SITUATION AWARENESS

Sabrina SENATORE SITUATION AWARENESS

0622700064
DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA DELL'INFORMAZIONE ED ELETTRICA E MATEMATICA APPLICATA
CORSO DI LAUREA MAGISTRALE
INGEGNERIA INFORMATICA
2020/2021



ANNO CORSO 2
ANNO ORDINAMENTO 2017
SECONDO SEMESTRE
CFUOREATTIVITÀ
1SITUATION AWARENESS (MODULO 1)
216LEZIONE
18ESERCITAZIONE
2SITUATION AWARENESS (MODULO 2)
18ESERCITAZIONE
216LEZIONE
Obiettivi
OBIETTIVI
L’INSEGNAMENTO FA RIFERIMENTO AGLI ARGOMENTI DI BASE ED AVANZATI PER LA PROGETTAZIONE DI SISTEMI SOFTWARE DEFINITI SU PRINCIPI E MODELLI DELLA SITUATION AWARENESS ED ALLA LORO APPLICAZIONE IN DOMINI COMPLESSI.

CONOSCENZE:
GLI STUDENTI, ALLA FINE DEL PERCORSO DI STUDIO, SARANNO IN GRADO DI COMPRENDERE LE PROBLEMATICHE SPECIFICHE DEI SISTEMI BASATI SU SITUATION AWARENESS, DELLE PECULIARITÀ DELLE CORRISPONDENTI ARCHITETTURE SOFTWARE E DELLE RELATIVE FUNZIONALITÀ IN VARI AMBITI APPLICATIVI. GLI STUDENTI ACQUISIRANNO CONOSCENZE SUI MODELLI PIÙ NOTI IN LETTERATURA (E.G., ENDSLEY), SULLE TECNICHE DI PROGETTAZIONE (E.G., GOAL-DIRECTED TASK ANALYSIS) E SUI METODI COMPUTAZIONALI ADEGUATI A SOSTENERE LA SITUATION AWARENESS IN SISTEMI UOMO-MACCHINA (E.G., SEMANTIC MODELING/REASONING, FORMAL CONCEPT ANALYSIS, ETC.).

ABILITÀ:
GLI STUDENTI SARANNO IN GRADO DI PROGETTARE E REALIZZARE SISTEMI SOFTWARE BASATI SU SITUATION AWARENESS IN DIVERSI DOMINI APPLICATIVI.
GLI STUDENTI SVILUPPERANNO ABILITÀ RELATIVE AL LAVORO IN GRUPPO E SARANNO IN GRADO DI IDENTIFICARE LE STRATEGIE PIÙ APPROPRIATE PER PROGETTARE E REALIZZARE SISTEMI CHE APPLICANO AL MEGLIO MODELLI E METODOLOGIE DELLA SITUATION AWARENESS, APPLICANDO ADEGUATI METODI COMPUTAZIONALI PER LA PERCEZIONE, COMPRENSIONE E LA PROIEZIONE DI "SITUAZIONI" ANCHE IN PRESENZA DI BIG DATA E REAL-TIME PROCESSING.

Prerequisiti
PER IL PROFICUO RAGGIUNGIMENTO DEGLI OBIETTIVI PREFISSATI È NECESSARIA LA CONOSCENZA DI ALMENO UN LINGUAGGIO DI PROGRAMMAZIONE (JAVA, C, C++, PYTHON) E DI ALGORITMI E STRUTTURE DATI FONDAMENTALI.
Contenuti
I CONTENUTI DELL'INSEGNAMENTO SI DIVIDONO PRINCIPALMENTE IN TRE MACRO SEZIONI:

1) MODELLI E METODOLOGIE CHE GUIDANO LA DEFINIZIONE DI UN SISTEMA BASATO SU SITUATION AWARENESS (E.G., MODELLO DI ENDSLEY, GOAL-DIRECTED TASK ANALYSIS); DESIGN PROCESS; SA REQUIREMENTS; SITUATIONAL AWARENESS AND DECISION MAKING: CARATTERISTICHE PRINCIPALI (ORE LEZIONE/ESERCITAZIONE/LABORATORIO 12/0/0)


2) METODI COMPUTAZIONALI PER LA PERCEZIONE, COMPRENSIONE E PROIEZIONE DI SITUAZIONI: SEMANTIC MODELING, SEMANTIC REASONING, FORMAL CONCEPT ANALYSIS, DECISION MAKING SYSTEMS, COOPERATIVE, AGENT-BASED SYSTEMS, UNMANNED AND REMOTELY OPERATED VEHICLES, ECC.
(LEZIONE/ESERCITAZIONE/LABORATORIO 12/0/0)


3) ANALISI DI SCENARI RELATIVI AL MONDO REALE; DEFINIZIONE E MAPPING DEL MODELLO BASATO SUI TRE LIVELLI ALLA BASE DELLA SITUATION AWARENESS NEL CASE STUDY (LEZIONE/ESERCITAZIONE/LABORATORIO 8/16/0)
Metodi Didattici
LE ATTIVITÀ DI INSEGNAMENTO SARANNO COMPOSTE DA LEZIONI FRONTALI (CON L'AUSILIO DI MATERIALE MULTIMEDIALE) E SEMINARI ORIENTATI ALLA REALIZZAZIONE DEI PROGETTI DI SISTEMA PER LA SITUATION AWARENESS
Verifica dell'apprendimento
LA VALUTAZIONE SARÀ EFFETTUATA MEDIANTE UN COLLOQUIO ORALE CHE DURERÀ CIRCA 40 MINUTI PER OGNI STUDENTE E VERTERÀ SU TUTTI GLI ARGOMENTI DEL CORSO E SU PRESENTAZIONE E DISCUSSIONE DEI PROJECT WORK ASSEGNATI. GLI STUDENTI SARANNO VALUTATI IN TRENTESIMI.

Testi
IL LIBRO DI TESTO PRINCIPALE È:

M. R. ENDSLEY, D. G. JONES, “DESIGNING FOR SITUATION AWARENESS”, CRC PRESS, SECOND EDITION, 2012.


ULTERIORE MATERIALE DIDATTICO SARÀ RESO DISPONIBILE A LEZIONEE SUL SITO DEL DOCENTE

  BETA VERSION Fonte dati ESSE3 [Ultima Sincronizzazione: 2021-06-28]