Projects

FELICE CORONA Projects

INTERFACCE NATURALI: STRATEGIE SEMPLESSE PER DISABILITÀ , RIEDUCAZIONE E DIDATTICA SPECIALE

Negli ultimi anni abbiamo assistito ad una grande diffusione di dispositivi in grado di implementare interfacce naturali: accellerometri, giroscopi, touch screen costituiscono device che si accompagnano oggi a numerosi dispositivi, tablet, smart-phone, portatili, L.I.M. etc. Il campo dove questo trend appare più evidente è quello del videogaming. Tutte le console di gioco di ultima generazione fanno infatti uso di motion sensors di varia natura e genere, e tutte queste tecnologie sono essenzialmente low-cost e pensate per una platea composta da giovanissimi. Inoltre questi dispositivi sono già conosciuti dalla maggior parte dei ragazzi di età compresa fra i 4 e i 25 anni, e sono legati, nell’immaginario, ad attività di carattere ludico.I dispositivi presi in analisi sono il Sony EyeToy, i controller della console di gioco Wii, noti come Nunchuk, il PlayStation Move e la periferica Microsoft Kinect. Tali sistemi, che permettono di interagire con scenari virtuali, hanno già dimostrato una possibile applicazione in ambito riabilitativo e presentano potenzialità didattiche preziose nell’ambito dei Bisogni Educativi Speciali.il compito del software design in ambito didattico diventa, in questo senso, quello di selezionare obiettivi e di creare di ambienti in cui tali obiettivi possono essere perseguiti in modo ottimale, sfruttando quelle peculiarità che rendono gli ambienti di apprendimento un'esperienza coinvolgente.” (Young, 2004)La caratteristica peculiare del movimento, inoltre, aggiunge un ulteriore livello di complessità all’attività di progettazione, costituita dai meccanismi di rilevamento dell’accuratezza del gesto (Gesture Recognition).Sulla base delle considerazioni sin qui esposte, Il progetto di ricerca si articola nelle seguenti fasi:° ricognizione della letteratura scientifica esistente sul tema delle interfacce naturali in ambito riabilitativo e rieducativo;° ricognizione e descrizione dello stato dell'arte sullo sviluppo di software didattico per alunni con Bisogni Educativi Speciali;° ricognizione della letteratura esistente sull'utilizzo di interfacce naturali nella didattica per i Bisogni Educativi Speciali;° analisi dei fabbisogni formativi del target di riferimento; Raccolta e analisi dei dati; Progettazione di due moduli software NUI-based, relativi ai bisogni individuati nel punto precedente;° implementazione;° testing e debug dei moduli software;° somministrazione sperimentale del software presso l'utenza di riferimento;° analisi dei risultati;° progettazione e realizzazione di un portale per la diffusione dei software e per la disseminazione dei risultati preliminari.

DepartmentDipartimento di Medicina, Chirurgia e Odontoiatria “Scuola Medica Salernitana”/DIPMED
FundingUniversity funds
FundersUniversità  degli Studi di SALERNO
Cost1.533,96 euro
Project duration11 December 2013 - 11 December 2017
Research TeamCORONA FELICE (Project Coordinator)
AIELLO PAOLA (Researcher)
CATERINA Carmen (Researcher)
COZZARELLI CARLA (Researcher)
DI GENNARO Diana Carmela (Researcher)
DI TORE PIO ALFREDO (Researcher)
DI TORE Stefano (Researcher)
SIBILIO MAURIZIO (Researcher)