Progetti

ANNA PAPACCIO Progetti

GENDER DISPARITY IN MULTIDIMENSIONAL DEPRIVATION IN EUROPE

Il progetto di ricerca, si basa su un'analisi empirica utilizzando l'European Quality of Life Survey (EQLS) per gli anni 2007 e 2011 ed ha come obiettivo principale quello di analizzare come la Grande Recessione abbia influenzato le differenze di genere nella deprivazione in Europa. Considerando l'abbondante letteratura empirica sull'analisi della deprivazione multidimensionale (ad esempio, Atkinson, 2003; Bossert et al., 2007; Aaberge e Brandolini, 2015), l'analisi si concentrerà su un insieme di indici multidimensionali non monetari che si basano sulla social comparison theory di Festinger. Sei saranno i domini analizzati, data la disponibilità di dati: lavoro, standard di vita, famiglia, casa, salute e vita sociale.Il dataset che verrà utilizzaro, infatti, (EQLS) è una survey europea sulle famiglie rappresentative delle persone di età superiore ai diciotto anni. Sviluppato ogni quattro anni, EQLS esamina una serie di ambiti, tra cui l'occupazione, il reddito, l'istruzione, la casa, la famiglia, la salute, l'equilibrio tra lavoro e vita, la soddisfazione di vita e la qualità percepita nella società. Da questo set di dati saranno selezionati 30 paesi per i quali si hanno dati per le ultime due wave (2007 e 2011-12). Seguendo lo standard della letteratura empirica (ad esempio, Ferrer-i-Carbonell, 2005), ogni individuo farà parte di un gruppo di riferimento (peer-group). Il gruppo di riferimento verrà considerato esogeno. In particolare, si suppone che esso dipenda da: livello di istruzione, età, anno di riferimento e paese di residenza. La popolazione verrà quindi suddivisa in N gruppi tante quante sono le combinazioni delle variabili considerate precedentemente: (i) due wave; Ii) quattro classi di età; (Iii) tre livelli di istruzione e (iv) 30 paesi.Per ogni individuo si considereranno le 6 dimensioni: (i) lavoro; Ii) standard di vita; Iii) casa; Iv) vita familiare; V) salute e (vi) vita sociale. Ogni dimensione verrà misurata con sottoindicatori. Un individuo è considerto deprivato se ha un valore di deprivazione superiore alla mediana del suo gruppo di riferimento.In tale modo si potrà analizzare il livello di deprivazione di ogni gruppo della popolazione suddiviso tra: Maschi/Femmina; Giovani/Adulti/Anziani/Vecchi; con Istruzione obbligatoria/Secondaria/Terziaria, con particolare enfasi alla diffenza di genere.L'aspetto innovaativo della ricerca è duplice: innanzitutto quello di proporre un set di indici multidimensionali che tengano pero' conto della relatività. Ogni invidiuo cioè è considerato deprivato solo se lo è rispetto ad un ristretto gruppo con il quale si identifica (stessa età, stesso livello di istruzione, stesso genere). Il secondo aspetto innovativo riguarda la possibilità di poter esaminare la situazione europea pre e post crisi analizzando due anni (2007 e 2011) a cavallo della Grande Recessione.

StrutturaDipartimento di Scienze Economiche e Statistiche/DISES
Tipo di finanziamentoFondi dell'ateneo
FinanziatoriUniversità  degli Studi di SALERNO
Importo2.177,00 euro
Periodo20 Novembre 2017 - 20 Novembre 2020
Proroga20 febbraio 2021
Gruppo di RicercaPARISI Lavinia (Coordinatore Progetto)
BOCCIA Marinella (Ricercatore)
DELL'ANNO Roberto (Ricercatore)
MAZZOTTA Fernanda (Ricercatore)
PAPACCIO ANNA (Ricercatore)