ANATOMIA E ISTOLOGIA PATOLOGICA I

Rosanna MARTINELLI ANATOMIA E ISTOLOGIA PATOLOGICA I

1060100083
DIPARTIMENTO DI MEDICINA, CHIRURGIA E ODONTOIATRIA "SCUOLA MEDICA SALERNITANA"
CORSO DI LAUREA MAGISTRALE A CICLO UNICO DI 6 ANNI
MEDICINA E CHIRURGIA
2020/2021

OBBLIGATORIO
ANNO CORSO 3
ANNO ORDINAMENTO 2016
SECONDO SEMESTRE
CFUOREATTIVITÀ
1ANATOMIA E ISTOLOGIA PATOLOGICA I - MOD 1 ANATOMIA E ISTOLOGIA PATOLOGICA
112LEZIONE
2ANATOMIA E ISTOLOGIA PATOLOGICA I - MOD 2 ANATOMIA E ISTOLOGIA PATOLOGICA
336LEZIONE
3ANATOMIA E ISTOLOGIA PATOLOGICA I - MOD BIOCHIMICA CLINICA
224LEZIONE
AppelloData
ANATOMIA E ISTOLOGIA PATOLOGICA I22/06/2021 - 09:00
ANATOMIA E ISTOLOGIA PATOLOGICA I14/07/2021 - 09:00
ANATOMIA E ISTOLOGIA PATOLOGICA I29/07/2021 - 09:00
ANATOMIA E ISTOLOGIA PATOLOGICA I06/09/2021 - 09:00
ANATOMIA E ISTOLOGIA PATOLOGICA I28/09/2021 - 09:00
ANATOMIA E ISTOLOGIA PATOLOGICA I13/12/2021 - 09:00
Obiettivi
OBIETTIVI GENERALI: APPRENDIMENTO E COMPRENSIONE DI MODIFICAZIONI CELLULARI, TESSUTALI E DEGLI ORGANI INDOTTE DA MALATTIE MORFOLOGICAMENTE EVIDENZIABILI; RAPPORTI TRA SEMEIOTICA CLINICA E LESIONI MORFOLOGICAMENTE RILEVABILI; RUOLO DELL’ANATOMO-PATOLOGO NELLA PREVENZIONE, DIAGNOSI, PROGNOSI E PREDIZIONE TERAPEUTICA. ISTOLOGIA E CITOLOGIA DELLE LESIONI ELEMENTARI, BIOLOGIA MOLECOLARE E GENETICA NELLA DIAGNOSI ANATOMOPATOLOGICA E NELL’APPROCCIO TERAPEUTICO E PREDITTIVO DELLE NEOPLASIE. COMPILAZIONE DI RICHIESTA DI INDAGINI CITO-ISTOLOGICHE, PROBLEMATICHE ETICHE CONNESSE ALLA DIAGNOSI ANATOMO-PATOLOGICA (CONSENSO INFORMATO, RESPONSABILITÀ PROFESSIONALI).
OBIETTIVI SPECIFICI: ORIGINE ED EVOLUZIONE DELLA ANATOMIA PATOLOGICA, AUTOPSIA: NORMATIVA E DIFFERENZE DALL’AUTOPSIA GIUDIZIARIA E PERINATALE, MORTE IMPROVVISA. FENOMENI CADAVERICI. CITOPATOLOGIA: TIPI DI CAMPIONE; APPLICAZIONI E REFERTAZIONE. TECNICHE DI ISTOPATOLOGIA: TIPI DI CAMPIONE, FISSAZIONE, PRELIEVI, PROCESSAZIONE, TAGLIO, COLORAZIONI ROUTINARIE, ISTOCHIMICA, IMMUNOISTOCHIMICA, FISH. ISH, CITOFLUORIMETRIA, PCR, RT-PCR., MICROSCOPIA ELETTRONICA.
INFIAMMAZIONE E IMMUNITA’: INFIAMMAZIONE ACUTA E CRONICA. IMMUNODEFICIENZE, MALATTIE AUTOIMMUNI, RIGETTO DEI TRAPIANTI. DANNO CELLULARE: ADATTAMENTO, IPERPLASIA, IPERTROFIA, METAPLASIA, IPOTROFIA, ATROFIA, APLASIA IPOPLASIA, NECROSI ED APOPTOSI.
PATOLOGIA VASACOLARE: EDEMA, CONGESTIONE, EMORRAGIA, TROMBOSI, EMBOLIA, INFARTO, COAGULAZIONE INTRAVASCOLARE DISSEMINATA.
ONCOLOGIA GENERALE, PREVENZIONE DEI TUMORI, DIAGNOSI PROGNOSI E PREDIZIONE DELLE NEOPLASIE, APPLICAZIONE DELLE TECNICHE MOLECOLARI, DIAGNOSTICA CITO-ISTOLOGICHE IN ONCOLOGIA, RUOLO DELLA CITOPATOLOGIA NELLA PREVENZIONE DEI TUMORI. LA TRASFORMAZIONE NEOPLASTICA: ONCOGENI E ONCOSOPPRESSORI; DISPLASIA, INVASIONE TUMORALE, METASTASI; ALTERAZIONI DELLO STROMA, ANGIOGENESI, TIL; NOMENCLATURA; NEOPLASIE BENIGNE E MALIGNE; STAGING E GRADING; LINFONODO SENTINELLA, L’ESAME ESTEMPORANEO, TUMORI OCCULTI; CLASSIFICAZIONE MOLECOLARE DELLE NEOPLASIE.
PATOLOGIA MALATTIE INFETTIVE: INQUADRAMENTO ANATOMOPATOLOGICO DELLE PRINCIPALI MALATTIE INFETTIVE, TECNICHE CITO-ISTOLOGICHE E MOLECOLARI PER L’INDIVIDUAZIONE DI AGENTI INFETTIVI, PROBLEMATICHE INFETTIVOLOGICHE DEI FLUSSI MIGRATORI.
PATOLOGIA ENDOCRINOLOGICA: CITO-ISTOLOGIA DELLE PATOLOGIE DELLA TIROIDE, DELLE PARATIROIDI, DELLA CORTICALE E DELLA MIDOLLARE DEL SURRENE E DELLE NEOPLASIE ENDOCRINE EREDITARIE.
GASTROENTEROLOGIA: TECNICHE CITO-ISTOLOGICHE NELLA DIAGNOSTICA DELLA PATOLOGIA GASTROENTERICA. PRINCIPALI QUADRI ANATOMO-ISTOLOGICI DELLE MALATTIE INFIAMMATORIE E NEOPLASTICHE DELL’ ESOFAGO, STOMACO, PICCOLO E GROSSO INTESTINO, ANO-RETTO.
FEGATO COLECISTI, PANCREAS E VIE BILIARI: PRINCIPALI PATOLOGIE NON NEOPLASTICHE DEL FEGATO. VALUTAZIONE DEI DATI LABORATORISTICI. NEOPLASIE DEL FEGATO, COLECISTI E DELLE VIE BILIARI. PATOLOGIE DEL PANCREAS E PRESIDI DIAGNOSTICI CORRELATI. ECO-ENDOSCOPIA.
PATOLOGIA DEI LINFONODI, DEL MIDOLLO OSSEO, DELLA MILZA: ASPETTI MORFOLOGICI GENERALI DELLE PATOLOGIE REATTIVE, AUTOIMMUNI E NEOPLASTICHE DEGLI ORGANI LINFOIDI. RUOLO DELL’ ANATOMIA PATOLOGICA NELLA DIAGNOSI, PROGNOSI, TERAPIA E PREDIZIONE DELLE MALATTIE DEI LINFONODI, DELLA MILZA E DEL MIDOLLO OSSEO. CLASSIFICAZIONE E LE PECULIARITÀ DEI LINFOMI DI HODGKIN E NON-HODGKIN. PRINCIPALI QUADRI MORFOLOGICI DELLE SPLENOMEGALIE, CONOSCERE LE APPLICAZIONI DELLA BIOLOGIA MOLECOLARE NELLO STUDIO LINFOADENOPATIE.
Prerequisiti
PER AFFRONTARE LO STUDIO DI ANATOMIA PATOLOGICA I, È NECESSARIA LA CONOSCENZA DELL’ANATOMIA ED ISTOLOGIA DEI VARI ORGANI ED APPARATI ED IN PARTICOLARE LA CONOSCENZA DELLE TECNICHE CITO-ISTOLOGICHE DI BASE; MORFOLOGIA E FISIOLOGIA DI CELLULE E TESSUTI; CONOSCENZE BASILARI DI GENETICA E FISIOPATOLOGIA DI ORGANI ED APPARATI; INQUADRAMENTO FISIOPATOLOGICO DELLE MALATTIE DEGLI APPARATI ENDOCRINO, DEL FEGATO, VIE BILIARI, COLECISTI, PANCREAS, APPARATO GASTROENTERICO, LINFONODI E MILZA. CONOSCENZA DELLE PRINCIPALI METODICHE DI STATISTICA, CONOSCENZA DEI PARAMETRI BIO-UMORALI E DELLE PRINCIPALI TECNICHE DI IMAGING.

LO STUDENTE È TENUTO A SUPERARE L'ESAME DI ANATOMIA UMANA II PRIMA DI SOSTENERE L'ESAME DI ANATOMIA E ISTOLOGIA PATOLOGICA I

CREDITI BIO12
PER LO STUDIO DELLA BIOCHIMICA CLINICA E LA BIOLOGIA MOLECOLARE CLINICA È NECESSARIA LA CONOSCENZA DI BIOLOGIA, BIOCHIMICA, PATOLOGIA GENERALE,
Contenuti
1 INFIAMMAZIONE E PROCESSI RIPARATIVI: ASPETTI MORFOLOGICI DELLA INFIAMMAZIONE ACUTA E CRONICA; INFIAMMAZIONE GRANULOMATOSA.
2 ALTERAZIONI IDRICHE ED EMODINAMICHE: ASPETTI MORFOLOGICI DELLE ALTERAZIONI IDRICHE ED EMODINAMICHE; EDEMA, IPEREMIA, CONGESTIONE, TROMBOSI,EMBOLIA ED INFARTO.
3 LE NEOPLASIE: DEFINIZIONE, NOMENCLATURA. CARATTERISTICHE DELLE NEOPLASIE BENIGNE E MALIGNE. GRADING E STAGING. FATTORI PROGNOSTICI. TRASFORMAZIONE CELLULARE, CRESCITA E PROGRESSIONE TUMORALE, MECCANISMI DI INVASIVITÀ E METASTASI. CONCETTO DI DISPLASIA, NEOPLASIA INTRAEPITELIALE E CARCINOMA MICROINVASIVO. LESIONE E CONDIZIONE PRECANCEROSA. RUOLO DEGLI ONCOGENI E DEGLI ANTIONCOGENI E LA PATOGENESI DEL CANCRO. INTERAZIONE OSPITE-TUMORE. LA PREVENZIONE DEI TUMORI.
4 CITOLOGIA: CITOGIA GENERALE E CITOPATOLOGIA CLINICA: PROGRAMMI DI SCREENING: CERVICE, VESCICA, POLMONE. CITOLOGIA ESFOLIATIVA ED ASPIRATIVA, CRITERI MORFOLOGICI DI MALIGNITÀ. INDICAZIONI, VANTAGGI E LIMITI.
5 MALATTIE INFETTIVE: PRINCIPI GENERALI DI PATOGENESI MICROBICA; TECNICHE SPECIALI MORFOLOGICHE PER LA DIAGNOSI DEGLI AGENTI INFETTIVI; SPETTRO DI RISPOSTE INFIAMMATORIE ALL’INFEZIONI;PRINCIPALI MALATTIE GRANULOMATOSE.
6 GHIANDOLE ENDOCRINE: TIROIDE: SINDROMI CLINICHE DELLA MALATTIA TIROIDEA; TIROIDITI; MALATTIA DI GRAVES; GOZZO DIFFUSO E NODULARE, TUMORI, LA DIAGNOSTICA DEL”NODULO” TIROIDEO. CORTICOSURRENE: SINDROMI DA IPOSURRENALISMO E DA IPERSURRENALISMO; NEOPLASIE CORTICOSURRENALI, MIDOLLARE DEL SURRENE: FEOCROMOCITOMA, NEUROBLASTOMA, GANGLIONEUROBLASTOMA. PATOLOGIA DEL SISTEMA NEUROENDOCRINO DIFFUSO.
7 APPARATO GATROINTESTINALE: ESOFAGITI E CANCRO DELL’ESOFAGO. GASTRITI, ULCERA PEPTICA, LESIONI E CONDIZIONI PRENEOPLASTICHE DELLO STOMACO; CARCINOMA DELLO STOMACO. ILEOTIFO, MALASSORBIMENTO INTESTINALE (GENERALITÀ;MALATTIA CELIACA), TBC INTESTINALE. COLITE ULCERATIVA CRONICA, MALATTIA DI CROHN, POLIPOSI E POLIPI DEL COLON; SEQUENZA ADENOMA-CARCINOMA; CARCINOMA DEL COLON–RETTO. APPENDICE:APPENDICITI CARCINOIDE. PERITONITI.
8 FEGATO, VIE BILIARI E COLECISTI: LA BIOPSIA EPATICA, ASPETTI MORFOLOGICI BASILARI: NECROSI, FIBROSI, FLOGOSI, COLESTASI. ITTERO: CLASSIFICAZIONE. ALTERAZIONI CIRCOLATORIE: CONGESTIONE ACUTA E CRONICA, TROMBOSI DELLE VENE EPATICHE E DELLA PORTA. EPATITI ACUTE E CRONICHE: INQUADRAMENTO GENERALE, LESIONI, FASI, VARIANTI MORFOLOGICHE E SEQUELE. CIRROSI: MORFOGENESI, CLASSIFICAZIONE, MALATTIA ALCOLICA: STATOSI, EPATITE ALCOOLICA, CIRROSI. PATOLOGIA DA FARMACI: PRINCIPALI QUADRI MORFOLOGICI. COLANGITI E COLANGITE SCLEROSANTE PRIMITIVA. TUMORI DEL FEGATO BENIGNI E MALIGNI. COLECISTI: COLECISTI E CARCINOMA DELLA COLECISTI.
9 PANCREAS: PANCREATITE ACUTA E CRONICA (NECROSI PANCREATICA ACUTA).CARCINOMA TUMORI A CELLULE INSULARI: IPERINSULINISMO, S. DI ZOLLINGER-ELLISON, NEOPLASIE ENDOCRINE MULTIPLE (M. E. N.).
10 MALATTIE AUTOIMMUNI E DA IMMUNODEFICIENZA: MECCANISMI DI DANNO IMMUNOLOGICO TISSUTALE. MALATTIE AUTOIMMUNI: LES. AMILOIDOSI. LA SINDROME DA IMMUNODEFICIENZA ACQUISITA (AIDS).
11 LINFONODI E MILZA: MORFOLOGIA E FUNZIONI DEI LINFONODI.
DIAGNOSTICA DIFFERENZIALE DELLE LINFOADENOPATIE BENIGNE GRANULOMATOSE. LINFOMI DI HODGKIN E NON.HODGKIN: CLASSIFICAZIONE, GRADO DI MALIGNITÀ. MIELOMA MULTIPLO. SPLENOMEGALIE DA DISTURBI DI CIRCOLO, DA MALATTIE INFETTIVE, DA ACCUMULO, EMATOLOGICHE E NEOPLASTICHE.

CREDITI BIO 12
PRINCIPI DELLE FASI PRE-ANALITICHE, ANALITICHE E POST-ANALITICHE NELLA GESTIONE DEL LABORATORIO CLINICO. TRATTAMENTO DEI CAMPIONI PER ESTRAZIONE, PURIFICAZIONE E AMPLIFICAZIONE DEGLI ACIDI NUCLEICI. APPROCCI OMICS PER L’IDENTIFICAZIONE DI NUOVI BIOMARCATORI. PRINCIPI DELLA MEDICINA DI PRECISIONE

Metodi Didattici
LEZIONI FRONTALI ED ATTIVTÀ DIDATTICA INTEGRATIVA.

Verifica dell'apprendimento
ESAME SCRITTO CON 30 DOMANDE A SCELTA MULTIPLA ED ESAME ORALE. SONO AMMESSI ALL’ESAME ORALE GLI STUDENTI CHE RAGGIUNGONO LA SUFFICIENZA ALLO SCRITTO (PUNTEGGIO MINIMO 18/30).


Testi
ROBBINS E COTRAN - LE BASI PATOLOGICHE DELLE MALATTIE 9/ED.: MANUALE DI PATOLOGIA GENERALE E ANATOMIA PATOLOGICA VOLL. 1/2 + TEST DI AUTOVALUTAZIONE + MCCANCE FISIOPATOLOGIA ED ELEMENTI DI PATOLOGIA GENERALE. DI KUMAR VINAY; KLATT EDWARD C.; ROBBINS; MCCANCE KATHRYN L. EDITORE: EDRA MASSON. ISBN/EAN: 9788821443985
ANNO: 2016 RUCO L. SCARPA A.: ANATOMIA PATOLOGICA. LE BASI. 2007. UTET EDIZIONI.

BIO 12
SACCHETTI ET AL. MEDICINA DI LABORATORIO E DIAGNOSTICA GENETICA. IDELSON GNOCCHI
LAPOSATA MEDICINA DI LABORATORIO. LA DIAGNOSI DI MALATTIA NEL LABORATORIO CLINICO. ED. PICCIN

Altre Informazioni
PER CHIARIMENTI E INFORMAZIONI CONTATTARE IL DOCENTE DI RIFERIMENTO A PZEPPA@UNISA.IT
  BETA VERSION Fonte dati ESSE3 [Ultima Sincronizzazione: 2021-06-03]