Progetti

Epifanio AJELLO Progetti

UNA MITOGRAFIA DELLA MESSINSCENA IN GABRIELE D'ANNUNZIO

D’Annunzio elabora una mitografia della messinscena, che restituisce le vestigia della grecità in una mirabile simbiosi tra classico e moderno. Il valore della creazione letteraria si rileva nella coesistenza del mito e del simbolo, archetipi distintivi, metafora e codice interpretativo di "Fedra". L’immagine visiva può dare simultaneamente la dimensione della “realtà fisica” e della realtà immaginaria del “passato mitico”, che si manifesta credibile, tangibile, alla portata del pubblico. Il drammaturgo ha compreso che gli scenari debbono contenere un’attualità di contenuti, non possono essere inventati e distaccati da un’imprescindibile esperienza concreta che va compiuta direttamente, visitando i luoghi ispirativi d’origine. Di qui la necessità, improcastinabile, del viaggio in Grecia, in cui egli cerca l’essenza stessa del proprio essere: la propria identità. C’è, dunque, una esigenza etica, profonda, che ordisce e sorregge la trama dell’azione scenica, resa possibile attraverso un teatro dialogico, narrativo in cui si compie il miracolo di questo collegamento del pubblico con lo spazio e con il tempo, con il passato e la storia, divenendo un itinerario verso l’arte, l’archeologia, il paesaggio antico, il "kalós kai agathós".La ricerca sarà condotta in Archivi italiani ed europei, avvalendosi anche di altri strumenti di indagine come la pittura, l’estetica del colore, della luce, dell’ombra e della prospettiva, utili per comprendere la nuova concezione del dramma e l'opera d'arte totale.

StrutturaDipartimento di Studi Umanistici/DIPSUM
Tipo di finanziamentoFondi dell'ateneo
FinanziatoriUniversità  degli Studi di SALERNO
Importo1.300,00 euro
Periodo20 Novembre 2017 - 20 Novembre 2020
Proroga20 febbraio 2021
Gruppo di RicercaSANTOLI Carlo (Coordinatore Progetto)
AJELLO Epifanio (Ricercatore)
GIULIO Rosa (Ricercatore)
MONTANILE Filomena (Ricercatore)