PROGETTAZIONE E DIDATTICA DELLE ATTIVITA' MOTORIE SPECIALI

Carmen PALUMBO PROGETTAZIONE E DIDATTICA DELLE ATTIVITA' MOTORIE SPECIALI

4422200001
DIPARTIMENTO DI SCIENZE UMANE, FILOSOFICHE E DELLA FORMAZIONE
CORSO DI LAUREA MAGISTRALE
SCIENZE DELLA VALUTAZIONE MOTORIO-SPORTIVA E TECNICHE DI ANALISI E PROGETTAZIONE DELLO SPORT PER DISABILI
2023/2024

ANNO CORSO 2
ANNO ORDINAMENTO 2018
PRIMO SEMESTRE
CFUOREATTIVITÀ
636LEZIONE
AppelloData
APPELLO GIUGNO PALUMBO30/05/2024 - 12:30
APPELLO LUGLIO PALUMBO02/07/2024 - 12:30
Obiettivi
IL CORSO FORNISCE LE CONOSCENZE DI BASE RIFERIBILI AGLI ASPETTI METODOLOGICI, DIDATTICO-ORGANIZZATIVI E RELAZIONALI CHE CARATTERIZZANO LE ATTIVITÀ MOTORIE SPECIALI NELLE DIVERSE FASCE D’ETÀ, NONCHÉ IN DIVERSI AMBITI OPERATIVI: EDUCATIVO SCOLASTICO, AVVIAMENTO SPORTIVO, FORMATIVO/RICREATIVO (NON AGONISTICO).
IN PARTICOLARE, L’INSEGNAMENTO SI PROPONE DI FORNIRE ALLO STUDENTE L’ABILITÀ DI:
- SCEGLIERE STILI E APPROCCI DIDATTICI ADEGUATI ALLE VARIE FASCE D'ETÀ, AGLI OBIETTIVI, ALLA FASE DI SVILUPPO PSICO-FISICO DEGLI ALLIEVI E AI SPECIFICI BISOGNI EDUCATIVI E FORMATIVI;
- PREDISPORRE CONTENUTI (ESERCIZI, ESERCITAZIONI, APPLICAZIONI LUDICHE, GIOCHI) ADEGUATI SIA AGLI OBIETTIVI DA RAGGIUNGERE SIA ALLE PECULIARI CARATTERISTICHE DELL’INDIVIDUO/I;
- ORGANIZZARE LA SEDUTA DI ALLENAMENTO/ATTIVITÀ MOTORIA/EDUCAZIONE FISICA, SECONDO I PRINCIPI DI: INDIVIDUALIZZAZIONE, PERSONALIZZAZIONE DELLE PROPOSTE ANCHE IN CONSIDERAZIONE DELLE BARRIERE E DEI FACILITATORI DEL CONTESTO;
- PROGETTARE AMBIENTI DI APPRENDIMENTO EFFICACI ED APPROPRIATI, RISPETTO AGLI OBIETTIVI DA RAGGIUNGERE, IN RELAZIONE AI SUOI ELEMENTI COSTITUTIVI: INDIVIDUO, COMPITO E AMBIENTE.
Prerequisiti
NESSUNO
Contenuti
- APPRENDIMENTO MOTORIO E SVILUPPO LUNGO L’INTERO CICLO DI VITA. MODELLI TEORICI DI SVILUPPO MOTORIO CONTEMPORANEI A CONFRONTO
- LINEE GUIDA PER L’ATTIVITÀ FISICA DELL’ORGANIZZAZIONE MONDIALE DELLA SANITÀ PER TUTTE LE FASCE DI ETÀ (OMS, 2010; 2020)
- SVILUPPO MOTORIO E APPRENDIMENTO MOTORIO: CONCETTI FONDAMENTALI. OSSERVAZIONE SISTEMATICA DEL COMPORTAMENTO MOTORIO. IL TEST DI VALUTAZIONE DELLE ABILITÀ GROSSO-MOTORIE
- ATTIVITÀ FISICA ADATTATA – LINEE GUIDA PER LA PROGETTAZIONE DI INTERVENTI
- LE ABILITÀ MOTORIE FONDAMENTALI – APPRENDIMENTO MOTORIO ED EVOLUZIONE
- IL TEST PER LA VALUTAZIONE DELLE ABILITÀ GROSSO MOTORIE TGMD-3 – VALIDAZIONE ITALIANA
- IL TEST DI COORDINAZIONE MOTORIA KTK
- LA PROGETTAZIONE DI ATTIVITÀ MOTORIE SPECIALI IN ETÀ EVOLUTIVA
- LA COMUNICAZIONE NON VERBALE – IL LABORATORIO TEATRALE
- LA PSICOMOTRICITÀ
- L’ATTIVITÀ MOTORIA IN AMBIENTE NATURALE
- EDUCAZIONE FISICA – PROGETTAZIONE DIDATTICA INCLUSIVA CON ANALISI DEL CONTESTO – I GIOCHI ADATTATI
- LIFE SKILL E INCLUSIONE
- AUTONOMIA PERSONALE E SOCIALE
Metodi Didattici
LE LEZIONI PREVEDONO UNA PRIMA FASE VOLTA AD OFFRIRE RIFERIMENTI TEORICI E UNA SECONDA FASE DI
DIDATTICA PARTECIPATA CHE VEDRÀ I CORSISTI COINVOLTI PERSONALMENTE ALL'INTERNO DI ESPERIENZE
LABORATORIALI IN COPPIA O IN PICCOLI GRUPPI. LE ATTIVITÀ SONO VOLTE AD ACQUISIRE ABILITÀ
METACOGNITIVE ED A RICONOSCERE, CIASCUNO LE PROPRIE "PERSONALI" STRATEGIE RISOLUTIVE: PER UNA
MAGGIORE CONSAPEVOLEZZA DEL SÉ E DEL SUO POTERE ALL'INTERNO DEI PROCESSI DI INSEGNAMENTO
APPRENDIMENTO.
AL TERMINE DI OGNI LEZIONE È PREVISTA UNA FASE DI DEBRIEFING CIRCA I CONTENUTI AFFRONTATI, VISSUTI E
APPRESI.
LE METODOLOGIE SARANNO UTILIZZARE CERCANDO DI:
- RIDURRE AL MINIMO I TEMPI DELLA DIDATTICA FRONTALE;

- STIMOLARE IL RECUPERO DELLE INFORMAZIONI TRAMITE IL BRAINSTORMING;
- COLLEGARE L'APPRENDIMENTO ALLE ESPERIENZE E ALLE CONOSCENZE PREGRESSE DEGLI STUDENTI;
- FAVORIRE L'UTILIZZAZIONE IMMEDIATA E SISTEMATICA DELLE CONOSCENZE E ABILITÀ, MEDIANTE ATTIVITÀ DI
LABORATORIALE;
- SOLLECITARE LA PARTECIPAZIONE ATTIVA, LA COLLABORAZIONE, IL CONFRONTO.
Verifica dell'apprendimento
IL RAGGIUNGIMENTO DEGLI OBIETTIVI DELL’INSEGNAMENTO È CERTIFICATO MEDIANTE IL SUPERAMENTO DI UN ESAME CON
VALUTAZIONE IN TRENTESIMI. L'ESAME PREVEDE UN TEST A RISPOSTA MULTIPLA.
LA PROVA SCRITTA MIRA A VALUTARE LE CONOSCENZE TEORICHE ACQUISITE DALLO STUDENTE. HA UNA DURATA DI 30 MINUTI,
IN CUI LO STUDENTE DEVE EFFETTUARE UN QUIZ COMPOSTO DA 35 DOMANDE A RISPOSTA MULTIPLA. IL VOTO FINALE È ATTRIBUITO IN TRENTESIMI. L’ESAME SI INTENDE SUPERATO QUANDO IL VOTO È MAGGIORE O UGUALE A
18. È PREVISTA L’ASSEGNAZIONE DEL MASSIMO DEI VOTI CON LODE (30 E LODE).
PROVE IN PRE -APPELLO POSSONO ESSERE CONCORDATE CON LA CLASSE ALLO SCOPO DI ALLEGGERIRE LA PROVA FINALE.
Testi
PER LO STUDIO VERRANNO FORNITI:
-MATERIALI DIDATTICI (A CURA DEL DOCENTE)
-ARTICOLI SCIENTIFICI
-LIBRI DI TESTO

TESTI CONSIGLIATI:
SENAREGA D., (2015). ATTIVITÀ MOTORIO-SPORTIVE E DISABILITÀ. EDIZIONI LIBERO DI SCRIVERE.
Altre Informazioni
NESSUNA
  BETA VERSION Fonte dati ESSE3 [Ultima Sincronizzazione: 2024-05-06]