PRINCIPI DI FARMACOLOGIA E CHIMICA FARMACEUTICA

Antonello PETRELLA PRINCIPI DI FARMACOLOGIA E CHIMICA FARMACEUTICA

0712100017
DIPARTIMENTO DI FARMACIA
CORSO DI LAUREA
TECNICHE ERBORISTICHE
2021/2022

OBBLIGATORIO
ANNO CORSO 3
ANNO ORDINAMENTO 2016
ANNUALE
CFUOREATTIVITÀ
1FARMACOLOGIA GENERALE (MODULO DI PRINCIPI DI FARMACOLOGIA E CHIMICA FARMACEUTICA)
540LEZIONE
2CHIMICA FARMACEUTICA E TOSSICOLOGICA (MODULO DI PRINCIPI DI FARMACOLOGIA E CHIMICA FARMACEUTICA)
540LEZIONE
Obiettivi
IL CORSO SI PROPONE DI FORNIRE AGLI STUDENTI LA CONOSCENZA DELLE BASI CHIMICHE CHE CONDIZIONANO L’ATTIVITÀ DEI FARMACI SIA PER QUANTO RIGUARDA LA FARMACOCINETICA CHE LA FARMACODINAMICA. IL CORSO SI PROPONE INOLTRE DI FORNIRE LE BASI CHIMICHE PER LA COMPRENSIONE DI CLASSI SELEZIONATE DI FARMACI SIA DI ORIGINE SINTETICA CHE DI ORIGINE NATURALE.
FARMACOLOGIA GENERALE:
CONOSCENZA E CAPACITÀ DI COMPRENSIONE:
CONOSCERE E COMPRENDERE IL MECCANISMO D’AZIONE E LA FARMACOCINETICA DEI FARMACI UTILIZZATI NELLE PRINCIPALI PATOLOGIE D’ORGANO E DI SISTEMA.
CAPACITÀ DI APPLICARE CONOSCENZA E COMPRENSIONE:
ESSERE IN GRADO DI APPLICARE LE CONOSCENZE ACQUISITE SUL MECCANISMO D’AZIONE DEI FARMACI PER LA TERAPIA DI PATOLOGIE UMANE E PER LA VALUTAZIONE DEGLI EVENTI AVVERSI E DELLE INTERAZIONI.
AUTONOMIA DI GIUDIZIO:
CAPACITÀ DI GIUDIZIO E DI INTEGRARE LE CONOSCENZE PER GESTIRE LA COMPLESSITÀ DELL’INNOVAZIONE FARMACOLOGICA IN TERAPIA.
ABILITÀ COMUNICATIVE:
CAPACITÀ DI TRASFERIRE IN MODO CHIARO LE CONOSCENZE ACQUISITE E CONCLUSIONI DI GIUDIZIO, A INTERLOCUTORI SPECIALISTI E NON SPECIALISTI.
CAPACITÀ DI APPRENDIMENTO:
CAPACITÀ DI APPRENDIMENTO MEDIANTE UNO STUDIO CONTINUO PER L’AGGIORNAMENTO MEDIANTE L’UTILIZZO DI TESTI, PUBBLICAZIONI SCIENTIFICHE DEL SETTORE, BANCHE DATI DELLE PRINCIPALI AGENZIE REGOLATORIE (EMA, FDA, AIFA, ETC.).
Prerequisiti
E’ RICHIESTA L’ACQUISIZIONE DEI CONTENUTI RELATIVI ALLE SEGUENTI DISCIPLINE: CHIMICA GENERALE, CHIMICA ORGANICA, BIOCHIMICA E FARMACOLOGIA
FARMACOLOGIA GENERALE:
CONOSCENZE DI BASE DI ANATOMIA, BIOCHIMICA, FISIOLOGIA.
Contenuti
FARMACI E BERSAGLI PER I FARMACI: DEFINIZIONI E GENERALITÀ
ENZIMI COME BERSAGLI DI FARMACI.
RECETTORI COME BERSAGLI DI FARMACI: LA PROGETTAZIONE DI AGONISTI. LA PROGETTAZIONE DI ANTAGONISTI. AGONISTI PARZIALI. AGONISTI INVERSI.
ACIDI NUCLEICI COME BERSAGLI DI FARMACI
FARMACOCINETICA: LIBERAZIONE, ASSORBIMENTO, DISTRIBUZIONE, METABOLISMO, ELIMINAZIONE E TOSSICITÀ DEI FARMACI.
SOMMINISTRAZIONE DEI FARMACI. DOSAGGIO DEI FARMACI.
ANTIBIOTICI, ANTIBATTERICI CHEMIOTERAPICI: DEFINIZIONI E GENERALITÀ. CLASSIFICAZIONE ANTIBATTERICI DI SINTESI AD USO TOPICO E SISTEMICO. STRUTTURE, MECCANISMO D’ AZIONE, CORRELAZIONE STRUTTURA ATTIVITÀ, ASPETTI FARMACOCINETICI E FARMACODINAMICI.
ANSIOLITICI.
LASSATIVI.
PROCEDURE SINTETICHE DI COMPOSTI SELEZIONATI.

PRINCIPI DI FARMACOLOGIA :
FARMACOCINETICA: VIE DI SOMMINISTRAZIONE. ASSORBIMENTO. DISTRIBUZIONE. METABOLISMO. ESCREZIONE (14 ORE DI LEZIONE TEORICA)
FARMACODINAMICA: SIGNIFICATO DI FARMACO. INTERAZIONE FARMACO RECETTORE (PD2). AGONISTI, ANTAGONISTI (PA2), AGONISTI INVERSI. POTENZA ED EFFICACIA DI UN FARMACO. INDICE TERAPEUTICO. POTENZIALE D’AZIONE. RECETTORE ACCOPPIATO A CANALE IONICO. RECETTORE METABOTROPICO. CONCETTO DI RECETTORE CITOSOLICO. CONCETTO DI RECETTORE TIROSINCHINASICO. SECONDI MESSAGGERI. CHINASI. FOSFATASI. FOSFOLIPASI. OMEOSTASI DEL CALCIO (10 ORE DI LEZIONE TEORICA)
FARMACOTERAPIA:ACE-INIBITORI E SARTANI. GLICOSIDI CARDIOATTIVI. EPARINA E WARFARINA. INFIAMMAZIONE. FANS. PARACETAMOLO. GLUCOCORTICOIDI. INSULINA. BENZODIAZEPINE. OPPIOIDI (16 ORE DI LEZIONE TEORICA)
Metodi Didattici
PRINCIPI DI FARMACOLOGIA:
L’INSEGNAMENTO PREVEDE LEZIONI FRONTALI DELLA DURATA DI 40 ORE COMPLESSIVE (5 CFU), CHE SI SVOLGONO IN AULA CON L’AUSILIO DI PROIEZIONI POWERPOINT.
LA FREQUENZA DELLE LEZIONI IN AULA È OBBLIGATORIA. PER POTER SOSTENERE L’ESAME FINALE LO STUDENTE DEVE AVER FREQUENTATO ALMENO IL 70% DELLE ORE PREVISTE DALL’INSEGNAMENTO
Verifica dell'apprendimento
-PROVA SCRITTA PROPEDEUTICA AL COLLOQUIO ORALE
-COLLOQUIO ORALE
-PROVE IN ITINERE PROPEDEUTICHE AL COLLOQUIO ORALE
PRINCIPI DI FARMACOLOGIA :
COLLOQUIO ORALE
IL RAGGIUNGIMENTO DEGLI OBIETTIVI DELL’INSEGNAMENTO È CERTIFICATO MEDIANTE IL SUPERAMENTO DI UN ESAME CON VALUTAZIONE IN TRENTESIMI. L'ESAME PREVEDE UNA PROVA ORALE DELLA DURATA MEDIA DI 15 MINUTI E CONSISTE IN UN COLLOQUIO CON DOMANDE E DISCUSSIONE SUI CONTENUTI TEORICI E METODOLOGICI INDICATI NEL PROGRAMMA DELL’INSEGNAMENTO ED È FINALIZZATA AD ACCERTARE IL LIVELLO DI CONOSCENZA E CAPACITÀ DI COMPRENSIONE RAGGIUNTO DALLO STUDENTE, NONCHÉ A VERIFICARE LA CAPACITÀ DI ESPOSIZIONE RICORRENDO ALLA TERMINOLOGIA APPROPRIATA.

IL VOTO MINIMO PER IL SUPERAMENTO DELL’ESAME È DI 18/30 E SARÀ ATTRIBUITO ALLO STUDENTE CHE MOSTRA SOLO UNA SUFFICIENTE CONOSCENZA DEI PROCESSI FARMACOLOGICI E TOSSICOLOGICI. LA LODE POTRÀ ESSERE ATTRIBUITA AGLI STUDENTI CHE RAGGIUNGERANNO IL VOTO MASSIMO DI 30/30 E DIMOSTRERANNO DI AVERE COMPLETA PADRONANZA DEI PROCESSI DI FARMACOCINETICA E DI FARMACODINAMICA E DEGLI USI CLINICI DEI FARMACI E DI ESSERE IN GRADO DI GRADO DI FARE GLI OPPORTUNI COLLEGAMENTI TRA GLI ARGOMENTI TRATTATI DURANTE IL CORSO.



Testi
PATRICK - INTRODUZIONE ALLA CHIMICA FARMACEUTICA - EDISES
GRECO GIOVANNI - LA CHIMICA FARMACEUTICA SU BASI CHIMICO FISICHE - LOGHIA
GRECO GIOVANNI LEZIONI DI CHIMICA FARMACEUTICA E TOSSICOLOGICA I - LOGHIA
THOMAS L. LEMKE, DAVID A. WILLIAMS FOYE - FOYE’S PRINCIPI DI
CHIMICA FARMACEUTICA- PICCIN
FARMACOLOGIA GENERALE:
CLEMENTI & FUMAGALLI, FARMACOLOGIA GENERALE E MOLECOLARE. UTET, TORINO (3A EDIZIONE).
H.P. RANG, M.M. DALE, D.M. RITTER, FARMACOLOGIA. EDITRICE AMBROSIANA.
B.G. KATZUNG, FARMACOLOGIA GENERALE E CLINICA. PICCIN (6A EDIZIONE).
  BETA VERSION Fonte dati ESSE3 [Ultima Sincronizzazione: 2021-09-23]