Progetti

Epifanio AJELLO Progetti

TESTI, LINGUAGGI E CONTESTI DELL'ESILIO

La ricerca affronterà una riflessione articolata sui contesti storici e linguistico-letterari della scrittura e della creatività prodotte in condizioni di esilio e sulle fenomenologie relative al rapporto tra appartenenza e non appartenenza a partire dall’antichità fino all’attualità. Ne "El sol de los destterados. Litteratura y exilio" (1995) il comparatista spagnolo Claudio Gullién prende le mosse, per la sua teorizzazione sull'esilio, dal mondo classico, rintracciando nella letterature greca e latina due archetipi capaci di esemplificare efficacemente il rapporto tra intellettuale/letterato ed esilio: 1) l'archetipo plutarcheo (basato soprattutto sull'esegesi del trattato De exilio del filosofo di Cheronea) che vede nell'esilio un accidente positivo; 2) l'archetipo ovidiano che esprime invece tutto il potenziale negativo dell'esilio, vissuto dal poeta latino Ovidio come esperienza completamente dolorosa segnata dallo sradicamento dell'intellettuale. I due modelli opposti individuati da Gullién (che ne segue il riproporsi e l'evolversi nella successiva letteratura mondiale Dante, Foscolo, Neruda, ecc.) non possono naturalmente esaurire la molteplicità di forme in cui il tema dell'esilio si presenta nelle letterature classiche: ad es.le storie di singoli (Edipo) o gruppi (le Supplici di Eschilo) 'esiliati' portate in scena dai drammaturghi del V secolo a. C., le peregrinationes proprie di eroi epici quali Odisseo e Enea, le amare considerazioni sull'esilio che caratterizzano la poesia lirica.Appare dunque possibile far riferimento nel mondo classico ad una vera e propria letteratura di esilio: essa va indagata al fine di individuarne, pur nelle peculiarità dei diversi generi letterari, i contesti in cui essa nasce e si sviluppa, le tematiche ricorrenti, moduli e registri espressivi, comune immaginario metaforico sì da offrire una salda base documentale di partenza ad una ricerca dipartimentale che mira ad investigare il tema dell'esilio in un'ottica spiccatamente diacronica e interdisciplinare. In particolare è ipotizzabile un percorso di ricerca che leghi saldamente i temi dell'esilio, dell'allontanamento e della fuga saldamente alla riflessione su argomenti quali l'essere straniero o apolide, l'attraversamento o abbattimento dei confini, i processi di inclusione e esclusione antropologica-sociale, temi di grande rilevanza nell'ambito del programma quadro Horizon 2020. Partendo dagli studi sulla “letteratura dell’esilio” degli ultimi decenni che hanno aperto alla ricerca diverse direzioni, le quali hanno per denominatore comune un’idea dell’esilio come condizione produttiva di nuovi modelli culturali, si analizzeranno anche le rappresentazioni dell’esilio che si svincolano dal sentimento nostalgico del lutto per la patria perduta per aprirsi a potenzialità costruttive di relazioni e di spazi culturali e linguistici, quei “paesaggi dell’essere senza patria” di cui si parla nella motivazione per il Nobel a Herta Müller. Si esamineranno quindi i legami tra esilio/emigrazione e appartenenza,collocazione/dislocazione geografica e coscienza/autocoscienza poetica, percorsi della memoria e costruzione dell'immaginario culturale.Verranno prese in considerazione sia opere di esilio, scritte dagli esuli, e dunque legate alle loro vicende esistenziali, sociali e politiche, sia opere sull’esilio, reale o metaforico; in quest’ultimo senso l'esilio acquista valenze plurime: insofferenza e conseguente isolamento dalla comunità di appartenenza, esilio interiore, non solo come esperienza autobiografica, ma anche sul piano creativo, ecc.La ricerca sarà condotta su una pluralità di fonti: testi letterari, saggistici, epistolari, archivi audiovisivi, radiofonici, fotografici, filmici.

StrutturaDipartimento di Studi Umanistici/DIPSUM
Tipo di finanziamentoFondi dell'ateneo
FinanziatoriUniversità  degli Studi di SALERNO
Importo104.587,00 euro
Periodo28 Luglio 2015 - 28 Luglio 2017
Proroga27 Luglio 2018
Gruppo di RicercaGRILLO Rosa Maria (Coordinatore Progetto)
AJELLO Epifanio (Ricercatore)
BARONE Linda (Ricercatore)
CALABRESE Rita (Ricercatore)
CALBI Maurizio (Ricercatore)
CRIVELLARI Daniele (Ricercatore)
DE GREGORIO Giuseppe (Ricercatore)
DIDDI Cristiano (Ricercatore)
GAGLIARDI Nicoletta (Ricercatore)
GHERI Paola (Ricercatore)
GIULIO Rosa (Ricercatore)
GRAZZINI Stefano (Ricercatore)
GUZZO Siria (Ricercatore)
LAZZERI Massimo (Ricercatore)
MARTELLI Sebastiano (Ricercatore)
MARTIN SANCHEZ Maria Teresa (Ricercatore)
PERRONE CAPANO Lucia (Ricercatore)
VOLPE Paola (Ricercatore)