STORIA DELLA FILOSOFIA E DEI PARADIGMI DELLE SCIENZE UMANE

Maurizio CAMBI STORIA DELLA FILOSOFIA E DEI PARADIGMI DELLE SCIENZE UMANE

4422500011
DIPARTIMENTO DI SCIENZE UMANE, FILOSOFICHE E DELLA FORMAZIONE
CORSO DI LAUREA MAGISTRALE
PSICOLOGIA DI COMUNITA' PER I CONTESTI FORMATIVI, PER IL BENESSERE E PER LO SPORT
2021/2022

OBBLIGATORIO
ANNO CORSO 1
ANNO ORDINAMENTO 2021
SECONDO SEMESTRE
CFUOREATTIVITÀ
530LEZIONE
Obiettivi
QUESTO INSEGNAMENTO HA L'OBIETTIVO DI TRARRE DALLE GRANDI DOTTRINE FILOSOFICHE DELLA MENTE E DELLA CONOSCENZA DEI CONTRIBUTI ANCORA UTILI PER LO PSICOLOGO DEI PROCESSI FORMATIVI. CON CIÒ NON SI INTENDE SOLO CONTRIBUTI DI NATURA TEORICA SULLA MENTE, LA CONOSCENZA E GLI ALTRI OGGETTI DELLA PSICOLOGIA, MA ANCHE CONTRIBUTI DI NATURA STRUMENTALE, VALE A DIRE METODICHE LEGATE ALLA PRATICA DELLA FILOSOFIA COME PROCESSO DI AUTOFORMAZIONE MEDIANTE LA RIFLESSIONE E IL DIALOGO
Prerequisiti
IL CORSO SI RIVOLGE A STUDENTI DI LAUREA MAGISTRALE CHE GIÀ CONOSCONO IL LESSICO DI BASE DELLA PSICOLOGIA E ASPETTI DELLA STORIA DI TALE DISCIPLINA.
Contenuti
ERRORI SISTEMATICI DI RAGIONAMENTO ED EDUCAZIONE AL PENSIERO CRITICO
LA DOMANDA "PERCHÉ SBAGLIAMO?" È UNA DELLE DOMANDE FONDAMENTALI SIA DELLA FILOSOFIA CHE DELLA PSICOLOGIA COGNITIVA. LA FILOSOFIA HA CERCATO DI EVITARE GLI ERRORI SIA ATTRAVERSO ELENCHI SISTEMATICI DI SOFISMI E FALLACIE, SIA ATTRAVERSO L'INSEGNAMENTO DELLE TECNICHE DELLA LOGICA, DELL'ORDINAMENTO DEI DATI, PERFINO DELLA MEMORIA. LA QUESTIONE È STATA PERÒ PROFONDAMENTE RINNOVATA DALLA PSICOLOGIA COGNITIVA SPERIMENTALE, CHE HA MOSTRATO SENZA OMBRA DI DUBBIO LA PRESENZA IN NOI DI ATTITUDINI ALL'ERRORE, SPESSO INTERPRETATE EVOLUZIONISTICAMENTE COME PERSISTENZE DI "PENSIERO VELOCE" DI TIPO ARCAICO (KAHNEMAN) O DI MODI TROPPO SEMPLICI DI COSTRUIRE E USARE MODELLI MENTALI ADATTI A RISOLVERE PROBLEMI (JOHNSON-LAIRD). CIÒ CREA L'IMPEGNATIVA DOMANDA: QUALE TIPO DI EDUCAZIONE AL RAGIONAMENTO E ALLA RICERCA PUÒ AIUTARE A LIBERARSI DA QUESTI "BIAS", QUESTI VINCOLI CONDIZIONANTI IL NOSTRO PENSIERO? NELL'ULTIMA PARTE DEL SEMINARIO SARANNO AFFRONTATI QUESTI PROBLEMI E SARANNO INDIVIDUATE TANTO LE DEFINIZIONI DI PENSIERO CRITICO (ENNIS. ELDER-PAUL, FACIONE) SIA LE METODOLOGIE DI EDUCAZIONE AL PENSIERO CRITICO ATTRAVERSO PRATICHE DIALOGICHE CHE POSSONO SICURAMENTE INTERESSARE ANCHE PSICOLOGI DEI CONTESTI FORMATIVI
Metodi Didattici
VENGONO DAPPRIMA ESPOSTI GLI ASPETTI TEORICI DI FONDO DEL TEMA TRATTATO, SIA SOTTO UN PROFILO FILOSOFICO CHE PSICOLOGICO, POI SI INTRODUCONO GLI ASPETTI TECNICI DELLA QUESTIONE CHE POSSONO ANCHE ESSERE OGGETTO DI PRATICHE DI "LABORATORIO MAIEUTICO"
Verifica dell'apprendimento
LA PROVA FINALE DEL CORSO CONSISTERA' IN UNA DISCUSSIONE ORALE SUI TEMI DEL CORSO, CHE SI CONCLUDERA' CON UN VOTO IN TRENTESIMI. IL VOTO SARA' BASATO SULLA CAPACITA' DELLO STUDENTE DI SPIEGARE CORRETTAMENTE I CONTENUTI DELLE TEORIE FILOSOFICHE DISCUSSE, USANDO UN LINGUAGGIO APPROPRIATO E ARGOMENTAZIONI COERENTI. LO STUDENTE PUO' ALLEGGERIRE LA PROVA FINALE MEDIANTE PROVE INTERCORSO CONCORDATE CON IL DOCENTE.
Testi
CLASSICI SULL'ARGOMENTO:
P. ROSSI, IL PASSATO, LA MEMORIA, L'OBLIO. OTTO SAGGI DI STORIA DELLE IDEE, IL MULINO
LAMBERTO MAFFEI, ELOGIO DELLA LENTEZZA, IL MULINO

Altre Informazioni
DURANTE IL CORSO ALCUNE LEZIONI SARANNO DEDICATE ALLE PRINCIPALI CORRENTI FILOSOFICHE DELLA TRADIZIONE OCCIDENTALE.
  BETA VERSION Fonte dati ESSE3 [Ultima Sincronizzazione: 2021-10-26]