Progetti

Francesco SCHIAFFO Progetti

POLITICHE E LINGUAGGI DELLA MEMORIA IN AMERICA LATINA. TESTIMONIANZE, ARCHIVI, LUOGHI, LETTERATURA, CINEMA

Il progetto, innovativo, come dimostra anche l’approvazione del PRIN al quale si collega e il prosieguo dei lavori della rete internazionale Literatura y Derechos Humanos, prevede, in questa seconda fase, approfondimenti e sviluppi soprattutto relativamente alla post-memoria e alle attuali politiche – istituzionali e non – della memoria nei Paesi del Cono Sud.Per un verso, si continuerà a collaborare con il dott. Vildósola e con il gruppo di persone e associazioni che promuovono la riconversione della ex caserma Silva Palma in luogo di memoria e la configurazione di una “ruta de la memoria” a Valparaíso, cercando di elaborare i dati raccolti in uno o più contributi scientifici congiunti, e al tempo stesso si svilupperanno anche qui azioni di “pedagogia della memoria” tese alla sensibilizzazione sulla tortura e sulle sparizioni forzate, facendo memoria anche delle terribili esperienze vissute da nostri connazionali nel Cono Sud: esperienze che hanno dato adito a importanti processi tenutisi in Italia (il processo ESMA, il processo Condor) e a rappresentazioni letterarie, cinematografiche e artistiche che continuano a susseguirsi anche qui in Italia (tra gli ultimi contributi pubblicati, Narducci 2017, mentre film come "Ni un pibe menos", di Antonio Manco, ben collegano l'oggi all'esperienza degli anni '70 e '80).Nel frattempo e prevalentemente, si continueranno a studiare i contributi dati dalla seconda generazione di vittime (cfr. Ripa, in stampa, sul cinema autobiografico cileno della memoria) e da testimonianze emergenti, come quelle dei figli dei repressori argentini che negli ultimi tempi stanno prendendo pubblicamente la parola, dissociandosi dall’agire e dall’ideologia dei genitori e partecipando alle lotte nonviolente per il rispetto dei diritti umani e per la pacificazione e il rinnovamento della società a partire da memoria, verità e giustizia. Si proseguirà, oltre che in quello delle strategie comunicative e narrative e dell’impatto della letteratura e del cinema della memoria nelle società latinoamericane, nello studio linguistico e traduttologico relativo ai campi di detenzione clandestina, tortura e sparizioni forzate del Cono Sud e alla letteratura (intesa nei suoi diversi generi) sui crimini di stato e sulle loro conseguenze.

StrutturaDipartimento di Scienze Giuridiche (Scuola di Giurisprudenza)
Tipo di finanziamentoFondi dell'ateneo
FinanziatoriUniversità  degli Studi di SALERNO
Importo748,00 euro
Periodo20 Novembre 2017 - 20 Novembre 2020
Proroga20 febbraio 2021
Gruppo di RicercaRIPA Valentina (Coordinatore Progetto)
GRILLO Rosa Maria (Ricercatore)
IOVINO Felice Pier Carlo (Ricercatore)
SCHIAFFO Francesco (Ricercatore)