FISICA E INFORMATICA

Pierluigi RITROVATO FISICA E INFORMATICA

0712200002
DIPARTIMENTO DI FARMACIA
CORSO DI LAUREA
GESTIONE E VALORIZZAZIONE DELLE RISORSE AGRARIE E DELLE AREE PROTETTE
2018/2019

OBBLIGATORIO
ANNO CORSO 1
ANNO ORDINAMENTO 2016
SECONDO SEMESTRE
CFUOREATTIVITÀ
1FISICA MODULO DI FISICA E INFORMATICA
642LEZIONE
2FONDAMENTI DI INFORMATICA MODULO DI FISICA E INFORMATICA
321LEZIONE
Obiettivi
OBIETTIVI: CONOSCENZA DEI PRINCIPALI MODELLI TEORICI DI FISICA E LE IPOTESI SU CUI TALI MODELLI SONO FONDATI E CAPACITÀ DI APPLICAZIONE DI TALI MODELLI A CASI REALI RILEVANTI IN AGRICOLTURA. CONOSCENZA DELLE COMPONENTI E DEI MECCANISMI DI FUNZIONAMENTO DI UN ELABORATORE ELETTRONICO, CON PARTICOLARE RIFERIMENTO A COME LE INFORMAZIONI SONO RAPPRESENTATE ED ELABORATE. CAPACITÀ DI USO DI UN ELABORATORE PER L’ORGANIZZAZIONE E L’ANALISI DI DATI.

MODULO DI FISICA
LE PRINCIPALI CONOSCENZE ACQUISITE SARANNO:
CONOSCENZE DI BASE DEI PRINCIPALI MODELLI TEORICI DI FISICA CLASSICA E LE IPOTESI SU CUI TALI MODELLI SONO FONDATI;
LE PRINCIPALI ABILITÀ SARANNO:
CAPACITÀ APPLICARE I MODELLI DI BASE AI CASI REALI
CAPACITÀ DI VALUTARE L’ATTENDIBILITÀ DEI RISULTATI OTTENUTI IN CONNESSIONE AGLI ERRORI DI MISURA;
CAPACITÀ DI RIELABORARE I CONCETTI CON PAROLE PROPRIE RIFORMULANDOLI CON ESEMPI PRATICI, ANCHE IN CONTESTI DIVERSI.

MODULO DI INFORMATICA
LE PRINCIPALI CONOSCENZE ACQUISITE SARANNO:
- ACQUISIZIONE DELLE COMPETENZE DI BASE SULL'ORGANIZZAZIONE ED IL FUNZIONAMENTO DI UN SISTEMA DI ELABORAZIONE E LA CODIFICA DELL’INFORMAZIONE UNITAMENTE ALL'UTILIZZO DEGLI STESSI E DI ALCUNI APPLICATIVI PER L’ANALISI DEI DATI (FOGLI ELETTRONICI E DATABASE).

LE PRINCIPALI ABILITÀ SARANNO:

ESSERE IN GRADO DI EFFETTUARE OPERAZIONI DI BASE SU UN ELABORATORE CON PARTICOLARE RIFERIMENTO ALLA GESTIONE DEI FILE ED ALLA ELABORAZIONE ELEMENTARE DEI DATI;
SAPER UTILIZZARE UN SISTEMA DI ELABORAZIONE PER ORGANIZZARE E PRESENTARE I RISULTATI DI UN ANALISI;
SAPER APPLICARE LE CONOSCENZE ACQUISITE A CONTESTI DIFFERENTI DA QUELLI PRESENTATI DURANTE IL CORSO ED APPROFONDIRE GLI ARGOMENTI TRATTATI UTILIZZANDO RISORSE DIVERSE DA QUELLE PROPOSTE.
Prerequisiti
SONO RICHIESTE CONOSCENZE DI BASE DI ALGEBRA, DI GEOMETRIA E DI TRIGONOMETRIA.
Contenuti
IL CORSO DI INSEGNAMENTO, PER UN TOTALE DI 63 ORE (9CFU) È INTEGRATO DA DUE MODULI: MODULO DI “FISICA” E MODULO DI “INFORMATICA”, DI CUI IL PRIMO OCCUPA 42 ORE (6CFU) ED IL SECONDO 21 ORE (3CFU), TRA LEZIONI ED ESERCITAZIONI IN LABORATORIO.

GLI ARGOMENTI AFFRONTATI NEL MODULO DI FISICA SONO:
INTRODUZIONE ALLO STUDIO DELLA FISICA: GRANDEZZE FISICHE, SISTEMI DI UNITÀ DI MISURA, ERRORI DI MISURA, CALCOLO VETTORIALE. VELOCITÀ ED ACCELERAZIONE. STUDIO DEL MOTO RETTILINEO. STUDIO DEI MOTI BIDIMENSIONALI. VARIABILI ANGOLARI, MOTO CIRCOLARE. MOTO VARIO. PRINCIPI DELLE DINAMICA. CONCETTO DI FORZA E SUE APPLICAZIONI. LAVORO, ENERGIA MECCANICA E SUA CONSERVAZIONE. QUANTITÀ DI MOTO E SUA CONSERVAZIONE. DINAMICA DEI SISTEMI DI PARTICELLE. CENNI DI DINAMICA ROTAZIONALE. (2,5CFU)
DEFINIZIONE DI PRESSIONE. STATICA E DINAMICA DEI FLUIDI IDEALI: LEGGE DI STEVINO, LEGGE DI ARCHIMEDE, PRINCIPIO DI PASCAL, EQUAZIONE DI CONTINUITÀ E TEOREMA DI BERNOULLI. VISCOSITÀ E FLUIDI REALI. SEDIMENTAZIONE E CENTRIFUGAZIONE. TENSIONE SUPERFICIALE, LEGGE DI LAPLACE, BAGNABILITÀ, FENOMENI CAPILLARI. FENOMENI DI DIFFUSIONE ED OSMOSI. (2CFU)
TEMPERATURA E CALORE. TRASMISSIONE DEL CALORE. PRINCIPI DELLA TERMODINAMICA E LORO APPLICAZIONI AI GAS IDEALI. FORZA DI COULOMB, CAMPO ELETTRICO. DIELETTRICI E POLARIZZAZIONE. POTENZIALE ELETTRICO, CORRENTE ELETTRICA, LEGGE DI OHM. CAMPO MAGNETICO, FORZA DI LORENTZ, LA MAGNETIZZAZIONE. FENOMENI INDUZIONE. INTERPRETAZIONE DELLE LEGGI DI MAXWELL, LO SPETTRO ELETTROMAGNETICO. (1,5CFU)

GLI ARGOMENTI AFFRONTATI NEL MODULO DI INFORMATICA SONO:
I SISTEMI DI ELABORAZIONE: COMPONENTI PRINCIPALI E LORO ORGANIZZAZIONE; CODIFICA ED ELABORAZIONE DELL’INFORMAZIONE. (1,5 CFU)
ORGANIZZAZIONE E ANALISI DELLE INFORMAZIONI: IL PROGRAMMA EXCEL; (1,5 CFU)
Metodi Didattici
L’INSEGNAMENTO È ARTICOLATO IN DUE MODULI E PREVEDE 63 ORE DI DIDATTICA ASSISTITA (9 CFU).
NEL MODULO DI FISICA, 28 ORE (4CFU) SONO EROGATE IN AULA COME LEZIONI TEORICHE FRONTALI ED 14 (2CFU) SONO EROGATE IN AULA COME COME ESERCITAZIONI. DURANTE LE ESERCITAZIONI GLI STUDENTI, SINGOLARMENTE, O IN GRUPPI, SARANNO COINVOLTI ED INDIRIZZATI DAL DOCENTE ALLA MODELLIZZAZIONE ED ALLA RISOLUZIONE NUMERICA DI PROBLEMI INERENTI GLI ARGOMENTI TEORICI ILLUSTRATI DURANTE LE LEZIONI FRONTALI.

NEL MODULO B, 7 ORE (1CFU) SONO EROGATE COME LEZIONI FRONTALI TEORICHE E 14 ORE (2CFU) DI ATTIVITÀ DI LABORATORIO NELL’AMBITO DELLE QUALI SARANNO SVOLTI, CON IL SUPPORTO DEL DOCENTE, ESERCIZI PRATICI AL CALCOLATORE LEGATI AD ARGOMENTI TRATTATI DURANTE LE LEZIONI FRONTALI CON PARTICOLARE RIFERIMENTO ALLA RAPPRESENTAZIONE E CODIFICA DELLE INFORMAZIONI (2 ORE) E UTILIZZO DEL PROGRAMMA MICROSOFT EXCEL (12 ORE). DURANTE LE ATTIVITÀ DI LABORATORIO GLI STUDENTI SARANNO ORGANIZZATI A GRUPPI DI 2 SU UNA SINGOLA POSTAZIONE (PC).
Verifica dell'apprendimento
IL RAGGIUNGIMENTO DEGLI OBIETTIVI DELL’INSEGNAMENTO È CERTIFICATO MEDIANTE IL SUPERAMENTO DI DUE ESAMI, UNO PER IL MODULO DI FISICA ED UNO PER IL MODULO DI INFORMATICA, DA SVOLGERSI NELLA STESSA SESSIONE, ANCHE IN APPELLI SEPARATI. OGNI ESAME È VALUTATO IN TRENTESIMI E SI INTENDE SUPERATO CON IL VOTO MINIMO DI 18/30. IL VOTO DELL’ESAME DEL CORSO DI “FISICA ED INFORMATICA” SARÀ DETERMINATO DALLA MEDIA PESATA DAI CFU DEI VOTI RIPORTATI NEGLI ESAMI DEI SINGOLI MODULI.

PER IL MODULO DI FISICA, L’ESAME CONSISTE IN UNA PROVA SCRITTA ED UNA PROVA ORALE: LA PROVA SCRITTA, CONSISTENTE IN UN TEST CON ALMENO 10 DOMANDE TEORICHE E/O ESERCIZI, CON PENALIZZAZIONE IN CASO DI RISPOSTA ERRATA, HA UNA DURATA MASSIMA DI 120 MINUTI; LA PROVA ORALE CONSISTE IN UN COLLOQUIO INDIVIDUALE DI ALMENO 20 MINUTI. L’ESAME NEL SUO COMPLESSO MIRERÀ A VERIFICARE SIA LE CONOSCENZE TEORICHE CHE LA CAPACITÀ DI SAPER APPLICARE TALI CONOSCENZE PER LA RISOLUZIONE DI PROBLEMI NUMERICI.

PER IL MODULO DI INFORMATICA LA PROVA, DELLA DURATA MASSIMA DI 90 MINUTI, SARÀ SVOLTA IN LABORATORI E MIRERÀ A VERIFICARE LE CONOSCENZE RELATIVE AI DUE ARGOMENTI PRINCIPALI DEL CORSO QUINDI RICHIEDERÀ ALLO STUDENTE DI PRODURRE DUE ELABORATI: IL PRIMO È UN TEST CON UN MASSIMO DI 20 DOMANDE INERENTI LA PRIMA PARTE DEL CORSO. PER IL SECONDO ELABORATO ALLO STUDENTE VERRÀ FORNITO SUL CALCOLATORE UN FOGLIO EXCEL CONTENENTE UNA SERIE DI DATI GIÀ STRUTTURATI. ALLO STUDENTE SARÀ CHIESTO DI EFFETTUARE UNA SERIE DI ELABORAZIONI SU TALI DATI, PRODUZIONI DI GRAFICI SPECIFICI E RAPPORTI DI ANALISI ATTRAVERSO TABELLE PIVOT. IL VOTO FINALE SARÀ OTTENUTO COME MEDIA DEI PUNTEGGI OTTENUTI PER I DUE ELABORATI. PER IL SUPERAMENTO DELL’ESAME LO STUDENTE DEVE OTTENERE UN PUNTEGGIO MINIMO DI 18.
PER ENTRAMBI I MODULI, AGLI STUDENTI CHE SEGUONO IL CORSO SARÀ DATA LA POSSIBILITÀ DI SVOLGIMENTO DI QUATTRO PROVE INTRACORSO, DUE PER OGNI MODULO.
PER LA MODULO DI FISICA, LA PRIMA PROVA SI TERRÀ LA SETTIMANA SUCCESSIVA IL COMPLETAMENTO DEI PRIMI 2.5CFU E VERTERÀ SULL’ANALISI DEGLI ERRORI DI MISURA, SULLA CINEMATICA E SULLA DINAMICA DEL PUNTO MATERIALE. LA SECONDA PROVA SARÀ SVOLTA AL COMPLETAMENTO DELL’ULTIMA SETTIMANA DI CORSO E RIGUARDERÀ GLI ARGOMENTI SVILUPPATI NEI SUCCESSIVI 3,5CFU E SULLA CAPACITÀ DI RISOLVERE PROBLEMI NUMERICI DI DINAMICA DEI FLUIDI E TERMOLOGIA. I VOTO FINALE DELLE DUE PROVE SARÀ DETERMINATO DALLA SOMMA DI SINGOLI PUNTEGGI.
PER IL MODULO DI INFORMATICA LA PRIMA PROVA SI TERRÀ LA SETTIMANA SUCCESSIVA IL COMPLETAMENTO DELLA PARTE DEL CORSO RELATIVA AI SISTEMI DI ELABORAZIONE E LA SECONDA PROVA SI TERRÀ NELL'ULTIMA SETTIMANA DI CORSO. IL VOTO FINALE SARÀ OTTENUTO COME MEDIA DEI PUNTEGGI OTTENUTI ALLE DUE PROVE.
Testi
PER IL MODULO DI FISICA:
TESTI NECESSARI: KESTEN-TAUK, FONDAMENTI DI FISICA, ZANICHELLI;
E. RAGOZZINO, PRINCIPI DI FISICA, EDISES;
ALTRO MATERIALE DIDATTICO: L DOCENTE FORNIRÀ DISPENSE E MATERIALE DIDATTICO INTEGRATIVO (SLIDES).
TESTI DI CONSULTAZIONE E APPROFONDIMENTO: WALKER, J., FONDAMENTI DI FISICA, PERSON.

PER IL MODULO DI INFORMATICA:
TESTI NECESSARI:
ALTRO MATERIALE DIDATTICO: IL DOCENTE FORNIRÀ DISPENSE E MATERIALE DIDATTICO INTEGRATIVO (SLIDES). PER LO SCAMBIO DELLE INFORMAZIONI E DEL MATERIALE DIDATTICO SARÀ UTILIZZATA LA PIATTAFORMA PIAZZA ACCESSIBILE AL L’URL WWW.PIAZZA.ORG.
TESTI DI CONSULTAZIONE ED APPROFONDIMENTO: INFORMATICA E CULTURA DELL’INFORMAZIONE, L. MARI, G. BUONANNO E D. SCIUTO 2ED – MCGRAW-HILL.
Altre Informazioni
MODALITÀ DI FREQUENZA: OBBLIGATORIA
LINGUA DI INSEGNAMENTO: ITALIANO
  BETA VERSION Fonte dati ESSE3 [Ultima Sincronizzazione: 2019-10-21]