DIRITTI DELLA PERSONA

Federica LAZZARELLI DIRITTI DELLA PERSONA

0160100386
DIPARTIMENTO DI SCIENZE GIURIDICHE (SCUOLA DI GIURISPRUDENZA)
CORSO DI LAUREA MAGISTRALE A CICLO UNICO DI 5 ANNI
GIURISPRUDENZA
2020/2021

ANNO ORDINAMENTO 2012
SECONDO SEMESTRE
CFUOREATTIVITÀ
872LEZIONE
Obiettivi
- OBIETTIVI FORMATIVI:
FORMARE LO STUDENTE NELLO STUDIO E NELL’APPROFONDIMENTO DELLE PROBLEMATICHE RELATIVE AI DIRITTI DELLA PERSONA ALLA LUCE DELL’IMPIANTO COSTITUZIONALE E DEI VALORI DI RIFERIMENTO IN ESSO ESPRESSI, AL FINE DI FORNIRE UN’ANALISI SISTEMATICA E TELEOLOGICAMENTE ORIENTATA DELLA TUTELA CIVILISTICA DELLA PERSONA NEL VIGENTE ORDINAMENTO.

- CONOSCENZA E CAPACITÀ DI COMPRENSIONE:
FAR ACQUISIRE CONSAPEVOLEZZA ALLO STUDENTE DELL'IMPORTANZA DEI SECOLI XX-XI NELLA EVOLUZIONE DELLA TUTELA CIVILISTICA DELLA PERSONA DA UNA CONCEZIONE INCENTRATA SUL CD. IUS ARCENDI A MODALITÀ TESE AD ESALTARE IL CONTROLLO E QUINDI L’AUTODETERMINAZIONE DEL SINGOLO NELLA GESTIONE DEI VARI PROFILI LEGATI ALL’ESSERE. CONOSCENZA GENERALE DEI MOMENTI FONDAMENTALI DELLA EVOLUZIONE STORICA, DELLA TUTELA CIVILISTICA DELLA PERSONA A PARTIRE DALLE GRANDI CODIFICAZIONI SINO AI GIORNI NOSTRI COSÌ DA POTERNE MEGLIO COMPRENDERNE L’AMPIEZZA, IL SIGNIFICATO STORICO E LA COMPLESSITÀ DELLE TRASFORMAZIONI.

- CAPACITÀ DI APPLICARE CONOSCENZA E COMPRENSIONE:
CAPACITÀ DI ANALIZZARE CON CONSAPEVOLEZZA I VARI PROFILI DELLA TUTELA DELLA PERSONA ONDE APPLICARE MEGLIO I DIVERSI STRUMENTI POSTI A SUA SALVAGUARDIA NEL SISTEMA ITALO-COMUNITARIO DELLE FONTI.

Prerequisiti
- PROPEDEUTICITÀ: SUPERAMENTO DELL’ESAME DI ISTITUZIONI DI DIRITTO PRIVATO.
- PREREQUISITI:SI CONSIGLIA INOLTRE UN’ADEGUATA CONOSCENZA DI BASE DEL’IMPIANTO NORMATIVO COSTITUZIONALE NONCHÉ LA CONOSCENZA DELL’ITALIANO SCRITTO E ORALE.

Contenuti
CONTENUTI DEL CORSO (72 H):
- LA TUTELA CIVILISTICA DELLA PERSONA UMANA NEL SISTEMA ITALO-COMUNITARIO DELLE FONTI (18 H).
- IL SUPER VALORE DELLA DIGNITÀ UMANA. DAL SOGGETTO ALLA PERSONA. DALL’HOMO OECONOMICUS ALLA BASE DEL CODICE AI VALORI ESISTENZIALI FONDANTI LA COSTITUZIONE. LA PERSONA ALL’INTERNO DELLE FORMAZIONI SOCIALI (18 H).
- IL DIRITTO ALLA VITA. IL DIRITTO ALLA SALUTE. IL
DIRITTO ALLA RISERVATEZZA. LA TUTELA DEI DATI PERSONALI (20 H).
- LA TUTELA DEI SEGNI DISTINTIVI. LA LIBERTÀ D’INFORMAZIONE. GLI STRUMENTI CIVILISTICI A TUTELA DELLA PERSONA: NON SOLO IL RISARCIMENTO DEL DANNO (16 H).
Metodi Didattici
L'INSEGNAMENTO SI COMPONE DI 72 ORE TRA LEZIONI FRONTALI, SEMINARI ED ESERCITAZIONI PRATICHE.

MODALITÀ DI FREQUENZA
L'INSEGNAMENTO È PROGETTATO PER STUDENTI CHE FREQUENTINO CON REGOLARITÀ.
GLI STUDENTI CHE NON POSSONO FREQUENTARE PREPARERANNO UN PROGRAMMA DIVERSO E POTRANNO SEMPRE RICORRERE AL DOCENTE PER SPIEGAZIONI INTEGRATIVE.


Verifica dell'apprendimento
STUDENTI FREQUENTANTI:
ESAME FINALE ORALE, CHE TIENE CONTO DELLA PARTECIPAZIONE ATTIVA ALLE LEZIONI, SEMINARI ED ESERCITAZIONI. POSSIBILITÀ DI UNA RIDUZIONE DI PARTE DEL PROGRAMMA PER GLI STUDENTI FREQUENTANTI.
DURANTE IL CORSO GLI STUDENTI FREQUENTANTI, SE VOGLIONO, POSSONO SOSTENERE UNA PROVA DI VERIFICA ORALE PARZIALE OPPURE PREPARARE E DISCUTERE UNA RELAZIONE SCRITTA, SU UN TEMA SCELTO E CONCORDATO CON IL DOCENTE. ELABORATO A CUI POTRANNO ESSERE ATTRIBUITI DA 1 A 4 PUNTI NELLA VALUTAZIONE COMPLESSIVA DELL'ESAME, CHE IN OGNI CASO VANNO AD AGGIUNGERSI AD UNA VALUTAZIONE DELLA PROVA ORALE DI ALMENO 18/30.

STUDENTI NON FREQUENTANTI:
ESAME FINALE ORALE.

PER TUTTI GLI STUDENTI, ALL'ESITO DELLA PROVA ORALE DELLA DURATA DI CIRCA 30 MINUTI, IL VOTO VERRÀ ATTRIBUITO IN TRENTESIMI.
LA VALUTAZIONE MINIMA PER SUPERARE L'ESAME È DI 18/30, ATTRIBUITA PER UN ESAME CHE SODDISFA IN MANIERA APPENA SUFFICIENTE I CRITERI DI VALUTAZIONE DI SEGUITO INDICATI E DENOTA UNA PREPARAZIONE FRAMMENTARIA E NON PIENAMENTE CONSAPEVOLE. LA VOTAZIONE MASSIMA (30/30) VERRÀ ATTRIBUITA ALLO STUDENTE IN GRADO DI DIMOSTRARE UNA PREPARAZIONE APPROFONDITA, COMPLETA E CONSAPEVOLE, ARRICCHITA DA COLLEGAMENTI E DA RIFLESSIONI PERSONALI ED IL PIENO SODDISFACIMENTO DEI CRITERI DI SEGUITO INDICATI.

CRITERI DI VALUTAZIONE DELL'ESAME SARANNO:
1) CAPACITÀ DI ARTICOLARE UN DISCORSO COMPLESSO E INTERPRETARE CRITICAMENTE DATI E INFORMAZIONI NELLO SPECIFICO CAMPO DI STUDI.
2) CAPACITÀ DI ESPRIMERSI CON CHIAREZZA E CON LINGUAGGIO APPROPRIATO
3) CAPACITÀ DI INSERIRE GLI ISTITUTI GIURIDICI NEL QUADRO DEI PRINCIPI E DEI VALORI FONDANTI L’ORDINAMENTO GIURIDICO.
Testi
P. PERLINGIERI, IL DIRITTO CIVILE NELLA LEGALITÀ COSTITUZIONALE SECONDO IL SISTEMA ITALO-COMUNITARIO DELLE FONTI, NAPOLI, ULTIMA EDIZIONE ( LIMITATAMENTE AI CAP. V (PAR. 60-68), VII, IX, XVI)
M. A. URCIUOLI, SITUAZIONI ESISTENZIALI ED AUTODETERMINAZIONE DELLA PERSONA, IN CORSO DI PUBBLICAZIONE.
Altre Informazioni
LINGUA DEL CORSO: ITALIANO.
COSTANTE CONSULTAZIONE DI TESTI NORMATIVI AGGIORNATI
  BETA VERSION Fonte dati ESSE3 [Ultima Sincronizzazione: 2021-06-28]