EHESS) : Le travail dans les sociétés anciennes : acteurs, espaces, représentations (Parigi,EHESS, 30 gennaio).
  • - Nello stesso anno svolge una conferenza sul tema: L’Ethnicité des Oenôtres presso il seminario dei prof. Alain Duplouy et Olivier de Cazanove (Uni. Paris 1): Grecs et indigènes en Occident (2014). La Lucanie antique : Histoire de la recherche, histoire des collections Parigi, (INHA, 20 febbraio).
  • 2017: svolge una conferenza dal titolo: "Greci, Etruschi e Indigeni in Campania: tra integrazione e conflitti" (Bologna, Museo civico Archeologico, 28 gennaio).

Partecipazione ad organi accademici presso l'Università di Salerno

  • A./a. 1999-2001: Componente del Consiglio di Amministrazione.
  • A./ a. 2001-07: Presidente del Consiglio dell'Area Didattica di Discipline Letterarie e Beni Culturali.
  • A./ a. 2009-13: Preside della Facoltà di Lettere e Filosofia.
  • A./a. 2013-16: Delegato del Rettore alla ricerca per l'area umanistica.
  • Dall' A./a. 2014: Membro del comitato direttivo del Centro ICT per i Beni Culturali.
  • Dall'A./a. 2016: Direttore della Scuola di Specializzazione in Beni Archeologici.

Attività professionale e incarichi di collaborazione presso la Pubblica Amministrazione

  • - Nel 1980 è nominato Ispettore archeologo del Ministero per i Beni Culturali con sede di servizio presso la Soprintendenza Archeologica di Salerno, Avellino e Benevento.
  • - Nel 1983 è nominato Direttore del Museo Nazionale dell’Agro Picentino a Pontecagnano (SA).
  • - Nel 1989 è nominato membro del gruppo di studio per la redazione di un dizionario dei materiali di età orientalizzante istituito dall’Istituto Centrale del Catalogo e della Documentazione.
  • - Nel 1992 coordina il riallestimento del Museo nazionale dell’Agro Picentino a Pontecagnano .
  • - Nel 1995 è invitato dalla Soprintendenza di Napoli a collaborare al progetto di studio e tutela finalizzato alla conoscenza, tutela e valorizzazione dell’area urbana e della necropoli della città antica di Suessula (Campagne di prospezioni ; campagne di scavo 2002, 2007)
  • - Nel 1996 è invitato dalla Soprintendenza di Salerno a collaborare in qualità di responsabile scientifico dello scavo e della pubblicazione al progetto di valorizzazione del santuario di Apollo di Pontecagnano.
  • - Nello stesso anno è invitato a collaborare dalla Soprintendenza di Napoli all’allestimento del Museo Territoriale della città di Nola (inaugurato il 7 luglio 2000).
  • - Nel 1999 è invitato dalla Soprintendenza di Salerno a collaborare all’allestimento della nuova sede del Museo Nazionale dell’Agro Picentino di Pontecagnano.
  • - Nell’anno 2000 è nominato responsabile scientifico per l’Università di Salerno dell’attuazione di un accordo-quadro con la Soprintendenza Archeologica di Salerno per la tutela e la valorizzazione del centro etrusco di Pontecagnano. Nell’ambito di tale accordo è responsabile scientifico dell’attuazione di due convenzioni per l’allestimento del nuovo Museo Nazionale dell’Agro Picentino e dello scavo della III corsia dell’autostrada SA/RC (campagne di scavo 2002, 2005/06).
  • - Nello stesso anno è nominato responsabile scientifico per la propria Università della Convenzione sull’edizione della necropoli e lo scavo dell’abitato antico di Pontecagnano, stipulata con l’Istituto Centrale del Catalogo e della Documentazione, la Soprintendenza Archeologica di Salerno, l’Istituto Universitario Orientale di Napoli ed il Comune di Pontecagnano.
  • - Nel 2008 è è nominato responsabile scientifico per il Dipartimento di Beni Culturali dell’attuazione di una convenzione con il Comune di Salerno finalizzata all’esplorazione archeologica preventiva dell’area del Termovalorizzatore.

Coordinamento, organizzazione e relazioni a convegni

  • - 1977: effettua nel I Convegno Internazionale sull’Ideologia Funeraria del Mondo Antico una relazione dal titolo:”Sesso e classi di età nella necropoli greca di Locri Epizefiri (Napoli/Ischia, 6/10 dicembre).
  • - 1984: partecipa alla tavola rotonda su:”Aspetti delle Aristocrazie tra VIII e VII sec. A. C.” (Roma, Accademia di Danimarca, 8 febbraio).
  • - Partecipa alla tavola rotonda sul tema:”La ricerca archeologica nell’abitato di Pontecagnano.L’iscrizione di Amina e le altre testimonianze epigrafiche” con un intervento dal titolo:”Nota preliminare sull’area sacra di Via Verdi” (Pontecagnano, 3 maggio).
  • - 1985: partecipa al seminario organizzato dal CNR, Centro per l’Archeologia Etrusco-Italica sul tema: “Pittura etrusca arcaica” con una relazione dal titolo: ”Sulle tombe del Tuffatore e della Caccia e Pesca:proposta di lettura iconologica”.
  • - Svolge al IV Convegno di Acquasparta una relazione dal tema:”Il processo di strutturazione del politico: i Campani” (Acquasparta, 30 maggio/1 giugno).
  • - 1987: partecipa al convegno organizzato dall’Ecole du Louvre sul tema:”Les Princes celtes et la Mediterranèe con una relazione dal titolo:”La sicule du type Kurd de la tombe 4461 de Pontecagnano”.
  • - 1988: svolge al colloquio internazionale su:”La Parola, l’immagine, la tomba” una relazione dal titolo: “Le stele villanoviane” (Capri,20/23 aprile).
  • - Partecipa al convegno: “Die Welt der Etrusker” cobn una relazione dal titolo: “Nuove prospettive della ricerca archeologica a Pontecagnano” (Berlino, 23/26 0ttobre).
  • - 1990: partecipa al convegno: “La presenza etrusca nella Campania meridionale” con una relazione dal titolo: “Modelli di organizzazione in età arcaica attraverso la lettura delle necropoli. Il caso di Pontecagnano” (Pontecagnano-Salerno, 16/18 novembre).
  • - 1993: svolge presso il CNR-Istituto per l’Archeologia Etrusco-Italica una conferenza dal titolo: “Il programma figurativo dei lebeti di Capua”.
  • - Svolge presso l’Università degli studi di Genova una relazione dal titolo: “Le tombe femminili di rango principesco in Campania durante il periodo orientalizzante” (Genova, 25 novembre).
  • - 1994: svolge una relazione dal titolo: “L’aryballos della tomba B.27 di Sala Consilina nel colloquio: “Iconografia ibérica e iconografia italica: propuesta de interpretacion y lectura” organizzato dalla Scuola Spagnola di Roma (Roma, 11/13 febbraio).
  • - Svolge una relazione dal titolo: “Le tombe dipinte della Campania antica” in una giornata di studi organizzata dalla Fondazione Paestum (Paestum 16 aprile).
  • - Svolge una relazione dal titolo: “Capua. Il caso della tomba detta di Brygos” nell’incontro di studio: “La politica ateniese in Magna Grecia nel V sec. A. C.” (Acquasparta, 6/8 maggio).
  • - Svolge una relazione dal titolo: “L’immagine di Apollo nell’agguato di Achille a Troilo” nel convegno internazionale: “Modi e funzioni del racconto mitico nella ceramica greca, italiota ed etrusca dal VI al IV sec. A. C.” (Raito di Vietri sul Mare, 29/31 maggio).
  • - Svolge una relazione dal titolo: “Stili e tendenze del commercio corinzio nel basso Tirreno” nel XXXIV Convegno di studi sulla Magna Grecia “Corinto e l’Occidente fino alla fine del V sec. A. C.” (Taranto, 7/11 ottobre).
  • - 1995: svolge una relazione dal titolo: “Les tombes a cube de la fin de l’époque archaique en Campanie septentrionale” al Colloquio “Théories de la la nécropole antique. Les nécropoles et l’idéologie du pouvoir dans le monde des cités (Lione, 22/25 gennaio).
  • - Svolge una relazione dal titolo: “Daimones e Caronte sulle stele felsinee” nel convegno “La moneta in tomba: un obolo per Caronte?” (Univ. Di Salerno, Fisciano, 20/22 febbraio).
  • - Svolge una relazione dal titolo: “Il culto del tempio di Apollo a Pompei” nel convegno “I Culti della Campania antica” (Napoli 13/15 maggio).
  • - 1996: svolge un intervento dal titolo: “I mercenari etruschi di Aristodemo” in occasione della presentazione del libro di G. Tagliamone, I Figli di Marte, presso la fondazione Paestum (Paestum, 29 marzo).
  • - Svolge un intervento dal titolo: “Il caso di Pontecagnano” in occasione di un seminario organizzato presso il Dipartimento di Archeologia dell’Università di Bologna sul tema: “Modelli di interpretazione nella lettura delle necropoli” (Bologna, 7 maggio).
  • - Svolge un intervento dal titolo: “Di Fauno e altri lupi” al XXXVI Convegno di studi sulla Magna Grecia “Mito e storia in Magna Grecia” (Taranto, 4/8 ottobre).
  • - Svolge una relazione dal titolo: “L’immagine di Teseo nelle stele felsinee” nel colloquio internazionale “Le mythe grec dans l’Italie antique. Fonction et image” (Roma, 14/16 novembre).
  • - Svolge un intervento dal titolo: “Ancora sull’olpe etrusca e gli Argonauti nel Tirreno” nel seminario interdisciplinare “Vettori e forme delle tradizioni argonautiche nel Mediterraneo occidentale” (Napoli, 27 novembre).
  • - 1997: svolge una relazione dal titolo: “Appunti sui culti di Marica e Mefite” nell’incontro di studi “Acque, grotte e dei” (Imola, 11/12 gennaio).
  • - Svolge una relazione dal titolo: “I vivi e i morti: i casi di Pitecusa e Poseidonia” nel XXXVII Convegno di studi sulla Magna Grecia “Confini e frontiera nella Grecità d’Occidente” (Taranto, 3/7 ottobre).
  • - 1998: organizza presso l’Università di Salerno la giornata di studi su: “La stipe del santuario di Privati di Castellammare di Stabia: riflessione sul tipo di Athena con elmo frigio nei santuari campani di età ellenistica” (Fisciano, 12 giugno). Nell’ambito della stessa giornata esegue un intervento dal titolo: “Il tipo dell’Athena frigia in area campana”.
  • - Partecipa alla tavola rotonda su: “Trenta anni di studi sulla tomba del Tuffatore di Poseidonia” organizzata dalla Fondazione Paestum (Paestum, luglio 1998).
  • - 1999: partecipa alla tavola rotonda organizzata dal Centre J. Bérard di Napoli sul tema: “Ulysse, Pénélope et le miroir. Autour de l’Identité grecque (Napoli, 27 maggio).
  • - 2000: svolge presso l’Università di Parigi 1 una conferenza dal titolo:”Revendication d’identité culturelle dans les communautés urbaines de la Campanie archaique: le logos d’Héraclès et de Cacus (Parigi, 13 gennaio).
  • - Partecipa alla giornata di studi su Mito e immagine nel mondo etrusco organizzata dall’Istituto archeologico Germanico di Roma, con una relazione dal titolo: “Il piatto della tomba 65 di Acqua Acetosa Laurentina e il pericoli del mare” (Roma , 19-20 gennaio).
  • - Partecipa alla tavola rotonda organizzata dell’Ecole Française de Rome per la presentazione del libro (di cui è coautore): Il mare, la morte, l’amore. Gli Etruschi, i Greci e l’immagine (Roma, 18 Febbraio)
  • - Partecipa al convegno Depositi votivi e culti dell’Italia antica, dall’età arcaica a quella tardo-repubblicana con un contributo (in collaborazione con A. Lupia) dal titolo I depositi votivi e il culto nel santuario di Apollo a Pontecagnano. (Perugia, giugno 2000).
  • - Partecipa al seminario di studio su I bronzetti di Lucera con un contributo (in collaborazione con T. Cinquantaquatto, M. Cozzo, S. De Natale) dal titolo Appunti sui materiali dauni in Campania (Lucera, 28 settembre).
  • - 2001: partecipa al Convegno su Il Greco, il Barbaro e la ceramica attica. Immaginario del diverso, processi di scambio e autorappresentazione degli indigeni con una relazione dal titolo L’Hydria Vivenzio di Nola (Catania, 14-19 maggio).
  • - Partecipa al Convegno Iconografia 2001. Studi sull’immagine con una relazione dal titolo: L’iconografia della caccia nella pittura tombale tarquiniese di VI-V sec. a.C. (Padova 30 maggio – 1 giugno).
  • - Partecipa al Convegno Pittura Etrusca. Problemi e prospettive con una relazione dal titolo: I pugilatori ai lati della porta (Chiusi – Sarteano, 26-27 ottobre).
  • - 2002: coordina le relazioni sul centro antico di Pontecagnano nel convegno: Lo Spazio del rito. Santuari e culti in Italia Meridionale tra greci e indigeni (Matera 28-29 giugno 2002).
  • - 2003: Partecipa al Seminario: Les céramiques fines à décor non figuré du Vieme S. Etrurie méridionale et Campanie, tenendo la relazione di introduzione ai lavori (Roma, 14-15 febbraio).
  • - Partecipa al Convegno: La tradizione iconica come fonte storica. Il ruolo della Numismatica negli studi di iconografia con una relazione (insieme a R. Cantilena e A. Pontrandolfo) dal titolo: L’immagine di Eracle in lotta con il leone nella documentazione del IV sec. a.C.(Messina, 6-8 marzo).
  • - Partecipa al Convegno Nazionale di studi su Virgilio: IX Premio Tramontano – VII Certamen Vergilianum, con un intervento dal titolo:Virgilio e l’Italia (Nocera Inf., 5 aprile).
  • - Partecipa al Convegno: Proposte di gestione integrata per la fruizione stabile e orientata dei siti archeologici con un intervento dal titolo: Formazione didattica e gestione del patrimonio: un rapporto di feed back (Fisciano 7 aprile 2003).
  • - Coordina la giornata di studi su: Suessula e il suo territorio, dove effettua un intervento dal titolo: Il Progetto Suessula (Acerra, 10 maggio).
  • - Partecipa al Symposium Cumanum: “The Etruscan presence in Magna Graecia” con una relazione (insieme a V. Ibelli) dal titolo: Temi e programmi della ceramica campana a figure nere (Cuma, 19-21 giugno).
  • - Partecipa al colloquio: Image et religion dans l’Antiquité gréco-romaine, con una relazione dal titolo: L’immaginario dionisiaco nella pittura tombale di età arcaica (Roma, 11-13 dicembre).
  • - Partecipa al convegno: I Greci in Etruria, tenendo con B. d’Agostino, una relazione dal titolo: I Greci nell’Etruria campana (Orvieto, 12-14 dicembre).
  • - 2004: partecipa alla presentazione, presso l’Università di Napoli L’Orientale, del volume Il Museo Archeologico di Calatia (Napoli, 11 febbraio).
  • - Partecipa al seminario organizzato dall’ Università L’Orientale di Napoli, sul tema: Il gentilizio Rasunie della nuova iscrizione etrusca di Pontecagnano: la più antica attestazione del nome etnico degli Etruschi? (Napoli, 29 aprile)
  • - Partecipa al colloquio Les vases grecs en Méditerranée occidentale. Des contextes de réception aux contestes de production, con una relazione dal titolo Le vase attique dens le contexte tyrrhenien (insieme a M. Cipriani, A. Pontrandolfo, E. Mugione) (Montpellier, 13-14 maggio).
  • - Partecipa al convegno: Tarquinia e le civiltà del Mediterraneo, con una relazione dal titolo A proposito degli artifices pliniani (Pl. N.H., XXXV 152) (Milano, 22-24 giugno).
  • - Presenta il volume D. Caiazza (a cura di), Safinim. Studi in onore di A. La Regina per il premio I Sanniti , Piedimonte Matese 2004, (Telese, 26 giugno).
  • - Partecipa alla giornata di studi in onore di Gemma Sena Chiesa con una relazione dal titolo: Appunti sulla Tomba delle Leonesse(Perugia, 28-29 ottobre).
  • - Partecipa al convegno Aequora, pontos, jam, mare..., con una relazione dal titolo: L’immaginario del mare nel mondo etrusco (Genova, 9-10 dicembre).
  • - 2005: partecipa al convegno Iconografia 2005. Immagini ed immaginari dall’antichità classica al mondo moderno, con una relazione dal titolo Gorgous ommata (Venezia, 26-28 gennaio).
  • - Partecipa al convegno Le immagini dei Greci. L’immagine dei Greci con una relazione dal titolo: La Tomba delle Olimpiadi (Todi, 22-24 aprile).
  • - Presenta il volume: Oriente e Occidente:metodi e discipline a confronto. Riflessioni sulla cronologia dell’Età del Ferro in Italia (Atti dell’Incontro di studio, Roma 2003), Pisa-Roma 2005 (Roma, Ist. Arch. Germanico, 13 dicembre).
  • - 2006: presenta i volumi : G. Colonna, Italia ante romanum imperium. Scritti di antichità etrusche, italiche e romana (1958-98), Pisa-Roma 2005. (Roma, Università “La Sapienza”, 29 marzo).
  • - Partecipa al convegno Doni agli dei. Il sistema dei doni votivi nei santuari,, con una relazione dal titolo: Cerimonie di chiusura nei santuari italici dell’Italia meridionale (Napoli, 21 aprile).
  • - Svolge una relazione dal titolo: Riflessioni sull’iconografia della caccia nella pittura tombale tarquiniese di età classica nell’incontro di studi Dall’immagine alla storia. Incontro di studi per ricordare Stefania Adamo Muscettola (Napoli, 6-7 giugno).
  • - 2007: partecipa al convegno: Donne e uomini nella storia: diacronia e trasversalità, svolgendo la funzione di commentatore alla seduta dedicata a Archeologia e questioni di genere. Prospettive teoriche e indirizzi di ricerca (Roma, 16 febbraio).
  • - Presenta il volume: G. F. Guidi, V. Bellelli, G. Troisi (a cura di), Il Guerriero di Ceri, Roma 2006 (Roma 8 marzo).
  • - Partecipa al convegno Parchi archeologici, con un intervento dal titolo Ricerche sull’abitato di Suessula (Acerra, 24 marzo).
  • - Presenta il volume: F. Sirano (a cura di), In Itinere. Ricerche di archeologia in Campania, Cava dei Tirreni 2007 (Napoli, 6 giugno)
  • - Svolge una relazione dal titolo: Riflessi della grande pittura nell’iconografia etrusca del VI e V sec. a. C. al X Congresso Internazionale AIPMA (Napoli, 18-21 settembre).
  • - Partecipa al XXVI Convegno di Studi Etruschi e Italici su: Gli Etruschi e la Campania Settentrionale con una relazione dal titolo: I santuari (S. Maria Capua Vetere, Capua, Teano, 11-15 novembre).
  • - Partecipa al XV Convegno Internazionale di Studi sulla Storia e l’Archeologia dell’Etruria su: La colonizzazione etrusca in Italia con una relazione dal titolo:La Campania: i fenomeni di colonizzazione (Orvieto 23-25 novembre).
  • - 2008: partecipa al convegno: Lo scudo di Achille nell’Iliade. Esperienze ermeneutiche a confronto con una relazione dal titolo: I codici della comunicazione? (Napoli, 12 maggio).
  • - Partecipa al convegno: La Volontà de Comprendre – La volontà di comprendere. Omaggio a J.-P. Vernant e P. Vidal-Naquet con un intervento dal titolo: Le regole del gioco, anche in Etruria (Napoli, 25-27 novembre).
  • - 2009: coordina il convegno: Tra Etruria, Lazio e Magna Grecia: indagini sulle necropoli (Fisciano, 5-6 marzo 2009).
  • - Partecipa al convegno: Karl Julius Beloch da Sorrento nell’Antichità alla Campania con una relazione dal titolo: Nocera e la Valle del Sarno (Piano di Sorrento, 28 marzo).
  • - Partecipa al convegno su: Greek Art/Roman Eyes. The reception of Greek Art in the private Spere in Ancien Italy con una relazione dal titolo: Banquets, Games, parades or Something Else? Ideology, Commissions, and Cultural Interaction in Etruscan Regiae (Los Angeles County Museum of Art and the Getty Villa, 4-6 giugno 2009).
  • - Partecipa al convegno: Régler l’usage: norme et standard dans l’Italie préromaine con una relazione dal titolo: Questioni di metodo?(Roma, 26-27 giugno).
  • - 2010: organizza il convegno internazionale: L’Olpe Chigi. Storia di un agalma dove partecipa con una relazione (con M. Menichetti e E. Mugione) dal titolo: Attorno al giudizio di Paride (Fisciano, 3-4 giugno)
  • - 2011: partecipa al convegno: Ethne, identità e tradizioni. La terza grecia e l’Occidente con una relazione (insieme a M. Menichetti) dal titolo: Aiace e Cassandra nella tradizione locrese (Napoli, 26-28 gennaio).
  • - Partecipa alla presentazione del volume: Italici, etruschi e greci nella penisola sorrentina. In ricordo di Paola Zancani Montuoro (Roma, Accademia Naz. Lincei, 11 marzo).
  • - Partecipa al colloquio: Lire l’image antique. Les outils de la sociologie, de l’historiographique e de l’informatique (Tours-Parigi, 14-15 marzo).
  • - Effettua la prolusione al convegno : L’archeologia funeraria in Sardegna. Società dei vivi, comunità dei morti: un rapporto[ ancora?] difficile, Salnuri, 8-9 aprile.
  • - Partecipa alla presentazione del volume: S. Amendola e P. volpe (a cura di), Il mare e il mito, Napoli 2010 (Salerno, 5 maggio).
  • - Partecipa al convegno: Antropologia e archeologia a confronto: rappresentazioni e pratiche del sacro con una relazione (insieme a M. Menichetti) dal titolo: Sacro e cultura visuale (Roma, 20-21 maggio).
  • - Partecipa al convegno internazionale: Aurum. Funzioni e simbologie dell’oro nelle culture del Mediterraneo antico con una relazione (insieme a M. Menichetti) dal titolo: Il codice dell’oro tra maschile e femminile (Napoli, 20-22 giugno).
  • - Partecipa al convegno Donne tra mito e realtà con una relazione dal titolo: L'elogio di Circe (Positano Mith Festival, settembre 2011).
  • - Partecipa alla giornata di studi Navi di bronzo. Dai santuari nuragici ai tumuli etruschi di Vetulonia con una relazione dal titolo:L'insediamento di Monte Vetrano (SA) (Vetulonia, novembre 2011).
  • 2012: partecipa alla presentazione del libro di M. Romito, Salerno "Provincia archeologica". La politica culturale dell'amministrazione provinciale dal decennio prebellico al dopoguerra (Salerno, 19 giugno).
  • - Partecipa al convegno internazionale: Contestualizzare la "Prima colonizzazione": archeologia, fonti e modelli interpretativi fra l'Italia e il Mediterraneo con una relazione dal titolo: Culture meticce, identità etnica, dinamiche di conservatorismo e resistenza: questioni teoriche e casi di studio in Campania (in collaborazione con M. Cuozzo e C. Pellegrino) (Roma, 21-23 giugno).
  • - Partecipa alla giornata di studi Una porta sull'Aldilà dal mondo egizio agli Etruschi con un intervento dal titolo: Attraverso una porta chiusa. Strategie dell'immaginario nella pittura tombale etrusca (Montepulciano, 8 luglio).
  • - Partecipa al XX Convegno internazionale di studi sulla Storia e l'Archeologia dell'Etruria Mobilità geografica e mercenariato nell'Italia preromana con una relazione dal titolo: Mobilità nella Campania preromana: il caso di Pontecagnano (Orvieto, 14-16 dicembre).
  • 2013: partecipa al convegno internazionale Entre archéologie et histoire: dialogues sur divers peuples de l'Italie préromaine con una relazione dal titolo: Campaniens (perspective archéologique) (Ginevra, 30 gennaio - 3 febbraio).
  • - Partecipa al seminario Letteratura greca sommersa: spazi, codici, occasioni con un intervento dal titolo: Arianna e le sue compagne(Roma, 15 febbraio).
  • - Organizza il Convegno internazionale Fingere ex argilla. Le produzioni ceramiche a vernice nera del Golfo di Salerno (Fisciano, 1 marzo).
  • - Paertecipa al seminario Cuma e Napoli: le due acropoli, facendo le conclusioni (Napoli, 31 maggio).
  • - Partecipa al seminario Seminari per Populonia 2013, facendo le conclusioni (Roma, 5 giugno)
  • - Partecipa all'incontro di studi Moenia e urbs. Fortificazioni a Pompei e nel Golfo di Napoli tra età arcaica e età romana, con un intervento nella tavola rotonda conclusiva (Pompei, 6-7 giugno).
  • - Partecipa alla tavola rotonda: Quale modello di sviluppo sostenibile? nel VII Convegno Nazionale ARCO Attualità delle aree archeologiche esperienze e proposte (Roma 24-26 ottobre).
  • - Partecipa alla tavola rotonda conclusiva del convegno Necropoli e distretti culturali sui due versanti dell'Appennino tra VII e VI sec. a.C. (S. Maria Capua Vetere, 12 novembre).
  • - Partecipa alla Tavola Rotonda internazionale Géants et Gigantomachies entre Orient et Occident con una relazione (insieme a M. Menichetti) dal titolo: L'agone della Gigantomachia (Napoli, 14-16 novembre).
  • - Partecipa al convegno internazionale Artisti, committenti e fruitori in Etruria tra VIII e V sec. a.C. con una relazione (insieme a G. Sassatelli) dal titolo: Le stele felsinee: l'invenzione dell'immaginario tra artigiani e committenza (Orvieto, 13-15 dicembre).
  • 2014: partecipa alla presentazione del volume di Maria Cecilia D’Ercole : Histoires méditerranéennes, Aspects de la colonisation grecque en Occident et dans la Mer noire ( VIII-IVe siècles av. J.-C.), Paris, Actes-Sud, 2012, (Paris, INHA, 25 febbraio).
  • Partecipa alla tavola rotonda su: il Simposio nel Festival Internazionale della Sibaritide (Francavilla Marittima, 24 agosto).
  • Partecipa al LIV Convegno internazionale di studi sulla Magna Grecia: Ibridazione e integrazione in Magna Grecia. Forme, modelli, dinamiche, con una relazione dal titolo: Integrazione e ibridismi campani: Etruschi, Opici, Euboici tra VIII e VII sec. (Taranto 25-28 settembre).
  • Partecipa al convegno: Sacrum Facere. III seminario di archeologia del sacro. Lo spazio del 'sacro'': ambienti e gesti del rito, con una relazione dal titolo: Il paesaggio e i gesti del sacro: i casi di Pontecagnano e Monte Vetrano (Salerno) (Trieste, 3-4 ottobre).
  • Partecipa alla presentazione del libro di F. Senatore e G. Adinolfi, L'incanto delle Sirene (Piano di Sorrento, 9 ottobre).
  • 2015: partecipa in qualità di moderatore alla manifestazione: Tempi Connessi. Uno sguardo al passato con occhi al futuro (Salerno, Complesso monumentale di S. Pietro a Corte e Palazzo Fruscione, 15 aprile).
  • Partecipa in qualità di Chair a una sessione al convegno: Laboratorio Open su arte, scienza e innovazione. I Workshop su Beni Culturali e Tecnologie (Napoli, 28-30 maggio).
  • Partecipa al IX Taller Doctoral de Arqueologia sul tema Necropolis en zonas de contactos de distinctos sociedades en Europa Occidental y en Mediterraneo con una relazione dal titolo: La necropoli di Pithekoussai nel quadro della Campania costiera: per una definizione del "Middle Ground" (Madrid, Deutsches Archäologisches Institut - Casa de Velazquez, 8-12 giugno).
  • Partecipa al III Congresso internazionale della Ceramica, effettuando la conferenza inaugurale dal titolo: Le molteplici traiettorie del vino, dalla tomba all'immaginario visuale (Gela, 15-19 settembre).
  • Partecipa al convegno: Sacrum Facere. IV seminario di archeologia del sacro. Le figure del 'sacro'': divinità, ministri, devoti, con una relazione dal titolo: L'impossibile sacrificio di Busiride", (Trieste, 2-3 ottobre).
  • Partecipa al convegno: Archeotipico: l'archeologia come strumento per la ricostruzione del paesaggio e l'alimentazione antica con una relazione (insieme a M. Cuozzo) dal titolo: Tra Pitecusa e Pontecagnano: l'inserimento del vino nel corredo-base (Viterbo, 16 ottobre).
  • Partecipa all' "Officina" del Cluster 6 del DAI - Connecting Cultures, sezioni 'Mobilità e migrazionè e 'Zone di contatto' sul tema Tra le culture - il ruolo di individui e protgonisti del contatto culturale / Zwischen den Kulturen - Zur Rolle von Individuen und Akteuren im Kulturkontakt con una relazione dal titolo: Aristonothos a Cerveteri, tra Odisseo, Agrio e Latino (Roma, 3-4 dicembre).
  • Partecipa al workshop: Popolazione, risorse e urbanizzazione nella Campania antica dall'età preromana alla tarda antichità con una relazione (insieme a M. Menichetti) dal titolo: Urbanizzazione nelle città campane tra Etruschi, Campani e Sanniti (Roma, 9-10 dicembre).
  • 2016: partecipa al convegno: La città etrusca e il sacro. Santuari e istituzioni politiche con una relazione dal titolo: Pontecagnano e quadro generale del mondo etrusco-campano (Bologna, 21-23 gennaio).
  • Partecipa al convegno: I Pompeiani e i loro dei. Culti, rituali e funzioni sociali a Pompei con una relazione dal titolo: Pompei e i culti della Campania (Roma, 15 febbraio).
  • Partecipa al Workshop internazionale: L'Età delle trasformazioni. L'Italia adriatica dal V al IV sec. a. C. con una relazione dal titolo:Svilippi nella gestione del territorio e nelle forme del popolamento: la Campania tra Sanniti e Campani (Chieti, 18-19 aprile 2016).
  • Partecipa al convegno: Hagnos, miasma e katharsis. Viaggio tra le categorie del puro e dell'impuro nell'immaginario del mondo antico con una relazione (insieme a M. Menichetti) dal titolo: La messa in scena della morte nell'immaginario della pittura tombale tarquiniese di età arcaica (Cagliari, 4-6 maggio).
  • Partecipa al convegno: Etruskische Sozialgeschichte revisited con una relazione dal titolo: Lo sviluppo dell'immagine oplitica nell'Etruria arcaica (Vienna, 8-10 giugno).
  • Partecipa al convegno: Sacrum facere. V Seminario di Archeologia del sacro. Sacra Peregrina. La gestione della pluralità religiosa nel mondo antico, partecipando alla presentazione del convegno (Trieste, 17-19 novembre).
  • 2017: partecipa alla tavola rotonda finale del convegno: The Orientalizing Cultures in the Mediterranean, 8th - VIth Cent. B.C. Origins, Cultural Contacts and local Developments (Roma, 21 gennaio).
  • Partecipa in qualità di Presidente dell'atelier: "Espaces funéraires en Italie du Sud" al convegno: L'archéologie funéraire en l'Italie du Sud ( fin Vie - déebut IIIe siècle av. J.-C.) (Paris, 24-25 marzo).

Attività redazionali

  • direttore della collana: Pontecagnano III. Dizionario della cultura materiale (iSBN 9788887744699)
  • fa parte del comitato scientifico della rivista AION (Annali Archeologia e Storia Antica dell'Università "L'Orientale" di Napoli (ISSN 11277130)
  • fa parte del comitato scientifico della rivista Mediterranea (ISSN 18270506)
  • fa parte del comitato scientifico della rivista Oebalus (ISSN 8888620362)
  • fa parte del comitato scientifico della collana Ergasteria (ISBN 9788887744729).

Partecipazione a commissioni e Istituti di Ricerca

  • - Nel 1990 è nominato Membro Nazionale Corrispondente dell’Istituto di Studi Etruschi e Italici.
  • - Nel 1998 partecipa alla commissione giudicatrice per l’ammissione al dottorato di ricerca in Archeologia (Etruscologia) – XIII ciclo dell’Università degli Studi La Sapienza di Roma.
  • - Nel 1999 partecipa alla commissione giudicatrice dell’esame finale per il conseguimento del titolo di dottore di ricerca in Archeologia (Etruscologia) presso l’Università degli studi La Sapienza di Roma.
  • - Nello stesso anno è nominato componente della commissione giudicatrice per la valutazione comparativa per la copertura di 1 posto di professore di II fascia – settore scientifico-disciplinare LO3 A – ETRUSCOLOGIA bandita dall’Università degli Studi di Pavia (D.R.5698 del 27/7/ 1999).
  • - Nello stesso anno partecipa alla commissione giudicatrice dell’esame finale per il conseguimento del titolo di dottore di ricerca in Archeologia: Città e produzione artistica (Mondo greco, etrusco-italico e romano) presso l’Università degli Studi di Padova.
  • - Nell’anno 2000 è nominato componente della commissione giudicatrice per la valutazione comparativa bandita dall’UNIVERSITA’ di BOLOGNA per 1 posto di ricercatore universitario nel settore scientifico-disciplinare L03 A Etruscologia (D.R. n.128 del 18/01/ 2000).
  • - Nell’anno 2001 partecipa alla commissione giudicatrice dell’esame finale per il conseguimento del titolo di dottore di ricerca in Archeologia (Rapporti tra Oriente ed Occidente) – XII ciclo presso l’Istituto Universitario Orientale di Napoli
  • - Nel 2003 partecipa alla commissione giudicatrice per l’ammissione al dottorato di ricerca in Archeologia (Archeologia Greca e Romana) – XVIII ciclo, Sede Amm.: Università degli Studi di Perugia.
  • - Nello stesso anno partecipa alla commissione giudicatrice dell’esame finale per il conseguimento del titolo di dottore di ricerca in Archeologia (Rapporti tra Oriente ed Occidente) – XIII-XIV ciclo presso l’Istituto Universitario Orientale di Napoli.
  • - Nello stesso anno partecipa alla commissione giudicatrice dell’esame finale per il conseguimento del titolo di dottore di ricerca in Archeologia (Etruscologia)) – XIV ciclo presso l’Università degli Studi di Roma “La Sapienza”.
  • - Nello stesso anno è nominato Membro Nazionale Ordinario dell’Istituto di Studi Etruschi e Italici.
  • - Nel 2004 è nominato componente della Commissione per i giudizi di conferma in ruolo dei Ricercatori Universitari per il settore sc.-disc. L-ANT/06 Etruscologia.
  • - Nello stesso anno è nominato componente della Commissione per i giudizi di conferma in ruolo dei Professori Universitari per il settore sc.-disc. L-ANT/06 Etruscologia.
  • - Nel 2006 partecipa alla commissione giudicatrice dell’esame finale per il conseguimento del titolo di dottore di ricerca in “Discipline storiche dell’atre medievale, moderna e contemporanea. Storia e critica d’arte nell’Italia meridionale” e “Scienze archeologiche e Storico-artistiche” – 16° ciclo presso l’università Federico II di Napoli.
  • - Nel 2007 partecipa alla commissione giudicatrice dell’esame finale per il conseguimento del titolo di dottore di ricerca in Archeologia – Etruscologia presso l’Università La Sapienza di Roma (18 maggio).
  • - Nello stesso anno partecipa alla commissione giudicatrice dell’esame finale per il conseguimento del titolo di dottore di ricerca in Filologia e Letteratura Greca presso l’Università di Pisa (14 settembre).
  • - Nel 2008 partecipa alla commissione giudicatrice dell’esame finale per il conseguimento del titolo di dottore di ricerca in Scienze Archeologiche presso l’Università di Padova (22 aprile).
  • - Nel 2009 partecipa alla commissione giudicatrice dell’esame finale per il conseguimento del titolo di dottore di ricerca in Studi di Antichità, Medioevo, Rinascimento presso l’Università di Firenze (2 aprile).
  • - Nel 2011 partecipa alla commissione giudicatrice dell’esame finale per il conseguimento del titolo di dottore di ricerca in Civiltà del Mediterraneo Antico presso l’Università di Pavia (8 luglio).
  • - Nel 2013-14 partecipa alla commissione giudicatrice per la procedura di selezione per il conseguimento dell'abilitazione scientifica nazionale alle funzioni di professore universitario di I e II fascia nel settore concorsuale 10/A1 ARCHEOLOGIA (D.D. 760 del 19/12/2012 integrato con D.D. 414 del 11/03/2013.
  • Nel 2016 partecipa alla commissione giudicatrice dell'esame finale per il conseguimento del titolo di Dottore di Ricerca in Archeologia - Etruscologia presso l'Università della Sapienza di Roma (27 giugno).
  • Nello stesso anno partecipa alla commissione giudicatrice di una tesi di dottorato in Archeologia presso l'Université de Paris 1 (3 dicembre).
  • Nello stesso anno partecipa alla commissione giudicatrice dell'esame finale per il conseguimento del titolo di Dottore di Ricerca in Archeologia - Etruscologia presso l'Università della Sapienza di Roma (15 dicembre).
  • Nel 2017 partecipa alla commissione giudicatrice dell'esame finale per il conseguimento del titolo di Dottore di Ricerca in Metodologie conoscitive per la conservazione e valorizzazione dei beni culturali presso l'Università degli Studi della Campania Luigi Vanvitelli (9 gennaio).
  • Nello stesso anno partecipa alla commissione giudicatrice di un tesi di dottorato di "Histoire et archéologie des monds anciennes" presso l'Université de Paris Ouest Nanterre La Défense (31 gennaio).