DIRITTO AMBIENTALE

Daniela MARRANI DIRITTO AMBIENTALE

0522400031
DIPARTIMENTO DI CHIMICA E BIOLOGIA "ADOLFO ZAMBELLI"
CORSO DI LAUREA MAGISTRALE
SCIENZE AMBIENTALI
2021/2022

OBBLIGATORIO
ANNO CORSO 1
ANNO ORDINAMENTO 2019
PRIMO SEMESTRE
CFUOREATTIVITÀ
648LEZIONE
AppelloData
DIRITTO AMBIENTALE25/01/2022 - 15:00
DIRITTO AMBIENTALE25/01/2022 - 15:00
DIRITTO AMBIENTALE09/02/2022 - 15:00
DIRITTO AMBIENTALE09/02/2022 - 15:00
Obiettivi
L’INSEGNAMENTO INTENDE FORNIRE AGLI STUDENTI GLI STRUMENTI UTILI PER LO STUDIO, LA COMPRENSIONE, L’ANALISI E L’INTERPRETAZIONE DEL DIRITTO AMBIENTALE EUROPEO ED INTERNAZIONALE. LO STUDENTE DOVREBBE ESSERE IN GRADO DI RICONOSCERE ED INTERPRETARE LE FONTI SOVRANAZIONALI ED INTERNAZIONALI IN MATERIA AMBIENTALE, COMPRENDERNE L’IMPATTO SULLA LEGISLAZIONE NAZIONALE E RICONOSCERE LA NORMATIVA ITALIANA ADOTTATA IN ESECUZIONE DI OBBLIGHI INTERNAZIONALI E VINCOLI COMUNITARI.
Prerequisiti
PER POTER COMPRENDERE I CONTENUTI TRATTATI DALL’INSEGNAMENTO E CONSEGUIRE GLI OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO ATTESI È UTILE CHE GLI STUDENTI ABBIANO ACQUISITO UNA CONOSCENZA DI BASE DEL DIRITTO AMBIENTALE
Contenuti
L’INSEGNAMENTO HA AD OGGETTO LO STUDIO DELLE FONTI DI DIRITTO AMBIENTALE EUROPEO ED INTERNAZIONALE, CON PARTICOLARE RIFERIMENTO AI PRINCIPI GENERALI DEL DIRITTO AMBIENTALE, ALLE PRINCIPALI CONVENZIONI INTERNAZIONALI, ED AL DIRITTO DELL’UNIONE EUROPEA.
IL PROGRAMMA VERTERÀ SUI SEGUENTI ARGOMENTI:

1.I PRINCIPI DI PREVENZIONE, PRECAUZIONE, RESPONSABILITÀ CONDIVISE MA DIFFERENZIATE, SVILUPPO SOSTENIBILE, RESPONSABILITÀ INTERGENERAZIONALE, “CHI INQUINA PAGA”
2.LE CONVENZIONI INTERNAZIONALI SULLA PROTEZIONE DELLA BIODIVERSITÀ, SUL CAMBIAMENTO CLIMATICO, SULLA PARTECIPAZIONE DELLA SOCIETÀ CIVILE ALLA GOVERNANCE AMBIENTALE, SULLA TUTELA DELLE SPECIE PROTETTE, SULLA GESTIONE DEI RIFIUTI
3.TITOLO XX DEL TRATTATO SUL FUNZIONAMENTO DELL’UNIONE EUROPEA E LA LEGISLAZIONE UE IN MATERIA DI QUALITÀ DELL’AMBIENTE, INQUINAMENTO DELL’ACQUA E DELL’ARIA, GESTIONE DEI RIFIUTI, VALUTAZIONE D’IMPATTO AMBIENTALE, RESPONSABILITÀ PER DANNI AMBIENTALI.
4.I CRIMINI AMBIENTALI TRANSNAZIONALI E LA TUTELA DELL’AMBIENTE ATTRAVERSO IL DIRITTO PENALE
5. IL DIRITTO INTERNAZIONALE ED EUROPEO DELL'ENERGIA.
6. L'APPROCCIO ONE HEALTH
Metodi Didattici
L'INSEGNAMENTO È SEMESTRALE E SI ARTICOLA IN 48 ORE DI DIDATTICA FRONTALE (LEZIONI, ESERCITAZIONI E SEMINARI SVOLTI ANCHE CON LA PARTECIPAZIONE DI DOCENTI ED ESPERTI ESTERNI) (6 CFU).
Verifica dell'apprendimento
IL RAGGIUNGIMENTO DEGLI OBIETTIVI DELL’INSEGNAMENTO È CERTIFICATO MEDIANTE IL SUPERAMENTO DI UN ESAME ORALE.
LA PROVA ORALE CONSISTE IN UN COLLOQUIO CON DOMANDE E DISCUSSIONE SUI CONTENUTI TEORICI E METODOLOGICI INDICATI NEL PROGRAMMA DELL’INSEGNAMENTO ED È FINALIZZATA AD ACCERTARE IL LIVELLO DI CONOSCENZA E CAPACITÀ DI COMPRENSIONE RAGGIUNTO DALLO STUDENTE, NONCHÉ A VERIFICARE LA CAPACITÀ DI ESPOSIZIONE RICORRENDO ALLA TERMINOLOGIA APPROPRIATA E LA CAPACITÀ DI ORGANIZZAZIONE AUTONOMA DELL'ESPOSIZIONE SUGLI STESSI ARGOMENTI A CONTENUTO TEORICO.
Testi
IL LIBRO DI TESTO E GLI ALTRI MATERIALI DIDATTICI SARANNO INDICATI DAL DOCENTE ALL’INIZIO DEL CORSO.
Altre Informazioni
NESSUNA.
  BETA VERSION Fonte dati ESSE3 [Ultima Sincronizzazione: 2022-01-12]