SOCIOLOGIA DELLE CULTURE GIOVANILI

Alfonso AMENDOLA SOCIOLOGIA DELLE CULTURE GIOVANILI

0322900079
DIPARTIMENTO DI STUDI POLITICI E SOCIALI
CORSO DI LAUREA MAGISTRALE
SOCIOLOGIA E POLITICHE PER IL TERRITORIO
2021/2022

OBBLIGATORIO
ANNO CORSO 1
ANNO ORDINAMENTO 2011
PRIMO SEMESTRE
CFUOREATTIVITÀ
960LEZIONE
Obiettivi
L’INSEGNAMENTO SI PROPONE DI FORNIRE ALLO STUDENTE CONOSCENZE TEORICHE E METODOLOGICHE AVANZATE PER L’ANALISI SOCIOLOGICA DELLE CULTURE GIOVANILI NELLA SOCIETÀ CONTEMPORANEA. L’INSEGNAMENTO INTENDE, INOLTRE, OFFRIRE LA POSSIBILITÀ DI SVILUPPARE CAPACITÀ APPLICATIVE UTILI AD ANALIZZARE CRITICAMENTE LE TRASFORMAZIONI CHE ATTRAVERSANO LE CULTURE GIOVANILI NELLA DIGITAL SOCIETY.

Prerequisiti
NESSUNO
Contenuti
NELLA PRIMA PARTE DELL’INSEGNAMENTO SARÀ RICOSTRUITO IL PERCORSO CHE HA PORTATO ALLA DEFINIZIONE DI UN CAMPO SPECIFICO DI RICERCA SOCIOLOGICA SULLE CULTURE GIOVANILI, DEDICANDO SPECIFICA ATTENZIONE AL CONTRIBUTO DELLA SCUOLA DI CHICAGO, DI KARL MANNHEIM, DELLO STRUTTURAL-FUNZIONALISMO DI PARSONS, DI KENNETH KENISTON, SINO ALLE RICERCHE DEL CCCS.

LA SECONDA PARTE SARÀ DEDICATA ALL’APPROFONDIMENTO DELLA PROPOSTA ANALITICA DI DICK HEBDIGE, IL QUALE, ATTRAVERSO UN RIPENSAMENTO ORIGINALE DELL'EREDITÀ GRAMSCIANA, PROPONE UN’INTERPRETAZIONE DELLE “SOTTOCULTURE GIOVANILI” FONDATA SUL CONCETTO DI"RIVOLTA ATTRAVERSO LO STILE".

LA TERZA PARTE SARÀ CENTRATA SULLA NETWORK SOCIETY CON UNA PARTICOLARE ATTENZIONE AI CONSUMI GENERAZIONALI E AI LINGUAGGI INNOVATIVI INDICATI DAI SOCIAL MEDIA
Metodi Didattici
L’INSEGNAMENTO DI “SOCIOLOGIA DELLE CULTURE GIOVANILI” PREVEDE UN TOTALE DI 60 ORE DI DIDATTICA IN AULA.
NEL CORSO DELLE LEZIONI, LA PRESENTAZIONE DELLE TEMATICHE AFFRONTATE SARÀ ACCOMPAGNATA DALLA DISCUSSIONE DI ESEMPLIFICAZIONI E CASI-STUDIO.

Verifica dell'apprendimento
LO STUDENTE SARÀ VALUTATO DURANTE LA PROVA FINALE CHE SI TERRÀ IN CORRISPONDENZA DELLE DATE DEGLI ESAMI CALENDARIZZATE DAL DIPARTIMENTO. L’ESAME DI SOCIOLOGIA DELLE CULTURE GIOVANILI NON PREVEDE PROVE INTERMEDIE.
LA VERIFICA DELL'APPRENDIMENTO SARÀ EFFETTUATA ATTRAVERSO UNA PROVA ORALE FINALE TESA A VALUTARE LE CONOSCENZE E LE CAPACITÀ ACQUISITE.
LA VALUTAZIONE SARÀ ESPRESSA IN TRENTESIMI. IL VOTO (MINIMO 18, MASSIMO 30 CON EVENTUALE LODE) È ATTRIBUITO TENENDO CONTO DELLE SEGUENTI DIMENSIONI: PADRONANZA DEI CONTENUTI, APPROPRIATEZZA DEI RIFERIMENTI TEORICI E METODOLOGICI, CAPACITÀ DI PROPORRE ESEMPLIFICAZIONI COERENTI, CHIAREZZA DELL’ARGOMENTARE, PROPRIETÀ DI LINGUAGGIO.
Testi
1) MERICO M., "BELLI E DANNATI. PERCORSI DI ANALISI DELLE CULTURE GIOVANILI", PENSAMULTIMEDIA, LECCE, 2018.
2) HEBDIGE D., "SOTTOCULTURA. IL SIGNIFICATO DELLO STILE", MELTEMI, MILANO, 2017.
3) AMENDOLA A., "FENOMENOLOGIA DI INSTAGRAM", ROGAS, ROMA, 2021
Altre Informazioni
NESSUNA
  BETA VERSION Fonte dati ESSE3 [Ultima Sincronizzazione: 2021-09-16]