ANALISI DEI SISTEMI DI TRASPORTO

Giulio Erberto CANTARELLA ANALISI DEI SISTEMI DI TRASPORTO

0622100032
DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA CIVILE
CORSO DI LAUREA MAGISTRALE
INGEGNERIA CIVILE
2021/2022

OBBLIGATORIO
ANNO CORSO 2
ANNO ORDINAMENTO 2017
PRIMO SEMESTRE
CFUOREATTIVITÀ
660LEZIONE
AppelloData
ANALISI DEI SISTEMI DI TRASPORTO07/02/2022 - 09:00
ANALISI DEI SISTEMI DI TRASPORTO07/02/2022 - 09:00
Obiettivi
RISULTATI DI APPRENDIMENTO PREVISTI E COMPETENZE DA ACQUISIRE.
APPRENDERE LE CARATTERISTICHE TEORICHE E APPLICATIVE DEGLI STRUMENTI ADOTTATI DALLA MODERNA ANALISI DI SISTEMI DI TRASPORTO, BASATI SU MODELLI MATEMATICI DELLA OFFERTA DI TRASPORTO, DELLA DOMANDA DI MOBILITÀ, E DELLA LORO INTERAZIONE, APPROFONDENDO I METODI DI BASE PER L'ASSEGNAZIONE DI EQUILIBRIO IN CONDIZIONI STAZIONARIE E LE ESTENSIONI ALLA ASSEGNAZIONE CON COMPORTAMENTO PREVENTIVO-ADATTIVO, ALL'ASSEGNAZIONE MULTI-MODALE E/O CON DOMANDA VARIABILE, ALLA ASSEGNAZIONE MULTI-CLASSE.

CONOSCENZE E CAPACITÀ DI COMPRENSIONE.
COMPRENSIONE DELLE PROPRIETÀ DEI VARI MODELLI MATEMATICI PER L'ASSEGNAZIONE DELLA DOMANDA DI MOBILITÀ A UNA RETE DI TRASPORTO.

CAPACITÀ DI APPLICARE CONOSCENZA E COMPRENSIONE.
CAPACITÀ DI ANALIZZARE GLI EFFETTI DI INTERVENTI SU UN SISTEMA DI TRASPORTO MEDIANTE L'APPLICAZIONE DI MODELLI DI ASSEGNAZIONE DI EQUILIBRIO, IMPLEMENTATI IN SW COMMERCIALI.

AUTONOMIA DI GIUDIZIO.
SAPER INDIVIDUARE I METODI DI ASSEGNAZIONE PIÙ APPROPRIATI RISPETTO AL SISTEMA DI TRASPORTO DA ANALIZZARE

ABILITÀ COMUNICATIVE.
SAPER LAVORARE IN GRUPPO, REDIGERE UNA RELAZIONE TECNICA E ESPORNE ORALMENTE.

CAPACITÀ DI APPRENDERE.
SAPER APPLICARE LE CONOSCENZE ACQUISITE E SAPER APPRENDERE AUTONOMAMENTE LE NUOVE EVOLUZIONI DELLE CONOSCENZE.
Prerequisiti
L'INSEGNAMENTO DI TEORIA DEI SISTEMI DI TRASPORTO È PROPEDEUTICO A QUESTO INSEGNAMENTO.
Contenuti
0.1 INTRODUZIONE AL CORSO, ANALISI PRELIMINARE.
LEZIONI TEORICHE: 6 ORE, LABORATORIO DI ANALISI: 4 ORE.

1.1 TEORIA DEL DEFLUSSO: ININTERROTTO IN CONDIZIONI STAZIONARIE.
LEZIONI TEORICHE: 3 ORE.

1.2 TEORIA DEL DEFLUSSO: INTERROTTO IN CONDIZIONI STAZIONARIE.
LEZIONI TEORICHE: 2 ORE.

2.1 MODELLI DI BASE E ALGORITMI PER L'ASSEGNAZIONE IN CONDIZIONI STAZIONARIE DELLA DOMANDA A UNA RETE: ASSEGNAZIONE STOCASTICA O DETERMINISTICA A RETE NON CONGESTIONATA.
LEZIONI TEORICHE: 6 ORE, LABORATORIO DI ANALISI: 4 ORE.

2.2 MODELLI DI BASE E ALGORITMI PER L'ASSEGNAZIONE IN CONDIZIONI STAZIONARIE DELLA DOMANDA A UNA RETE: ASSEGNAZIONE STOCASTICA O DETERMINISTICA DI EQUILIBRIO A RETE CONGESTIONATA.
LEZIONI TEORICHE: 3 ORE, LABORATORIO DI ANALISI: 2 ORE.

3.1 MODELLI ESTESI E ALGORITMI PER L'ASSEGNAZIONE IN CONDIZIONI STAZIONARIE DELLA DOMANDA A UNA RETE: ASSEGNAZIONE STOCASTICA MULTI-CLASSE.
LEZIONI TEORICHE: 3 ORE, LABORATORIO DI ANALISI: 2 ORE.

3.2 MODELLI ESTESI E ALGORITMI PER L'ASSEGNAZIONE IN CONDIZIONI STAZIONARIE DELLA DOMANDA A UNA RETE: ASSEGNAZIONE STOCASTICA CON SCELTA DEL PERCORSO PREVENTIVO-ADATTIVA.
LEZIONI TEORICHE: 6 ORE, LABORATORIO DI ANALISI: 4 ORE.

3.3 MODELLI ESTESI E ALGORITMI PER L'ASSEGNAZIONE IN CONDIZIONI STAZIONARIE DELLA DOMANDA A UNA RETE: ASSEGNAZIONE STOCASTICA CON DOMANDA VARIABILE.
LEZIONI TEORICHE: 3 ORE, LABORATORIO DI ANALISI: 2 ORE.

4.1 CORREZIONE DI UNA MATRICE OD CON CONTEGGI DI TRAFFICO
LEZIONI TEORICHE: 3 ORE, LABORATORIO DI ANALISI: 2 ORE.

5.1 CALIBRAZIONE AGGREGATA E APPLICAZIONE DEI METODI DI ASSEGNAZIONE
LEZIONI TEORICHE: 5 ORE.
Metodi Didattici
L'INSEGNAMENTO, 6 CFU, CONSISTE IN 40 ORE DI LEZIONI TEORICHE, E 20 ORE DI LABORATORIO DI ANALISI, DURANTE LE QUALI SI ILLUSTRANO LE TECNICHE PER LA APPLICAZIONE A CASI REALI DEI METODI APPRESI DURANTE LE LEZIONI TEORICHE. IN COERENZA CON IL REGOLAMENTO DI ATENEO LA FREQUENZA NON È OBBLIGATORIA.
Verifica dell'apprendimento
LA VERIFICA PREVEDE UNA UNICA PROVA ORALE, DELLA DURATA DI CIRCA 30 MIN, SUCCESSIVA AL TERMINE DELLE LEZIONI; LA PROVA CONSISTE IN UN COLLOQUIO COSTITUITO DA UNA DISCUSSIONE SUI CONTENUTI TEORICI E METODOLOGICI DEL PROGRAMMA E DA UNA PRESENTAZIONE DI EVENTUALI ELABORATI; È FINALIZZATA AD ACCERTARE IL LIVELLO E LA QUALITÀ DI CONOSCENZA E COMPRENSIONE ACQUISITA, LA QUALITÀ DI ESPOSIZIONE CON TERMINOLOGIA APPROPRIATA E ORGANIZZAZIONE AUTONOMA DELL'ESPOSIZIONE.
IL RISULTATO È ESPRESSO DA UNA VALUTAZIONE IN TRENTESIMI; IL VOTO MINIMO PER IL SUPERAMENTO DELL’ESAME È 18/30, PER UN LIVELLO E QUALITÀ SUFFICIENTI, IL VOTO MASSIMO È 30/30, PER UN LIVELLO E QUALITÀ OTTIMO; LA LODE È ATTRIBUITA AGLI STUDENTI CHE RAGGIUNGANO IL VOTO MASSIMO DI 30/30 E DIMOSTRINO UN LIVELLO E QUALITÀ ECCELLENTI INSIEME CON CAPACITÀ DI APPLICARE AUTONOMAMENTE CONOSCENZE E COMPETENZE ACQUISITE ANCHE IN CONTESTI DIVERSI DA QUELLI PROPOSTI A LEZIONE.
Testi
CASCETTA E. (2006) MODELLI PER I SISTEMI DI TRASPORTO. TEORIA E APPLICAZIONI UTET
ULTERIORE MATERIALE DIDATTICO INTEGRATIVO:
CANTARELLA, G. E. E VELONÀ, P. (2010) ASSEGNAZIONE A RETI DI TRASPORTO. MODELLI DI PUNTO FISSO FRANCO ANGELI EDITORE
ULTERIORE MATERIALE DIDATTICO PER ESERCITAZIONI NUMERICHE:
VITETTA, A. (2003) IL DEFLUSSO NEI SISTEMI DI TRASPORTO - ESERCIZI ED APPLICAZIONI FRANCO ANGELI EDITORE
DI GANGI, M., POSTORINO, M. N. (2005) MODELLI E PROCEDURE PER L’ANALISI DEI SISTEMI DI TRASPORTO- ESERCIZI ED APPLICAZIONI FRANCO ANGELI EDITORE
Altre Informazioni
NESSUNA
  BETA VERSION Fonte dati ESSE3 [Ultima Sincronizzazione: 2022-01-25]