Logo UNISA

Curriculum

PASQUALE CHIACCHIO è nato a Napoli il 7 settembre 1963. Ha conseguito la Laurea (5 anni) in Ingegneria Elettronica e il Dottorato di Ricerca (3 anni) in Ingegneria Elettronica e Informatica presso l’Università degli Studi di Napoli Federico II nel 1987 e nel 1992. E’ Professore Ordinario nel settore scientifico-disciplinare di Automatica (ING-INF/04) presso la Facoltà di Ingegneria dell’Università di Salerno dove afferisce al Dipartimento di Ingegneria dell’Informazione, Ingegneria Elettrica e Matematica Applicata. I suoi interessi di ricerca principali includono la robotica e l’automazione industriale. Nel campo della robotica ha lavorato sul controllo di robot, sulla identificazione del loro modello dinamico, sul problema cinematico inverso, sul controllo di manipolatori ridondanti, sul controllo di manipolatori cooperanti. Nel campo dell’automazione industriale, ha lavorato sul controllo di supervisione, sul controllo di supervisione ottimo, sulla specifica formale dei sistemi, sull’analisi e controllo di sistemi a eventi discreti. I risultati sono stati pubblicati sulle principali riviste internazionali del settore e accompagnati da una intensa attività sperimentale. E’ stato il Coordinatore scientifico dei Progetti di Ricerca di Interesse Nazionale (PRIN 2007) “Tematiche di controllo in celle robotizzate iperflessibili” e (PRIN 2009) “RoCoCo - Robotica Cooperante e collaborativa”. E’ attualmente coinvolto in due progetti finanziati dalla Unione Europea (EuROC e LOCOMACHS). E’ Senior Member dell’Institute of Electrical and Electronic Engineers (IEEE) e membro della Società Italiana Docenti e Ricercatori in Automatica (SIDRA). Nel Dicembre 2011 è stato nominato Cavaliere e nel Giugno 2014 promosso ad Ufficiale dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana. Dal 2013 al 2016 è Presidente del Consiglio Didattico di Ingegneria Informatica. Dal 2016 è il Coordinatore del Corso di Dottorato in Informatica e Ingegneria dell’Informazione. Le sue tre pubblicazioni sottoposte alla Valutazione Qualità della Ricerca 2004-2010 gestita dall’ANVUR sono state tutte considerate eccellenti.