Logo UNISA

Curriculum

Paolo Addesso si è laureato con lode in Ingegneria Elettronica nel 2000 (presso l'Università di Salerno, Fisciano, Italia) con una tesi dal titolo " Un modello bi-frattale per la superficie terrestre: simulazione e analisi statistica". Dal 2001 al 2003 ha lavorato presso Ericsson Lab Italy come software designer nell'ambito del network management. Nel 2005 ha conseguito il dottorato di ricerca (presso l'Università di Salerno), discutendo la tesi " Modeling and Statistical Analysis of Backscattering from Fractal Surfaces " Dal 2005 al aprile 2015 ha lavorato come assegnista di ricerca presso l'Università di Salerno. Attualmente è ricercatore (RTD tipo A) presso l'Università di Salerno.
Ha partecipato a diversi progetti di ricerca nazionali e due progetti europei FP7 (progetti GENIUS e Design). Dal 2012 è membro della LIGO Scientific Collaboration e dal 2013 della KAGRA Scientific Collaboration.

Ha ricevuto i premi internazionali:
- 2016 Special Breakthrough Prize in Fundamental Physics
- 2016 Gruber Cosmology Prize
in quanto coautore del lavoro che descrive la prima osservazione diretta delle onde gravitazionali: “Observation of Gravitational Waves from a Binary Black Hole Merger”, B. P. Abbott et al. (LIGO Scientific Collaboration and Virgo Collaboration), Phys. Rev. Lett. 116, 061102 – 11 February 2016.

È stato revisore per numerose riviste di caratura internazionale (IEEE Transactions on Signal Processing, IEEE Geoscience and Remote Sensing Letters, and IEEE Journal of Selected Topics in Applied Earth Observations and Remote Sensing) ed è stato Session Chair alla conferenza IEEE IGARSS. Dal febbraio 2015 è editor della rivista "Mathematical Problems in Engineering" della Hindawi Publishing Corporation (IF. 0.762).
I suoi principali interessi di ricerca riguardano i metodi statistici di elaborazione dei segnali, con particolare riferimento al telerilevamento, alla caratterizzazione statistica di sistemi multistabili e non lineari, alla rivelazione di onde gravitazionali, alla teoria della stima e della rivelazione (distribuita e/o sequenziale), e alla localizzazione indoor.