Projects

ROSAMARIA D'AMORE Projects

IL SISTEMA PENSIONISTICO: ANALISI E PROSPETTIVE

L’obiettivo della ricerca è analizzare, prima di tutto, le motivazioni legate alla nascita del sistema previdenziale descrivendone il legame tra l’andamento demografico e il sistema pensionistico, con l’ausilio di tabelle e grafici, (dati della ragioneria generale dello Stato basati sulle previsioni dell’istituto di statistica ISTAT), e spiegando come e perché l’invecchiamento della popolazione abbia un’incidenza negativa sul sistema stesso, in considerazione anche della legge del 30 Aprile 1969 N.153 che ha visto il passaggio dal sistema a capitalizzazione a quello a ripartizione. Particolare attenzione sarà data, poi, all’incidenza economica delle pensioni sull’economia sociale avanzando delle previsioni per gli anni futuri sulle indagini e previsioni dell’ISTAT. Oggetto della ricerca, poi, sarà quello di analizzare gli effetti che le numerose riforme che hanno caratterizzato il sistema pensionistico italiano a partire dal 1992 (Amato, Dini, Prodi, Maroni, Tramonti e Fornero , decreto salva Italia) e come le stesse abbiano modificato il sistema soprattutto per ridimensionare il peso della spesa pensionistica sul PIL e come le variate modalità di calcolo dell’importo della pensione andranno a modificare il suo peso sul bilancio statale negli anni futuri. Sarà, pertanto,dedicata particolare attenzione al nuovo calcolo del rateo pensionistico con il passaggio dal sistema retributivo al sistema contributivo e a quello misto o pro rata. Rilievo, sarà anche dato alll’importanza che assume la previdenza complementare introdotta, negli ultimi anni, per poter raggiungere l’obiettivo primario delle riforme, contenere la spesa pensionistica incentivando il lavoratore a decidere di aderire a fondi negoziali, aperti o chiusi, e ad avere la libertà di scelta della destinazione del proprio TFR ,sta assumendo sempre maggiore rilevanza nonoIl dibattito sulla sostenibilità del sistema pensionistico italiano sembra non conoscere una conclusione ; sono ormai diversi decenni che si cerca di trovare una soluzione al problema senza risultati significativi. Base di partenza della ricerca sarà la simulazione dei percorsi evolutivi della popolazione che nasce, cresce e muore nel lungo periodo utilizzando modelli a “ Popolazione dinamica”.L’invecchiamento della popolazione, in fatti, modifica la struttura della forza lavoro e tale cambiamento genera conseguenze significative sulla sostenibilità dei sistemi di protezione sociale sulla produttività e capitale e sulla crescita. Ciò assume particolare rilevanza nel nostro Paese dove il livello della spesa pensionistica è particolarmente elevato e l’attuale tasso di partecipazione al mercato del lavoro è basso.stante la fase di grossa recessione in cui versa la nostra economia.

DepartmentDipartimento di Scienze Giuridiche (Scuola di Giurisprudenza)
FundingFondi dell'ateneo
FundersUniversità  degli Studi di SALERNO
Cost1.402,00 euro
Project duration11 December 2013 - 11 December 2015
Research TeamSALSANO Emanuele (Project Coordinator)
D'AMORE ROSAMARIA (Researcher)
FARACE Salvatore (Researcher)
PERSICO Pasquale (Researcher)