ISTITUZIONI DI DIRITTO PRIVATO

Marcello D'AMBROSIO ISTITUZIONI DI DIRITTO PRIVATO

1212200002
DIPARTIMENTO DI SCIENZE ECONOMICHE E STATISTICHE
CORSO DI LAUREA
SCIENZE DELL'AMMINISTRAZIONE E DELL'ORGANIZZAZIONE
2023/2024

OBBLIGATORIO
ANNO CORSO 2
ANNO ORDINAMENTO 2018
SECONDO SEMESTRE
CFUOREATTIVITÀ
1280LEZIONE
AppelloData
ISTITUZIONI DI DIRITTO PRIVATO28/05/2024 - 10:30
ISTITUZIONI DI DIRITTO PRIVATO04/06/2024 - 10:30
ISTITUZIONI DI DIRITTO PRIVATO18/06/2024 - 10:30
ISTITUZIONI DI DIRITTO PRIVATO09/07/2024 - 10:30
ISTITUZIONI DI DIRITTO PRIVATO10/09/2024 - 10:30
Obiettivi
CONOSCENZA E COMPRENSIONE. LO STUDENTE APPRENDERÀ LE NOZIONI FONDAMENTALI SULLA DISCIPLINA DEI RAPPORTI TRA SOGGETTI PRIVATI. EGLI CONOSCERÀ PRINCIPI E REGOLE CHE GOVERNANO IL SISTEMA ORDINAMENTALE ITALIANO, ATTRAVERSO UN’INFORMAZIONE CASISTICA E GIURISPRUDENZIALE E UN APPROCCIO METODOLOGICAMENTE PROBLEMATICO, ACQUISENDO UNA COMPIUTA CAPACITÀ CRITICA E GLI STRUMENTI CONCETTUALI FUNZIONALI ALL’APPRENDIMENTO. PARTICOLARE ATTENZIONE SARÀ POSTA AL DIRITTO DELLE OBBLIGAZIONI E DEI CONTRATTI, ISTITUTI FONDAMENTALI PER LA FIGURA CHE IL CDS AMBISCE A FORMARE.CAPACITÀ DI APPLICARE CONOSCENZA E COMPRENSIONE. LO STUDENTE SARÀ IN GRADO DI INTERPRETARE I TESTI NORMATIVI, DI APPLICARE LE CONOSCENZE GIURIDICHE A SITUAZIONI CONCRETE, DI IPOTIZZARE LE CONSEGUENZE GIURIDICHE DEI DIVERSI COMPORTAMENTI DEI SOGGETTI PRIVATI. EGLI SAPRÀ QUALIFICARE LE FATTISPECIE E INDIVIDUARE LA DISCIPLINA APPLICABILE AI CONCRETI RAPPORTI GIURIDICI RISCONTRABILI NELLA MODERNA REALTÀ SOCIALE; EGLI POSSEDERÀ IL NECESSARIO SENSO CRITICO PER COMPRENDERE SCELTE LEGISLATIVE, ANCHE DI MERCATO, IN AMBITO PRIVATISTICO. L’ACQUISIZIONE DI UN ADEGUATO METODO DI RICERCA, SIA SU FONTI CARTACEE CHE SU BANCHE DATI GIURIDICHE NAZIONALI ED INTERNAZIONALI ACCESSIBILI ON LINE, PERMETTERÀ ALLO STUDENTE DI RAPPRESENTARE E ARGOMENTARE EFFICACEMENTE I RISULTATI ACQUISITI.
Prerequisiti
IL PROGRAMMA È STATO ELABORATO IN FUNZIONE DI UN COORDINAMENTO TRASVERSALE CON I PROGRAMMI DELLE ALTRE MATERIE GIURIDICHE, NONCHÉ DI QUELLE ECONOMICHE E AZIENDALISTICHE.
Contenuti
(15 ORE)
FONTI E INTERPRETAZIONE
FATTO ED EFFETTO GIURIDICO
SITUAZIONI GIURIDICHE SOGGETTIVE E RAPPORTO GIURIDICO
PERSONE FISICHE
PERSONE GIURIDICHE
SITUAZIONI ESISTENZIALI
(15 ORE)
BENI
PROPRIETÀ E DIRITTI REALI DI GODIMENTO
POSSESSO
AZIONI PETITORIE E POSSESSORIE
(20 ORE)
DISCIPLINA DELLE OBBLIGAZIONI E DELLE GARANZIE
PRESCRIZIONE E DECADENZA
(20 ORE)
DISCIPLINA DEL CONTRATTO IN GENERALE
PRINCIPALI FIGURE CONTRATTUALI: COMPRAVENDITA, APPALTO, CONTRATTO D’OPERA, LOCAZIONE, MANDATO E MUTUO
PROMESSE UNILATERALI
PUBBLICITÀ E TRASCRIZIONE
(10 ORE)
TUTELA GIURISDIZIONALE E PROVE
RESPONSABILITÀ DA FATTO ILLECITO
DIRITTO DI FAMIGLIA
SUCCESSIONI MORTIS CAUSA
Metodi Didattici
LEZIONI FRONTALI, SEMINARI DI APPROFONDIMENTO TENUTI ANCHE DA DOCENTI DI UNIVERSITÀ STRANIERE E DA OPERATORI PRATICI DEL DIRITTO, ESERCITAZIONI E DISCUSSIONE IN AULA DI CASI PRATICI
Verifica dell'apprendimento
IL RAGGIUNGIMENTO DEGLI OBIETTIVI DELL’INSEGNAMENTO È VERIFICATO CON UN ESAME DI VALUTAZIONE IN TRENTESIMI. LA VALUTAZIONE HA L’OBIETTIVO DI ACCERTARE IL LIVELLO DI COMPRENSIONE E DI CONOSCENZA RAGGIUNTO DALLO STUDENTE SUI CONTENUTI INDICATI NEL PROGRAMMA, LA PADRONANZA DEGLI STRUMENTI METODOLOGICI, NONCHÉ LA CAPACITÀ DI APPLICARE LA CONOSCENZA PER RISOLVERE PROBLEMI TEORICI E PRATICI.

L’UNICO ESAME ORALE VERTE SU TUTTO IL PROGRAMMA DELL’INSEGNAMENTO, VALE A DIRE: REALTÀ SOCIALE E ORDINAMENTO GIURIDICO FONTI DEL DIRITTO, PRINCIPI, FATTO ED EFFETTO GIURIDICO, SITUAZIONE SOGGETTIVA E RAPPORTO GIURIDICO, DINAMICA DELLE SITUAZIONI SOGGETTIVE, METODO GIURIDICO E INTERPRETAZIONE, APPLICAZIONE DEL DIRITTO NELLO SPAZIO E NEL TEMO, PERSONE FISICHE, PERSONE GIURIDICHE, SITUAZIONI ESISTENZIALI, SITUAZIONI REALI DI GODIMENTO, SITUAZIONI POSSESSORIE, RAPPORTI FAMILIARI E PARENTALI, SUCCESSIONI PER CAUSA DI MORTE, SITUAZIONI DI CREDITO E DI DEBITO, SITUAZIONI DI GARANZIA, PRESCRIZIONE E DECADENZA, AUTONOMIA NEGOZIALE E AUTONOMIA CONTRATTUALE, AUTONOMIA NEGOZIALE A CONTENUTO NON PATRIMONIALE, SINGOLI CONTRATTI (LIMITATAMENTE A COMPRAVENDITA, APPALTO, CONTRATTO D’OPERA, LOCAZIONE, MANDATO E MUTUO) PROMESSE UNILATERALI, PUBBLICITÀ E TRASCRIZIONE, PROVE, RESPONSABILITÀ CIVILE E ILLECITO.

IN SEDE DI ESAME SONO FORMULATE 10 DOMANDE E, AI FINI DELLA VALUTAZIONE, È ATTRIBUITO UN PUNTEGGIO MASSIMO DI 3 PUNTI PER OGNI RISPOSTA, PER UN TOTALE DI 30 PUNTI. L’UNICO ESAME ORALE HA UNA DURATA DI CIRCA 30 MINUTI.

LA VALUTAZIONE MASSIMA DI 30/30 È ATTRIBUITA QUANDO LO STUDENTE DIMOSTRA UNA CONOSCENZA COMPLETA E APPROFONDITA DEI CONTENUTI TEORICI, NONCHÉ UNA OTTIMA CAPACITÀ DI COLLEGARE I RIFERIMENTI LEGISLATIVI AL CONTESTO DI STUDIO. LA LODE È ATTRIBUITA QUANDO LO STUDENTE MANIFESTA UNA SIGNIFICATIVA PADRONANZA DEI CONTENUTI TEORICI E OPERATIVI, PRESENTANDO GLI ARGOMENTI CON NOTEVOLE PROPRIETÀ DI LINGUAGGIO E CAPACITÀ DI ELABORAZIONE AUTONOMA ANCHE IN CONTESTI DIVERSI DA QUELLI PROPOSTI DAL DOCENTE.
Testi
PERLINGIERI, ISTITUZIONI DI DIRITTO CIVILE, NAPOLI, ULT.ED.

CODICE CIVILE:
G. PERLINGIERI E M. ANGELONE, CODICE CIVILE, NAPOLI, ULT. ED.
Altre Informazioni
DURANTE IL CORSO VERRÀ FORNITO ULTERIORE MATERIALE DIDATTICO (SLIDES, SENTENZE)
Orari Lezioni

  BETA VERSION Fonte dati ESSE3 [Ultima Sincronizzazione: 2024-05-06]