Curriculum

Curriculum Docente

Antonella Piazza è professore associato di letteratura inglese. Insegna attualmente per il corso DAVIMUS, ( arti visive, musica e spettacolo) della Facoltà di lingue e letterature straniere dell’Università di Salerno.

La sua principale area di ricerca è la prima modernità. Ha pubblicato nel 2000 un libro sul nesso tra tragedia elisabettiana e la istituzione contemporanea dello stato nazionale e della famiglia nucleare moderna: : IV‘Onora il Padre’. tragedie domestiche sulla scena elisabettiana”. Nel contesto del gruppo europeo di studiosi shakespeariani internazionali (ESRA) e della società di studiosi italiani di Shakespeare e della prima modernità (IASEMS) ha partecipato come relatore a molti convegni nazionali e internazionali. Ha scritto sul canone shakespeariano (nel 2004 ha curato il volume Shakespeare in Europe) e una serie di saggi sui drammi - Coriolanus, Timon of Athens-e soprattutto su The Tempest. Ha scritto recentemente sugli adattamenti per il cinema di questo dramma e dal 2008 ha organizzato con gli studenti per il Teatro di Ateneo messe in scena di riscritture shakespeariane.

Paradise Lost di John Milton è la seconda area principale di ricerca di Antonella Piazza, interesse nato durante il suo corso di Master of Arts presso il Department of English dell’Unniversità di Virginia, Charlottesville, USA. Ha partecipato come relatore a tre Simposi Internazionali su Milton: Grenoble, Londra, Tokyo. Ha scritto su una varietà di temi dell’epica miltoniana: la trinità diabolica, il cibo in Eden, la scena della separazione e i trattati sul divorzio, la presenza di Galileo. La relazione tra poesia, nuova scienza e nuova filosofia nella produzione miltoniana sarà l’oggetto di una monografia che intende superare l’egemonia del punto di vista di Christopher Hill sul puritanesimo rivoluzionario di Milton.

Infine è di lunga data l’interesse per la scrittura femminile, specialmente per la scrittura ‘archetipica’ di Jane Eyre, che si è esteso alla embrionale lettura psicoanalitica del tema del rapporto tra sorelle nella narrativa ottocentesca.