MISURE PER L'AUTOMAZIONE

Antonio PIETROSANTO MISURE PER L'AUTOMAZIONE

0612400039
DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA INDUSTRIALE
CORSO DI LAUREA
INGEGNERIA ELETTRONICA
2023/2024

ANNO CORSO 3
ANNO ORDINAMENTO 2018
PRIMO SEMESTRE
CFUOREATTIVITÀ
660LEZIONE
AppelloData
MISURE PER L'AUTOMAZIONE04/03/2024 - 09:00
MISURE PER L'AUTOMAZIONE22/05/2024 - 14:00
Obiettivi
CONOSCENZA E COMPRENSIONE
ANALISI DEI REQUISITI GENERALI DELL’INDUSTRIA MODERNA. ARCHITETTURA GENERALE DI UN SISTEMA AUTOMATICO DI MISURA. SENSORI E TRASDUTTORI ANALOGICI E DIGITALI. SISTEMI DI CONDIZIONAMENTO PER I SENSORI. SISTEMI DI MISURA DISTRIBUITI. CENNI ALLE PRINCIPALI ARCHITETTURE PER L’ELABORAZIONE DIGITALE DEI SEGNALI PER APPLICAZIONI DI MISURA E DI AUTOMAZIONE. MODALITÀ DI CONNESSIONE DEI SISTEMI DI ACQUISIZIONE DATI AI SEGNALI DAL CAMPO. PRINCIPALI CARATTERISTICHE DEI MICROCONTROLLORI DELLA FAMIGLIA ARM. TECNICHE DI PROGRAMMAZIONE PER MICROCONTROLLORI BASATE SU INTERRUPT. PRINCIPALI PERIFERICHE DEI MICROCONTROLLORI PER APPLICAZIONI DI SISTEMI AUTOMATICI DI MISURA AMBIENTE SOFTWARE PER LO SVILUPPO DI FIRMWARE IN MICROCONTROLLORI. PROGETTAZIONE E REALIZZAZIONE DI UN SISTEMA AUTOMATICO DI MISURA BASATO SU MICROCONTROLLORE PER APPLICAZIONI INDUSTRIALI DI AUTOMAZIONE E DI LABORATORIO.


CONOSCENZA E CAPACITÀ DI COMPRENSIONE APPLICATE - ANALISI INGEGNERISTICA
CAPACITÀ DI ANALIZZARE L’ARCHITETTURA DI UN SISTEMA AUTOMATICO DI MISURA, CAPACITÀ DI INDIVIDUARE IL LE PRINCIPALI CARATTERISTICHE DEGLI ELEMENTI (SENSORI, MICROCONTROLLORE, INTERFACCE) COSTITUENTI IL SISTEMA. CAPACITÀ DI ACQUISIRE ED ANALIZZARE SEGNALI CON SISTEMI ANALOGICO-DIGITALI, CAPACITÀ DI ANALIZZARE UN CODICE SOFTWARE PER LA PROGRAMMAZIONE DI MICROCONTROLLORI.


CONOSCENZA E CAPACITÀ DI COMPRENSIONE APPLICATE - PROGETTAZIONE INGEGNERISTICA
CAPACITÀ DI PROGETTAZIONE DI SISTEMI AUTOMATICI DI MISURA BASATI SU ARCHITETTURE A MICROCONTROLLORE, CAPACITÀ DI PROGETTAZIONE DI FIRMWARE PER MICROCONTROLLORI IMPIEGATI IN APPLICAZIONI DI SISTEMI AUTOMATICI DI MISURA.


AUTONOMIA DI GIUDIZIO – PRATICA INGEGNERISTICA
SAPER INDIVIDUARE IL MICROCONTROLLORE E LE RELATIVE PERIFERICHE PIÙ APPROPRIATE RISPETTO ALLE ESIGENZE APPLICATIVE, SAPER REALIZZARE IL FIRMWARE PER LO SVILUPPO DEL SISTEMA AUTOMATICO DI MISURA.


CAPACITÀ TRASVERSALI - ABILITÀ COMUNICATIVE
COMPRENSIONE DELLA TERMINOLOGIA NELL’AMBITO DELLE MISURE E IN PARTICOLARE DEI SISTEMI AUTOMATICI DI MISURA, DEI MICROCONTROLLORI, DEI SISTEMI DI INTERFACCIA, DELLA STRUMENTAZIONE ELETTRONICA. SAPER ESPORRE ORALMENTE ARGOMENTI LEGATI AI SISTEMI DI MISURA, SAPER LAVORARE IN GRUPPO E DESCRIVERE IN MANIERA EFFICACE IL SISTEMA AUTOMATICO DI MISURA REALIZZATO.


CAPACITÀ TRASVERSALI - CAPACITÀ DI APPRENDERE
SAPER APPLICARE LE CONOSCENZE ACQUISITE A CONTESTI DIFFERENTI DA QUELLI PRESENTATI DURANTE IL CORSO, ED APPROFONDIRE GLI ARGOMENTI TRATTATI, ADATTANDOLI ALLE SPECIFICHE RICHIESTE APPLICATIVE.
Prerequisiti
NON SONO RICHIESTE PROPEDEUTICITÀ OBBLIGATORIE MA LO STUDENTE DOVREBBE AVERE PRECEDENTEMENTE ACQUISITO LE NOZIONI DI BASE SULLE MISURE ELETTRONICHE, DI INFORMATICA E SUI CIRCUITI ELETTRICI.CONOSCENZE SULLA IMPLEMENTAZIONE DI ALGORITMI E SULLE STRUTTURE DATI.
Contenuti
- ANALISI DEI REQUISITI GENERALI DELL’INDUSTRIA MODERNA. (2 ORE DI TEORIA)
- CONCETTI BASE DELL'AUTOMAZIONE, DEFINIZIONE DI SISTEMA AUTOMATICO DI MISURA, ARCHITETTURE DEI SISTEMI DI ACQUISIZIONE DATI, I SISTEMI DI MISURA DISTRIBUITI. (3 ORE DI TEORIA)
- RICHIAMI SUL CAMPIONAMENTO E QUANTIZZAZIONE. MODALITÀ DI CONNESSIONE DEI SISTEMI DI MISURA A PIÙ TIPOLOGIE DI SORGENTI. (2 ORE DI TEORIA)
- L’ELABORAZIONE DIGITALE DEI SEGNALI, ELABORAZIONE IN TEMPO REALE, ESEMPI PER LE APPLICAZIONI DI MISURA, HARDWARE PER L’ELABORAZIONE DIGITALE DEI SEGNALI. (3 ORE DI TEORIA)
- ARCHITETTURA DEI MICROCONTROLLORI ARM, CONNESSIONE DI TRASDUTTORI DIGITALI. (2 ORE DI TEORIA)
- PROGRAMMAZIONE DEI MICROCONTROLLORI ARM STM32F103XX IN AMBIENTE DI SVILUPPO BASATO SU C. (2 ESERCITAZIONI IN LABORATORIO)
- ESERCITAZIONI SULLA PROGRAMMAZIONE DEI MICROCONTROLLORI ARM STM32F103XX. (6 ORE DI ESERCITAZIONI IN LABORATORIO)
- BIT-BAND ALIAS, CLOCK NEI MICROCONTROLLORI ARM STM32F103XX. (2 ORE DI TEORIA)
- ESERCITAZIONI SULL’USO DEI CLOCK E DEL BIT-BAND ALIAS. (3 ORE DI ESERCITAZIONI IN LABORATORIO)
- GLI INTERRUPT NEL MICROCONTROLLORE STM STM32F103XX (3 ORE DI TEORIA)
- ESERCITAZIONI SULL’USO DEGLI INTERRUPT (2 ORE DI ESERCITAZIONI IN LABORATORIO)
- IL TIMER NEL MICROCONTROLLORE STM STM32F103XX (3 ORE DI TEORIA)
- ESERCITAZIONI SULL’USO DEI TIMER NEL (2 ORE DI ESERCITAZIONI IN LABORATORIO)
- IL CONVERTITORE A/D NEL MICROCONTROLLORE STM STM32F103XX (3 ORE DI TEORIA)
- ESERCITAZIONI SULL’USO DEI CONVERTITORI (2 ORE DI ESERCITAZIONI IN LABORATORIO)
- L'USART NEL MICROCONTROLLORE STM STM32F103XX (3 ORE DI TEORIA)
- ESERCITAZIONI SULL’USO DEL’USART (2 ORE DI ESERCITAZIONI IN LABORATORIO)
- PROGETTAZIONE E REALIZZAZIONE DI UN SISTEMA AUTOMATICO DI MISURA PER UN’APPLICAZIONE INDUSTRIALE O DA LABORATORIO. (15 ORE DI LABORATORIO)
Metodi Didattici
NON È PREVISTA UNA VERIFICA DELLE PRESENZE.
L’INSEGNAMENTO PREVEDE LEZIONI TEORICHE (26 ORE), ESERCITAZIONI (IN LABORATORIO) SULLA PROGRAMMAZIONE DEI MICROCONTROLLORI PER APPLICAZIONI DI MISURA (19 ORE), SVOLGIMENTO DI UN PROGETTO DI GRUPPO (REALIZZAZIONE DI UN SISTEMA AUTOMATICO DI MISURA BASATO SU MICROCONTROLLORE) IN LABORATORIO SU UN ARGOMENTO ASSEGNATO DAL DOCENTE (15 ORE). DURANTE LO SVOLGIMENTO DEL PROGETTO CIASCUN GRUPPO SARÀ FORMATO AL MASSIMO DA 4 STUDENTI.
Verifica dell'apprendimento
IL RAGGIUNGIMENTO DEGLI OBIETTIVI DELL’INSEGNAMENTO È CERTIFICATO MEDIANTE IL SUPERAMENTO DI UN ESAME CON VALUTAZIONE IN TRENTESIMI (IL LIVELLO MINIMO DI SUPERAMENTO CORRISPONDE A "18" ED IL MASSIMO A "30 E LODE"), CHE PREVEDE UNA SINGOLA PROVA ORALE, DELLA DURATA INDICATIVA MEDIA DI 40 MINUTI, E FINALIZZATA A:
1) VERIFICARE L’APPRENDIMENTO DEGLI ARGOMENTI TRATTATI NELLE ORE DI TEORIA;
2) VERIFICARE IL BUON ESITO DEL PROGETTO DI GRUPPO REALIZZATO SULL’ARGOMENTO ASSEGNATO DAL DOCENTE;
3) VERIFICARE LA CAPACITÀ DI ESPOSIZIONE DEGLI ARGOMENTI AFFRONTATI;
4) VERIFICARE L’AUTONOMIA DI GIUDIZIO NEL PROPORRE L’APPROCCIO PIÙ OPPORTUNO PER ARGOMENTARE QUANTO RICHIESTO.
CRITERIO DI VALUTAZIONE PER LA SOGLIA MINIMA: LO STUDENTE DEVE DIMOSTRARE DI AVER COMPRESO I CONCETTI BASILARI DEGLI ARGOMENTI DI MISURE E LE BASI DI PROGRAMMAZIONE DELLA STRUMENTAZIONE DI MISURA TRAMITE L’UTILIZZO DELL’AMBIENTE DI SVILUPPO UTILIZZATO DURANTE LA REALIZZAZIONE DEL PROGETTO DI LABORATORIO ASSEGNATO DURANTE IL CORSO.
CRITERIO DI VALUTAZIONE PER L’ECCELLENZA: LO STUDENTE RAGGIUNGERA’ IL LIVELLO DI ECCELLENZA SE DIMOSTRA LA CAPACITÀ DI EFFETTUARE COLLEGAMENTI TRA GLI ARGOMENTI TEORICI TRATTATI E DIMOSTRA LA PIENA PADRONANZA SULLE ATTIVITÀ SVOLTE DURANTE IL PROGETTO DI LABORATORIO REALIZZATO.
Testi
-CLYDE F. COOMBS, JR “ELECTRONIC INSTRUMENT HANDBOOK”, SECOND EDITION MCGRAW-HILL, INC.
-DISPENSE INTEGRATIVE PREDISPOSTE DAL DOCENTE E DISPONIBILI SUL SITO INDICATO DAL DOCENTE.
Altre Informazioni
IL CORSO SI TIENE IN LINGUA ITALIANA.

WWW.MISURE.UNISA.IT
Orari Lezioni

  BETA VERSION Fonte dati ESSE3 [Ultima Sincronizzazione: 2024-02-29]