FILOSOFIA DELLE ARTI

Maria Giuseppina DE LUCA FILOSOFIA DELLE ARTI

4322200065
DIPARTIMENTO DI SCIENZE DEL PATRIMONIO CULTURALE
CORSO DI LAUREA MAGISTRALE
SCIENZE DELLO SPETTACOLO E DELLA PRODUZIONE MULTIMEDIALE
2021/2022

ANNO CORSO 1
ANNO ORDINAMENTO 2020
SECONDO SEMESTRE
CFUOREATTIVITÀ
630LEZIONE
Obiettivi
Obiettivo generale:
L’insegnamento si propone di fornire i termini del dibattito contemporaneo interno all’estetica e agli intrecci di questa con altre discipline. Particolare attenzione è accordata all’analisi della forma contemporanea dell’aisthesis, ossia all’affermarsi e agire di questa come estetico tecnicizzato

Conoscenza e capacità di comprensione:
Appropriarsi di adeguati strumenti critici atti a comprendere il dibattito teorico interno alla disciplina sapendo cogliere, e opportunamente valutare, il ruolo giocato dalle nuove tecnologie nella ridefinizione di questioni essenziali per la disciplina

Capacità di applicare conoscenza e comprensione:
Capacità di investire le conoscenze acquisite in innovativi profili di ricerca allo scopo di potenziare quest’ultima e dar vita a figure professionali complesse e dotate di competenze multiple

Autonomia di giudizio:
Lo studente svilupperà strumenti concettuali e capacità critiche utili per valutare, analizzare e interpretare autonomamente le fonti e le questioni metodologiche specifiche di questa, come di altre discipline estetiche e filosofiche.

Abilità comunicative:
Lo studente saprà comunicare le sue conoscenze e le sue capacità di elaborazione concettuale a differenti livelli (sia ad un pubblico di esperti che ad uno di non-specialisti), esprimendole con proprietà di linguaggio e con le competenze lessicali specifiche, e utilizzando il registro più adeguato a ciascuna circostanza.

Capacità di apprendimento:
Lo studente sarà in grado di comprendere e interpretare testi complessi e utilizzare gli strumenti bibliografici, sia tradizionali che informatici, per individuare e selezionare la letteratura scientifica utile all’accrescimento delle proprie conoscenze.
Prerequisiti
IL CORSO PRESUPPONE UNA ADEGUATA CONOSCENZA DELLE PRINCIPALI QUESTIONI DELL’ESTETICA
Contenuti
L’OSSESSIONE DELL’IDENTICO

IL CORSO SI PROPONE D’INDAGARE IL RAPPORTO CHE VIENE A STABILIRSI NEI PRIMI DECENNI DEL 900 IN GERMANIA FRA L’IDEA DI NAZIONE E L’AFFERMARSI DI UN INEDITO SENTIRE IN CUI LA NOSTALGIA REGRESSIVA SI MISCHIA E SI FONDE CON VACUE FORME DI EFFERVESCENZA, IN CUI LO SMARRIMENTO E L’INCERTEZZA SI SALDANO CON UN’INDISTINTA ANSIA DI NUOVO. DI QUESTO SEGNO CHE IL TEMPO IMPRIME ALLA DIMENSIONE DEL SENTIRE DANNO AMPIA TESTIMONIANZA LA LETTERATURA, L’ARTE, LA POESIA.

LE ATTIVITÀ DEL CORSO VERRANNO INTEGRATE DA ESERCITAZIONI PRESSO IL LABORATORIO DI FILOSOFIA E LINGUAGGI DELL’IMMAGINE.

DURANTE IL CORSO SONO PREVISTI MOMENTI DI APPROFONDIMENTO SUI TEMI TRATTATI TENUTI DALLE DOTT.SSE DANIELA LIGUORI E SARA MATETICH.
Metodi Didattici
ANALISI E DISCUSSIONE DEI TESTI. ATTIVITÀ SEMINARIALI DI APPROFONDIMENTO SU QUESTIONI INERENTI AI TEMI AFFRONTATI.

Verifica dell'apprendimento
LA PROVA CONSISTE IN UN ESAME ORALE VOLTO A VERIFICARE LA PREPARAZIONE DELLO STUDENTE E L’IDONEITÀ AD UTILIZZARE LE CONOSCENZE SPECIFICHE DELLA MATERIA NEL CAMPO DELLA FILOSOFIA DELLE ARTI. NEL CORSO DEL COLLOQUIO VERRÀ VALUTATA LA CAPACITÀ DI SAPER COMUNICARE IN MODO CHIARO E UNIVOCO LE CONOSCENZE CONTENUTISTICHE E METODOLOGICHE ACQUISITE.

Testi
•R. Musil, Saggi e lettere, a cura di B. Cetti Marinoni, vol.I, Einaudi, Torino 1995 (di tale volume vanno considerati i seguenti saggi: “Schizzo sulla conoscenza del poeta”; “Spirito ed esperienza”; “Spunti per una nuova estetica”; “Discorso in onore di R. M. Rilke”)
•R. Musil, Sulla stupidità, trad. it. A. Rendi, SE, Milano 2019
•R. Musil, L’uomo tedesco come sintomo, a cura di F. Valagussa, Pentragon, Bologna 2014
•R. Musil, L’Europa smarrita. Tre saggi sulla illusorietà della razza e della nazione, a cura di A. Ottaviani, Melteni, Milano 2019
•W. Benjamin, “Esperienza e povertà”, in Aura e choc, a cura di A. Pinotti e A. Somaini, Einaudi, Torino 2012

Per un approfondimento dell’ambiente culturale in cui maturarono le questioni trattate nel corso si consiglia la lettura di
•C. E. Schorske, La Vienna fin de siècle, trad. it. di R. Mainardi, Bompiani 1991 (I Cap. I-V)

TO FOCUS THE CULTURAL ENVIRONMENT IN WHICH THE ISSUES DEALT WITH IN THE COURSE MATURED, IT IS ADVISABLE TO READ C. E. SCHORSKE, LA VIENNA FIN DE SIÈCLE, TRAD. IT. DI R. MAINARDI, BOMPIANI 1991 (I CAP. I-V)
  BETA VERSION Fonte dati ESSE3 [Ultima Sincronizzazione: 2021-09-16]