DIAGNOSTICA CLINICA E STRUMENTALE IN OSTETRICIA

Annibale Alessandro PUCA DIAGNOSTICA CLINICA E STRUMENTALE IN OSTETRICIA

1012400006
DIPARTIMENTO DI MEDICINA, CHIRURGIA E ODONTOIATRIA "SCUOLA MEDICA SALERNITANA"
CORSO DI LAUREA
OSTETRICIA (ABILITANTE ALLA PROF. SANIT. DI OSTETRICA/O)
2020/2021

OBBLIGATORIO
ANNO CORSO 1
ANNO ORDINAMENTO 2013
SECONDO SEMESTRE
CFUOREATTIVITÀ
1DIAGNOSTICA CLINICA E STRUMENTALE IN OSTETRICIA - MOD. SCIENZE INFERMIERISTICHE OSTETRICO-GINECOLOGICHE
336LEZIONE
2DIAGNOSTICA CLINICA E STRUMENTALE IN OSTETRICIA - MOD. SCIENZE TECNICHE DIETETICHE
112LEZIONE
3DIAGNOSTICA CLINICA E STRUMENTALE IN OSTETRICIA - MOD. GINECOLOGIA E OSTETRICIA
224LEZIONE
4DIAGNOSTICA CLINICA E STRUMENTALE IN OSTETRICIA - MOD. GENETICA MEDICA
112LEZIONE
AppelloData
DIAGNOSTICA CLINICA E STRUMEN IN OSTETRI08/07/2021 - 09:00
DIAGNOSTICA CLINICA E STRUMEN IN OSTETRI23/07/2021 - 09:00
Obiettivi
OBIETTIVI FORMATIVI: ALLA FINE DEL CORSO LO STUDENTE DOVRÀ:
1.COMPRENDERE IL RAPPORTO TRA STRUTTURA ED ATTIVITÀ DELLE MACROMOLECOLE, I MECCANISMI FONDAMENTALI DEI PROCESSI BIOLOGICI A LIVELLO MOLECOLARE, I PROCESSI METABOLICI E LA LORO INTEGRAZIONE NEL METABOLISMO GENERALE DELL’ORGANISMO UMANO.
2. CONOSCERE LE LEGGI DI MENDEL, LE MODALITÀ DI TRASMISSIONE DEI CARATTERI EREDITARI E LE MUTAZIONI LEGATE AL PATRIMONIO GENETICO
3. CONOSCERE IL CONCETTO E LE ATTIVITÀ DI COUNSELING NELL’AMBITO DELLA DIAGNOSI PRENATALE ED ACQUISIRE ABILITÀ COMUNICATIVE PER ENTRARE IN SINTONIA CON LA DONNA E LA COPPIA, COMPRENDERE I CORRETTI STILI DI VITA DA ILLUSTRARE ALLE DONNE PER EDUCARLE AL MANTENIMENTO DI UN OTTIMALE STATO DI SALUTE ANCHE IN RIFERIMENTO ALL' ALIMENTAZIONE DURANTE GRAVIDANZA, ALLATTAMENTO E NEL PRIMO ANNO DI VITA DEL BAMBINO.
4. AVERE COMPETENZE NELL’UTILIZZO DELLA DIAGNOSTICA CLINICA STRUMENTALE (ECOGRAFIA DI MINIMA, OFFICE E CARDIOTOCOGRAFIA) E DI LABORATORIO PER L’INDIVIDUAZIONE E LA SELEZIONE DELLE GRAVIDANZE A BASSO RISCHIO ED IL MONITORAGGIO DELLA GRAVIDANZA NELLE DIVERSE EPOCHE GESTAZIONALI.

Prerequisiti
N/A
Contenuti
GENETICA MEDICA:

¬CONCETTI DI REPLICAZIONE E TRASCRIZIONE DEL DNA: SINTESI PROTEICA

¬MUTAZIONI, VARIANTI RARE E POLIMORFISMI

¬ALBERI GENIALOGICI E LE LORO RAPPRESENTAZIONI

¬TRASMISSIONE DEI CARATTERI MONOFATTORIALI: LEGGI DI MENDEL

¬TRASMISSIONE: AUTOSOMICA DOMINANTE, RECESSIVA E LEGATA AL CROMOSOMA X
CONCETTO DI PENETRANZA, ESPRESSIONE VARIABILE, FITNESS, MUTAZIONI DE NOVO
DNA ED EREDITÀ MITOCONDRIALE

¬CARIOTIPO E CLASSIFICAZIONE DEI CROMOSOMI

¬ABERRAZIONI CROMOSOMICHE: NUMERO E MISURA

¬EREDITÀ MULTIFATTORIALE: CARATTERI QUANTITATIVI, EFFETTO SOGLIA, MALATTIE MULTIFATTORIALI

¬CLASSIFICAZIONE DEI TEST GENETICI E APPLICAZIONI

¬CONSULENZA GENETICA

GINECOLOGIA E OSTETRICIA

LA PROFESSIONE OSTETRICA: RICHIAMI ALLA NORMATIVA ITALIANA.

LA STRUTTURA DEL PIANO ASSISTENZIALE DELL’ OSTETRICA:FASI, OBIETTIVO ED APPLICAZIONE.

RUOLO DELL’OSTETRICA NEL CONSULTORIO PER LA DIAGNOSI DI GRAVIDANZA A BASSO RISCHIO, GRAVIDANZA AD ALTO RISCHIO E GRAVIDANZA PATOLOGICA.

COUNSELING DELL’ OSTETRICA NEL PERIODO PRECONCEZIONALE, PRENATALE E PERINATALE: COMUNICAZIONE DELL’ESITO E SCELTE.

ESAMI EMATOCHIMICI NEL PERIODO PRECONCEZIONALE E PERINATALE: INTERPRETAZIONE DEGLI ESITI.

IGIENE DELLA GRAVIDANZA: FUMO, DROGHE, ATTIVITÀ ,SESSUALE, IGIENE PERSONALE ED ATTIVITÀ FISICA.

STILE DI VITA CORRETTO IN GRAVIDANZA :ALIMENTAZIONE ED EPIGENETICA, MICROBIOMA.

LINEE GUIDA E RACCOMANDAZIONI PER LA COPPIA (GENITORIALITÀ).

PSICOLOGIA DELLA GRAVIDANZA E ASPETTO RELAZIONALE ALLA GENITORIALITÀ.

-HCG: DIAGNOSI DIFFERENZIALE NEL PRIMO TRIMESTRE.

LA DIAGNOSI PRENATALE :TEST DI SCREENING ED ECOGRAFIA.

AGENDA DELLA GRAVIDANZA:L’AMBULATORIO DELLA GRAVIDANZA FISIOLOGICA.

PERCORSO NASCITA: CONTINUITÀ ASSISTENZIALE DAL CONSULTORIO ALL’OSPEDALE

ESAME OSTETRICO :SEI TEMPI ASSISTENZIALI (LEZ.31-32 -33)

ECOGRAFIA OFFICE NEI TRIMESTRI: COMPETENZA DELL’OSTETRICA

ECOGRAFIA NEL I-II-III TRIMESTRE

INDAGINI DIAGNOSTICHE INVASIVE E NON: AMNIOCENTESI, VILLOCENTESI E PRENATAL SAFE.

VALUTAZIONE DEL BENESSERE FETALE ED INGAGINI PRENATALI PER RICERCA DI ANOMALIE

CARDIOTOCOGRAFIA ED ECOGRAFIA MORFOLOGICA FETALE.

MODULO DI SCIENZE DIETETICHE:

APPARATO DIGERENTE: CENNI DI ANATOMIA, FUNZIONI.

DIGESTIONE: SUO SIGNIFICATO E CENNI DI FISIOLOGIA.

LE PRINCIPALI GHIANDOLE ANNESSE DELL’APPARATO DIGERENTE:
(GHIANDOLE SALIVARI MAGGIORI - FEGATO -PANCREAS)

I PRINCIPI NUTRITIVI :

FABBISOGNO NUTRIZIONALE

DISTRIBUZIONE DEI PRINCIPI NUTRITIVI NELL’ORGANISMO UMANO

METABOLISMO FABBISOGNO ENERGETICO E CALORIE

PESO CORPOREO: CRITERI DI VALUTAZIONE ED INDICE DI MASSA CORPOREA (IMC)

CRITERI DI VALUTAZIONE PER UNA DIETOTERAPIA EQUILIBRATA IN UN ADULTO SANO

LA DIETA MEDITERRANEA

CRITERI BASILARI DELL’ ALIMENTAZIONE NEL BAMBINO SANO CON PARTICOLARE RIFERIMENTO AL PRIMO ANNO DI VITA

ALIMENTAZIONE IN GRAVIDANZA E DURANTE L’ALLATTAMENTO

VALUTAZIONE DELLO STATO NUTRIZIONALE

MALATTIE DIETO-CORRELATE: OBESITÀ NELL’ADULTO E NEL BAMBINO, ALIMENTAZIONE IN DIABETE MELLITO, DIABETE GESTAZIONALE, ADEGUATE CONOSCENZE DI IGIENE ALIMENTARE






Metodi Didattici
LEZIONI FRONTALI
Verifica dell'apprendimento
ESAME ORALE
Testi
APPUNTI DALLE LEZIONI
OSTETRICA DI COSTANTINI - CALISTRI PICCIN ; CARDIOTOCOGRAFIA - LUANA DANTI PICCIN
MEDICINA DI LABORATORIO - LOGICA & PATOLOGIA CLINICA
ISBN: 978-88-299-2973-3
CODICE PICCIN: 0110090
AUTORI: ANTONOZZI - GULLETTA
Altre Informazioni
N/A
  BETA VERSION Fonte dati ESSE3 [Ultima Sincronizzazione: 2021-06-03]