CATTEDRA ANTONIO GENOVESI DI ECONOMIA CIVILE

Adalgiso AMENDOLA CATTEDRA ANTONIO GENOVESI DI ECONOMIA CIVILE

0212400034
DIPARTIMENTO DI SCIENZE ECONOMICHE E STATISTICHE
CORSO DI LAUREA
ECONOMIA E COMMERCIO
2021/2022



ANNO CORSO 2
ANNO ORDINAMENTO 2016
PRIMO SEMESTRE
CFUOREATTIVITÀ
530LEZIONE
Obiettivi
LA CATTEDRA ANTONIO GENOVESI DI ECONOMIA CIVILE È ATTIVATA NELL’AMBITO DI UN ACCORDO DI COOPERAZIONE TRA LA FACOLTÀ DI ECONOMIA SCIENZE POLITICHE SOCIALI E DELLA COMUNICAZIONE ED IL COMUNE DI CASTIGLIONE DEL GENOVESI, CON LO SCOPO DI PROMUOVERE LA CONOSCENZA DELL’ECONOMIA CIVILE, DELLA QUALE ANTONIO GENOVESI FU IL FONDATORE.
L’ECONOMIA CIVILE RAPPRESENTA UNA TRADIZIONE DI PENSIERO TIPICAMENTE ITALIANA E UNA FORMA DI ORGANIZZAZIONE DELLE RELAZIONI ECONOMICHE FONDATE SUI PRINCIPI DI RECIPROCITÀ E FRATERNITÀ, ALTERNATIVI ALLO SCAMBIO DI EQUIVALENTI PROPRI DELL’ECONOMIA DI MERCATO. SECONDO QUESTA VISIONE LA COSTRUZIONE DEL BENE COMUNE RICHIEDE L’IMPEGNO DELLE IMPRESE, MA ANCHE DELLE ORGANIZZAZIONI DEL TERZO SETTORE E DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, A PRODURRE CONGIUNTAMENTE VALORE ECONOMICO, MA ANCHE SOCIALE ED UMANO. NELLO SPECIFICO, LA CATTEDRA INTENDE FORNIRE CONOSCENZE TEORICHE E PRATICHE DI ECONOMIA CIVILE E SU COME OPERA NEL MERCATO, NELLE ORGANIZZAZIONI E NELLE IMPRESE IL PARADIGMA ECONOMICO-RELAZIONALE DELL'ECONOMIA CIVILE, CENTRATO SULLA RECIPROCITÀ, SUL BENE COMUNE E SULLA COOPERAZIONE TRA PERSONE CHE NE PROMUOVONO LA RICERCA CON EFFICIENZA ED EQUITÀ.
Prerequisiti
CONOSCENZE DI BASE DI MICROECONOMIA
Contenuti
1. LE ORIGINI DELL’ECONOMIA CIVILE: ANTONIO GENOVESI. 2. DALL'ECLISSI ALLA RINASCITA DELL'ECONOMIA CIVILE - 3. ECONOMIA DEL BENESSERE E BENI COMUNI. - 4. ETICA ED ECONOMIA: “HOMO OECONOMICUS” VS “HOMO RECIPROCANS”. - 5. NON SOLO PER PROFITTO: IMPRESE CIVILI E ORGANIZZAZIONI A MOVENTE IDEALE. - 6. LA RESPONSABILITÀ SOCIALE DELL’IMPRESA. - 7. FELICITÀ, BENI RELAZIONALI, PROGRESSO CIVILE. - 8. CRESCITA E AMBIENTE NELL’ERA DELLA GLOBALIZZAZIONE.
Metodi Didattici
CORSO SEMINARIALE CHE PREVEDE L'INTERVENTO DI DOCENTI ESPERTI SUI DIVERSI ARGOMENTI E LA PARTECIPAZIONE ATTIVA DEGLI STUDENTI
Verifica dell'apprendimento
PARTECIPAZIONE IN AULA: VERIFICA L’INTERESSE E L’ATTENZIONE PER I TEMI TRATTATI (20%)
TESINA E PRESENTAZIONE: VERIFICA LA PADRONANZA DEGLI STRUMENTI LOGICI TEORICI E L’ABILITÀ DI APPLICARLI AD UN TEMA SPECIFICO E DI PRESENTARE I RISULTATI OTTENUTI (40%).
PROVA ORALE : VERIFICA IL GRADO DI CONOSCENZA GENERALE E LA CAPACITÀ DI ARGOMENTAZIONE SULLE TEMATICHE AFFRONTATE NEL CORSO (40%)
Testi
BIBLIOGRAFIA GENERALE DI RIFERIMENTO:

LEONARDO BECCHETTI, LUIGINO BRUNI, STEFANO ZAMAGNI
MICROECONOMIA. UN TESTO DI ECONOMIA CIVILE, IL MULINO, BOLOGNA, 2014, CAPP. 8-13

LUIGINO BRUNI, STEFANO ZAMAGNI, L'ECONOMIA CIVILE, IL MULINO, BOLOGNA,2015.

ADALGISO AMENDOLA, CLEMENTINA CANTILLO, ETICA ED ECONOMIA. UNA TORMENTATA RELAZIONE, MIMESIS, BOLOGNA, 2017
ULTERIORI INDICAZIONI BIBLIOGRAFICHE E TESTI IN PDF SARANNO FORNITI NEL CORSO DEGLI INCONTRI SEMINARIALI.
Altre Informazioni
ATTIVITÀ SEMINARIALI E WORKSHOP SI SVOLGERANNO ANCHE NELLA CASA NATALE DI ANTONIO GENOVESI, A CASTIGLIONE DEL GENOVESI
  BETA VERSION Fonte dati ESSE3 [Ultima Sincronizzazione: 2021-09-16]