Curriculum

Curriculum Docente

Il prof. Aldo Tirelli è professore associato di Grammatica greca e latina presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Salerno. Egli si laureò con lode in Lettere classiche presso l’Università di Napoli il 6 luglio 1976, discutendo la tesi in Letteratura greca dal titolo L’impegno politico in Euripide. Dopo il conseguimento della laurea collaborò alle varie attività didattiche e di ricerca scientifica che si svolgevano presso l’Istituto di Filologia classica dell’Ateneo napoletano. Nel 1977 partecipò al concorso a borse di studio bandito dal C. N. R., conseguendovi l’idoneità. Nell’autunno dell’anno successivo vinse il concorso a borse di studio biennali rinnovabili di addestramento scientifico e didattico bandito dall’Università di Salerno. Nominato borsista biennale a decorrere dal 2 aprile 1979, con tale qualifica egli prestò effettivo servizio presso la cattedra di Grammatica greca e latina fino al 17 gennaio 1982. Nel settembre del 1981 partecipò alla prima tornata dei giudizi di idoneità per l’inquadramento nel ruolo dei ricercatori universitari confermati (gruppo di discipline n. 33). Nominato, a seguito di giudizio favorevole, nel predetto ruolo con decorrenza giuridica 1agosto 1980, prestò effettivo servizio in qualità di ricercatore confermato dal 18 gennaio 1982, dapprima presso la cattedra di Grammatica greca e latina, poi, dall’anno accademico 1988/89, presso la cattedra di Filologia classica. In epoca più recente ha ricoperto per supplenza i seguenti insegnamenti: Filologia classica: a. a. 1992/93; Grammatica greca e latina: a. a. 1993/94; Civiltà greca: a. a. 1994/95; Lingua e civiltà greca: a. a. 1995/96, 1996/97, 1997/98, 1998/99; Grammatica greca e latina: a. a. 1998/99, 1999/2000, 2000/01, 2001/02. Con decorrenza giuridica 1.12.2002 egli è professore associato per il settore scientifico disciplinare L-FIL-LET/05 (Filologia classica) presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Salerno, dove ricopre l’insegnamento di Grammatica greca e latina.
Per quanto riguarda l’attività scientifica, egli ha principalmente orientato i propri studi nel campo dell'ecdotica e dell'esegesi di testi antichi.