FILOSOFIA DELLA COMUNICAZIONE

Docenti FILOSOFIA DELLA COMUNICAZIONE

4422300021
DIPARTIMENTO DI SCIENZE UMANE, FILOSOFICHE E DELLA FORMAZIONE
CORSO DI LAUREA MAGISTRALE
EDUCATORI PROFESSIONALI ED ESPERTI DELLA FORMAZIONE CONTINUA
2017/2018

ANNO CORSO 1
ANNO ORDINAMENTO 2017
SECONDO SEMESTRE
CFUOREATTIVITÀ
636LEZIONE
Obiettivi
IL PRIMO OBIETTIVO – PIÙ LATAMENTE CONNESSO AL PROFILO PROFESSIONALE DELLO STUDENTE DI QUESTO CDL – È QUELLO DI FORMARE UNA COSCIENZA CRITICA, CAPACE DI INTERROGARSI SULLE ESPERIENZE FONDAMENTALI DELLA NOSTRA CONTEMPORANEITÀ, PARTENDO DAI LINGUAGGI DELL’ARTE: CANALI FONDAMENTALI PER COMPRENDERE IL PROPRIO MONDO STORICO.
IL SECONDO OBIETTIVO – PIÙ PARTICOLARMENTE CONNESSO ALLA DISCIPLINA IN OGGETTO – È QUELLO DI FAR CONOSCERE ALLO STUDENTE LE VARIE MODALITÀ ATTRAVERSO LE QUALI LA COMUNICAZIONE UMANA PRENDE FORMA (ANCHE IN QUESTO CASO L’ARTE NE È UN VEICOLO PRIVILEGIATO).
IL TERZO OBIETTIVO – PIÙ CONNESSO AL “SAPER FARE” E ALLE “ABILITÀ” CHE LO STUDENTE DOVREBBE CONSEGUIRE – È QUELLO DI INSEGNARVI AD UTILIZZARE A SUA VOLTA, NEL CORSO DELLA SUA PROFESSIONE, L’ARTE COME STRUMENTO ED ESPERIENZA ALTAMENTE FORMATIVO-EDUCATIVA.
Prerequisiti
E’ CONDIZIONE PRELIMINARE E INDISPENSABILE UNA BUONA CONOSCENZA – SIA PURE A GRANDI LINEE E DI TIPO MANUALISTICO – DELLA STORIA DELLA FILOSOFIA, DA PLATONE FINO AI NOSTRI GIORNI
Contenuti
IL TEMA GENERALE DEL CORSO È IL SEGUENTE: LA COMUNICAZIONE E I LINGUAGGI DELL’ARTE.

IL CORSO SI ARTICOLERÀ IN TRE FASI:
A)INNANZITUTTO SI PERCORRERÀ UN’AMPIA PANORAMICA SULLA CULTURA OCCIDENTALE, ANALIZZANDONE I CARDINI FONDAMENTALI (DAL LINGUAGGIO COME VEICOLO DI UN SAPERE VERITATIVO E “FERMISSIMO”, BASATO SULLA TRIADE ‘CLASSICA’ “VERO-BENE-BELLO”, FINO ALLA DISSOLUZIONE DI QUESTO TIPO DI IMPOSTAZIONE NELL’EPOCA CONTEMPORANEA);
B)CONOSCENZA DEI LINGUAGGI ARTISTICI CHE HANNO ACCOMPAGNATO QUESTE DIVERSE EPOCHE STORICHE;
C)ANALISI DI ALCUNE SPECIFICHE OPERE D’ARTE CONTEMPORANEE.
Metodi Didattici
IL CORSO SI BASERÀ SU 28 ORE DI LEZIONI FRONTALI. LE ALTRE 8 ORE SARANNO DEDICATE A ESPERIENZE DIRETTE DI LINGUAGGIO ARTISTICO CONTEMPORANEO IN CLASSE (FILM, OPERE LIRICHE, BRANI DI MUSICA COLTA) O, SE POSSIBILE, ATTRAVERSO VISITE GUIDATE PRESSO ISTITUZIONI ARTISTICHE
Verifica dell'apprendimento
ESAMI DI PROFITTO ORALI. GLI STUDENTI POTRANNO CONCORDARE COL DOCENTE SE VORRANNO SOTTOPORSI DURANTE IL CORSO A DELLE DOMANDE DI VERIFICA PROGRESSIVE (UTILI AD ALLEGGERIRE IL CARICO DI STUDIO PER L‘ESAME FINALE).
LA PROVA ORALE FINALE CONSISTE IN UNA DISCUSSIONE DELLA DURATA, A SECONDA DEI CASI (= MAGGIORE O MINORE PREPARAZIONE DELLO STUDENTE), DI 15/20 MINUTI. ESSA SI SVOLGE IN DUE TEMPI.
LA PRIMA DOMANDA VERTERÀ SEMPRE SU UN TEMA SCELTO DALLO STUDENTE – AL FINE DI VERIFICARE IL SUO GRADO, OLTRE CHE DI PREPARAZIONE, ANCHE DI MATURITÀ E AUTONOMIA NELLA CAPACITÀ DI SCEGLIERE ED ARGOMENTARE ADEGUATAMENTE, CON CAPACITÀ LOGICO-DEDUTTIVE, IL TEMA CHE PIÙ LO HA INTERESSATO.
LE DOMANDE SUCCESSIVE SARANNO FINALIZZATE AD ACCERTARE A) IL LIVELLO DI CONOSCENZA RAGGIUNTO DEI CONTENUTI TEORICI DELLA DISCIPLINA; B) LA CAPACITÀ DI UTILIZZARE NELLA FUTURA PROFESSIONE I CONTENUTI APPRESI.
Testi
W. BENJAMIN, L’OPERA D’ARTE NELL’EPOCA DELLA SUA RIPRODUCIBILITÀ TECNICA (UNA DELLE EDIZIONI IN COMMERCIO); OPPURE: G. DELEUZE, PROUST E I SEGNI (EINAUDI, TORINO 1978).

E. LISCIANI-PETRINI (A SCELTA): VITA QUOTIDIANA. DALL’ESPERIENZA ARTISTICA AL PENSIERO IN ATTO, BOLLATI BORGINGHIERI 2015 (SOLO I PARAGRAFI DEDICATI ALL’ARTE: MUSICA, PITTURA, LETTERATURA, TEATRO, CINEMA, FOTOGRAFIA).

Altre Informazioni
GLI STUDENTI CHE NON POSSONO FREQUENTARE SONO INVITATI A TENERSI COSTANTEMENTE IN CONTATTO COL DOCENTE PER AVERE COMUNQUE INFORMAZIONI E SPIEGAZIONI A DISTANZA SUL CORSO.
  BETA VERSION Fonte dati ESSE3 [Ultima Sincronizzazione: 2019-05-14]