MEDICINA LEGALE

Luigi KALB MEDICINA LEGALE

0160100081
DIPARTIMENTO DI SCIENZE GIURIDICHE (SCUOLA DI GIURISPRUDENZA)
CORSO DI LAUREA MAGISTRALE A CICLO UNICO DI 5 ANNI
GIURISPRUDENZA
2021/2022

ANNO ORDINAMENTO 2012
SECONDO SEMESTRE
CFUOREATTIVITÀ
872LEZIONE
Obiettivi
IL CORSO SI PROPONE DI CONTRIBUIRE ALLA FORMAZIONE DEL FUTURO ESERCENTE LA PROFESSIONE GIURIDICA, INTEGRANDO LE SUE CONOSCENZE GIURIDICO-SOCIALI CON QUELLE MEDICO-LEGALI.
CONOSCENZE E COMPRENSIONE
- CONOSCENZA DELLE NORME DEONTOLOGICHE E GIURIDICHE CHE REGOLANO L’ATTIVITÀ PROFESSIONALE E GLI OBBLIGHI NEI CONFRONTI DELL’AUTORITÀ SANITARIA E GIUDIZIARIA
- CONOSCENZA DEGLI ELEMENTI ISTITUZIONALI DI MEDICINA LEGALE GENERALE, PENALISTICA, CIVILISTICA ED ASSICURATIVO PREVIDENZIALE
- CONOSCENZA DEI CARATTERI DELLA RESPONSABILITÀ PROFESSIONALE DELL’OPERATORE SANITARIO
- CONOSCENZA DELLE CAUSE LESIVE E DELLE LORO CONSEGUENZE BIOLOGICHE, CON RIFERIMENTO ALLA TRAUMATOLOGIA ED ALLA VALUTAZIONE DEL DANNO NEI DIVERSI AMBITI GIURIDICI
- CONOSCENZA DELLE PROBLEMATICHE IDENTIFICATIVE PERSONALI NEL VIVENTE E NEL CADAVERE
CAPACITÀ DI APPLICARE CONOSCENZA E COMPRENSIONE
- CAPACITÀ DI COMPRENDERE ED APPLICARE LE NORME DEONTOLOGICHE E GIURIDICHE COLLEGATE ALLA PROFESSIONE
- CAPACITÀ DI DISTINGUERE COLPA E DOLO NELLA PROFESSIONE
- CAPACITÀ DI VALUTARE CRITICAMENTE LE LESIONI PERSONALI, LE LORO CONSEGUENZE BIOLOGICHE ED IL DANNO ALLA PERSONA
- CAPACITÀ DI COLLABORARE CRITICAMENTE ALLE ATTIVITÀ MEDICO-LEGALI
COMPETENZE TRASVERSALI
- CAPACITÀ DI AGGIORNAMENTO ATTRAVERSO GLI STRUMENTI BIBLIOGRAFICI.
- CAPACITÀ DI INTERPRETAZIONE CRITICA DELLA VALIDITÀ DELLA LETTERATURA SCIENTIFICA.
- CAPACITÀ DI FORMULARE UN QUESITO MEDICO-LEGALE
Prerequisiti
NESSUNO
Contenuti
-ISTITUZIONI DI MEDICINA LEGALE: DEFINIZIONE, FINALITÀ E METODO DELLA MEDICINA LEGALE. IL RAPPORTO DI CAUSALITÀ MATERIALE.
-MEDICINA LEGALE PENALISTICA: PRINCIPI GENERALI DI DIRITTO PENALE. LA RESPONSABILITÀ PENALE. L’IMPUTABILITÀ. DELITTI DI PERCOSSE E LESIONI PERSONALI.
-MEDICINA LEGALE CIVILISTICA: CAPACITÀ GIURIDICA, CAPACITÀ DI AGIRE. DOTTRINA GENERALE DELLA RESPONSABILITÀ. IL DANNO ALLA PERSONA IN RESPONSABILITÀ CIVILE. LA VALUTAZIONE DEL DANNO ALLA PERSONA. LE ASSICURAZIONI PRIVATE.
-DEONTOLOGIA PROFESSIONALE: IL CODICE DEONTOLOGICO. I PRINCIPI DI ETICA. LE PROFESSIONI SANITARIE. LA POTESTÀ E IL DOVERE DI CURARE. L’ESERCIZIO ABUSIVO DELLA PROFESSIONE. LE QUALIFICHE GIURIDICHE DEL SANITARIO. IL SEGRETO PROFESSIONALE. L’INFORMAZIONE E IL CONSENSO AL TRATTAMENTO SANITARIO. L’INFORMAZIONE E CONSENSO IN MEDICINA. LE DENUNCE OBBLIGATORIE, IL REFERTO E LA DENUNCIA ALL’AUTORITÀ GIUDIZIARIA. I CERTIFICATI; LA CARTELLA CLINICA; LA RICETTA.
-LA PERIZIA E LA CONSULENZA TECNICA.
-LA RESPONSABILITÀ PROFESSIONALE NELL’ESERCIZIO DELLE PROFESSIONI SANITARIE.
-SICUREZZA SOCIALE TRA ASSISTENZA E PREVIDENZA: L’ASSICURAZIONE OBBLIGATORIA CONTRO GLI INFORTUNI SUL LAVORO E LE MALATTIE PROFESSIONALI. L’INVALIDITÀ PENSIONABILE. LA TUTELA DEGLI INVALIDI CIVILI. LA LEGGE 104/92. LA PENSIONISTICA PRIVILEGIATA.
-NOZIONI DI ASFISSIOLOGIA, TRAUMATOLOGIA, TANATOLOGIA E TOSSICOLOGIA FORENSI.
Metodi Didattici
L’INSEGNAMENTO PREVEDE 72 ORE DI DIDATTICA FRONTALE. HA CARATTERE SEMESTRALE E PREVEDE L’ELABORAZIONE DA PARTE DEGLI STUDENTI CHE HANNO FREQUENTATO IL CORSO DI TESINE SU ARGOMENTI ETICO-DEONTOLOGICI E MEDICO-LEGALI. LA FREQUENZA NON È OBBLIGATORIA. LA MODALITÀ DI VERIFICA DELLA PRESENZA È RESA NOTA DAL DOCENTE ALL’INIZIO DELLE LEZIONI.
Verifica dell'apprendimento
IL RAGGIUNGIMENTO DEGLI OBIETTIVI DELL’INSEGNAMENTO È CERTIFICATO MEDIANTE IL SUPERAMENTO DI UNA PROVA ORALE AL TERMINE DELL’INSEGNAMENTO, CHE TIENE CONTO DELLA PARTECIPAZIONE ATTIVA ALLE LEZIONI E DELLA CONTESTUALE LETTURA DEL MATERIALE DIDATTICO DISTRIBUITO (SLIDES E CARTACEO), CON ELABORAZIONE DI RELAZIONE SCRITTA. IL VOTO FINALE È ATTRIBUITO IN TRENTESIMI. L’ESAME SI INTENDE SUPERATO QUANDO IL VOTO È MAGGIORE O UGUALE A 18. È PREVISTA L’ASSEGNAZIONE DEL MASSIMO DEI VOTI CON LODE (30 E LODE). LA PROVA NEL SUO INSIEME CONSENTE DI ACCERTARE SIA LA CAPACITÀ DI CONOSCENZA E COMPRENSIONE, SIA LA CAPACITÀ DI APPLICARE LE COMPETENZE ACQUISITE, SIA LA CAPACITÀ DI ESPOSIZIONE, SIA LE CAPACITÀ DI APPRENDERE E DI ELABORARE SOLUZIONI IN AUTONOMIA DI GIUDIZIO.
CRITERI DI VALUTAZIONE DELL’ESAME SARANNO:
1)CAPACITÀ DI ARTICOLARE UN DISCORSO COMPLESSO;
2)CAPACITÀ DI ESPRIMERSI CON CHIAREZZA E CON LINGUAGGIO APPROPRIATO;
3)CAPACITÀ DI CONTESTUALIZZARE E DI COMPRENDERE LE PROBLEMATICHE GIURIDICHE INSERITE IN UN CONTESTO MEDICO;
4)CAPACITÀ DI DISCERNERE L’IMPORTANZA DEI DATI SIGNIFICATIVI AI FINI DI UNA LORO POSSIBILE APPLICAZIONE.
Testi
-DE FERRARI F., PALMIERI L. (A CURA DI). MANUALE DI MEDICINA LEGALE. ED. GIUFFRÈ, MILANO, ULT. ED.
-DI LUCA N.M., FEOLA T. E COLL., MANUALE DI MEDICINA LEGALE, ED. MINERVA MEDICA, TORINO, ULT. ED..
-NORELLI G.A., BUCCELLI C., FINESCHI V. MEDICINA LEGALE E DELLE ASSICURAZIONI, ED. PICCIN, ULT. ED.;
-PUCCINI C., ISTITUZIONI DI MEDICINA LEGALE, CASA EDITRICE AMBROSIANA, MILANO, ULT. ED.;
-ZAGRA M., ARGO A., MEDICINA LEGALE ORIENTATA PER PROBLEMI, II ED., EDRA ED., ULT. ED..
Altre Informazioni
IL CORSO È PROGETTATO PER STUDENTI CHE FREQUENTANO CON REGOLARITÀ. GLI STUDENTI CHE NON FREQUENTANO AVRANNO COMUNQUE I DOCENTI A DISPOSIZIONE PER SPIEGAZIONI INTEGRATIVE.
  BETA VERSION Fonte dati ESSE3 [Ultima Sincronizzazione: 2021-11-30]