Projects

Anna ORIOLO Projects

GROSS VIOLATIONS DEI DIRITTI UMANI E «RIGHT TO THE TRUTH» NELLA GIURISPRUDENZA INTERNAZIONALE

L'originalità del progetto è strettamente connessa con l'attualità del tema.Negli ultimi decenni, infatti, il diritto alla verità si è rapidamente imposto all’attenzione della dottrina e della giurisprudenza internazionali. Nella ricostruzione di Juan Méndez, il «right to the truth» è caratterizzato come un «emerging principle» in diritto internazionale in considerazione del fatto che esso non è stato chiaramente e indiscutibilmente codificato in un trattato internazionale. Lo studio condotto dall’Alto Commissariato dell’ONU per i diritti umani ha concluso che il contenuto principale del diritto alla verità si sia cristallizzato sufficientemente e comprenda il diritto di conoscere la verità «full and complete» sugli eventi accaduti e le loro specifiche circostanze, incluso chi vi ha partecipato, le condizioni in cui le violazioni hanno avuto luogo, nonché le loro cause; nei casi di sparizioni forzate e relativi abusi, il diritto alla verità assume anche la dimensione speciale di conoscere la sorte della vittima «diretta». Ciò nondimeno, la natura e gli elementi costitutivi del diritto alla verità non sono stati interpretati uniformemente dalle Corti europea ed interamericana dei diritti umani e sono, per certi aspetti, in progressiva evoluzione. La «timida» apertura della Corte europea nel ricondurre il diritto alla verità nel quadro delle violazioni procedurali dell’articolo 3 della CEDU, non sembra allinearsi alle pronunce più incisive e coraggiose della giurisprudenza interamericana sulla «autonomia» di tale diritto rispetto agli altri convenzionalmente garantiti e sulla sua dimensione collettiva, quale espressione Di qui l’utilità di una ricerca incentrata sulla connessione intercorrente tra il diritto alla verità e le gross violations dei diritti umani.Quanto alla organizzazione dell'attività di ricerca, essa si articolerà in 4 fasi. In una prima fase, l'indagine si soffermerà sulla ricostruzione del quadro normativo relativo alla affermazione del diritto alla verità in ambito internazionale.Nelle fasi successive del progetto, verranno esaminate, rispettivamente, la giurisprudenza della Corte di Strasburgo e il case-law della Corte di San Josè sul diritto alla verità.La fase finale della ricerca illustrerà le tendenze evolutive in tema di “right to the truth” e vedrà confluire i risultati della indagine condotta nella pubblicazione di monografie, articoli o massimazioni giuridiche.

DepartmentDipartimento di Scienze Giuridiche (Scuola di Giurisprudenza)
FundingFondi dell'ateneo
FundersUniversità  degli Studi di SALERNO
Cost838,60 euro
Project duration7 November 2014 - 6 November 2016
Research TeamORIOLO Anna (Project Coordinator)
BUONOMENNA Francesco (Researcher)
MARRANI Daniela (Researcher)
MENICUCCI Mauro (Researcher)
RUSSO Teresa (Researcher)
VECCHIONE Antonio (Researcher)