RISK MANAGEMENT

Francesco POLESE RISK MANAGEMENT

0222700019
DIPARTIMENTO DI SCIENZE AZIENDALI - MANAGEMENT & INNOVATION SYSTEMS
CORSO DI LAUREA MAGISTRALE
DATA SCIENCE E GESTIONE DELL'INNOVAZIONE
2020/2021

OBBLIGATORIO
ANNO CORSO 1
ANNO ORDINAMENTO 2020
SECONDO SEMESTRE
CFUOREATTIVITÀ
1RISK MANAGEMENT
642LEZIONE
2RISK MANAGEMENT 2
642LEZIONE
Obiettivi
L'INSEGNAMENTO SI DECLINA SU DUE MODULI. IL PRIMO MODULO HA L’OBIETTIVO DI FORNIRE AGLI STUDENTI I CONCETTI BASE NECESSARI AL GOVERNO ED ALLA GESTIONE DELLE IMPRESE. PER SEMPLIFICARE LA COMPRENSIONE DELLE PIÙ ADEGUATE MODALITÀ DI GESTIONE DEL RISCHIO, SARÀ PROPOSTO UNO SPECIFICO APPROFONDIMENTO SUL CONCETTO DI COMPLESSITÀ E, CONTESTUALMENTE, SARANNO ILLUSTRATI I PRINCIPALI MODELLI DI DECISION MAKING IN CONTESTI COMPLESSI A SUPPORTO DELLA DIREZIONE E DEL GOVERNO DELL’IMPRESA E DEI SUOI PROCESSI. IL SECONDO MODULO HA L'OBIETTIVO DI FORNIRE AGLI STUDENTI UNA CONOSCENZA DELLE TEORIE, DEL METODO E DEL LINGUAGGIO QUANTITATIVO DELL'ECONOMIA AZIENDALE. SONO ANALIZZATE LE PRINCIPALI OPERAZIONI AZIENDALI, LE DINAMICHE ECONOMICHE, FINANZIARIE E STRATEGICHE, I PROCESSI E LE COMBINAZIONI PRODUTTIVE DELLE PRINCIPALI CLASSI DI AZIENDE PER VALUTARNE LE CONDIZIONI DI ECONOMICITÀ. INOLTRE, LO STUDENTE ACQUISIRÀ LA CAPACITÀ DI PREDISPORRE E INTERPRETARE I SEGUENTI DOCUMENTI: PROSPETTI DI REDDITO E CAPITALE, DIAGRAMMA DI REDDITIVITÀ, PROSPETTI PER LE VALUTAZIONI DI CONVENIENZA ECONOMICA COMPARATA. I DISCENTI SARANNO, ALTRESÌ, IN GRADO DI APPLICARE LE CONOSCENZE DI MANAGEMENT A TUTTE LE TIPOLOGIE DI AZIENDE E DI EFFETTUARE PRIME VALUTAZIONI CON RIFERIMENTO ALLE PROBLEMATICHE INERENTI IL GOVERNO E LA GESTIONE DI IMPRESA IN CONTESTI COMPLESSI.
Prerequisiti
NESSUN PREREQUISITO
Contenuti
PARTE I - MANAGEMENT (42 ORE)
PENSIERO SISTEMICO, 2 ORE DI LEZIONI FRONTALI;
APPROCCIO SISTEMICO VITALE, 4 ORE DI LEZIONI FRONTALI;
COMPLESSITÀ, DIMENSIONI DELLA COMPLESSITÀ E DINAMICA DELLA CONOSCENZA, 2 ORE DI LEZIONI FRONTALI;
VARIETÀ INFORMATIVA, MATRICE CONCETTUALE ASV E INTERVENTI DI RIEQUILIBRIO SISTEMICO, 2 ORE DI LEZIONI FRONTALI;
DECISIONE E STRATEGIA, 2 ORE DI LEZIONI FRONTALI;
MODELLI E STRATEGIE IN CONTESTI EVOLUTIVI, 2 ORE DI LEZIONI FRONTALI;
STRATEGIE DI SVILUPPO, 2 ORE DI LEZIONI FRONTALI;
STRATEGIE DI CRESCITA, 2 ORE DI LEZIONI FRONTALI;
STRUMENTI D’ANALISI: TRINOMIO DI ABELL E POSIZIONAMENTO, 2 ORE DI LEZIONI FRONTALI;
STRUMENTI DI SUPPORTO ALLA DECISIONE: CICLO DI VITA DEL PRODOTTO E MATRICE BCG, 2 ORE DI LEZIONI FRONTALI;
DALLA TEORIA ALLA PRATICA, 20 ORE DI LEZIONI FRONTALI

PARTE II - DINAMICA AZIENDALE (4 ORE DI LEZIONI FRONTALI).
SISTEMA DEI RISCHI D'AZIENDA (2 ORE DI LEZIONI FRONTALI).
BILANCIO D'ESERCIZIO (2 ORE DI LEZIONI FRONTALI).
FRODI CONTABILI (6 ORE DI LEZIONI FRONTALI). CORRUZIONE (2 ORE DI LEZIONI FRONTALI). RICICLAGGIO (2 ORE DI LEZIONI FRONTALI). PREVENZIONE DELLE FRODI. SISTEMA DI CONTROLLO INTERNO (4 ORE DI LEZIONI FRONTALI).
DALLA TEORIA ALLA PRATICA (20 ORE DI ESERCITAZIONI).
Metodi Didattici
IL CORSO PREVEDE ATTIVITÀ D’AULA CARATTERIZZATE DA LEZIONI DINAMICHE E IN GRADO DI COINVOLGERE GLI STUDENTI NELLA PARTECIPAZIONE ATTIVA ANCHE ATTRAVERSO ESEMPLIFICAZIONI PRATICHE.
DURATA COMPLESSIVA DEL CORSO 84 ORE, 12 CFU.
IL MODULO DI MANAGEMENT (SECS-P/08) PREVEDE 42 ORE DI LEZIONI FRONTALI.
IL MODULO RELATIVO AGLI ASPETTI QUANTITATIVI DELL'ECONOMIA AZIENDALE (SECS-P07) PREVEDE 42 ORE DI LEZIONI FRONTALI.
Verifica dell'apprendimento
PARTE I - MANAGEMENT
IL RAGGIUNGIMENTO DEGLI OBIETTIVI DELL’INSEGNAMENTO SARÀ CERTIFICATO MEDIANTE IL SUPERAMENTO DI UN ESAME CON VALUTAZIONE IN TRENTESIMI. LA PROVA DI ESAME CONSISTERÀ IN UN COLLOQUIO ORALE FOCALIZZATO ALL'APPROFONDIMENTO DEGLI ARGOMENTI DEL CORSO ED ALLA LORO COMPRENSIONE DA PARTE DELLO STUDENTE IN PARTICOLARE, SI TRATTERÀ DI UN COLLOQUIO CON DOMANDE E DISCUSSIONE SUI CONTENUTI INDICATI NEL PROGRAMMA DELL’INSEGNAMENTO FINALIZZATO AD ACCERTARE IL LIVELLO DI CONOSCENZA E LA CAPACITÀ DI COMPRENSIONE RAGGIUNTO DAL DISCENTE ED IL LIVELLO DI COMPETENZA RAGGIUNTA NELL’ESPOSIZIONE ATTRAVERSO UNA VALUTAZIONE DELLA PROPRIETÀ DI LINGUAGGIO, CAPACITÀ LOGICO - DEDUTTIVE E DI SINTESI, CAPACITÀ DI ARGOMENTAZIONE ED AUTONOMIA DI GIUDIZIO.
IL LIVELLO MINIMO (18) È ATTRIBUITO QUANTO IL DISCENTE PRESENTA UNA CONOSCENZA FRAMMENTARIA DEI CONTENUTI TEORICI OGGETTO DEL CORSO ED UNA SCARSA CAPACITÀ DI CONTESTUALIZZAZIONE DEGLI STESSI.
IL LIVELLO MASSIMO (30) È ATTRIBUITO QUANDO LO STUDENTE DIMOSTRA UNA CONOSCENZA COMPLETA ED APPROFONDITA DEI CONTENUTI TEORICI E CAPACITÀ DI OPERARE AUTONOMAMENTE DEI COLLEGAMENTI CONCETTUALI TRA DI ESSI.
LA LODE VIENE ATTRIBUITA QUANDO IL DISCENTE DIMOSTRA SIGNIFICATIVA PADRONANZA DEI CONTENUTI TEORICI, CAPACITÀ DI ARGOMENTARLI CON ADEGUATA PROPRIETÀ DI LINGUAGGIO E CAPACITÀ DI CONTESTUALIZZARLI AUTONOMAMENTE ANCHE IN CONTESTI DIVERSI DA QUELLI PROPOSTI DAL DOCENTE.

PARTE II
IL MODULO RELATIVO ALL'USO DEGLI STRUMENTI QUANTITATIVI DELL'ECONOMIA AZIENDALE (SECS-P07) SARÀ VERIFICATO MEDIANTE APPOSITO PROJECT-WORK. ESSO ACCERTERA' LE COMPETENZE E LE ABILITA' PRATICHE E SARA' VALUTATO IN TRENTESIMI, TENENDO CONTO DI CRITERI QUALI ORIGINALITA', CHIAREZZA, COMPLETEZZA.
Testi
PARTE I - MANAGEMENT
BARILE, S. (2009). MANAGEMENT SISTEMICO VITALE (VOL.1). TORINO: GIAPPICHELLI.

PARTE II
PER IL MODULO RELATIVO AGLI ASPETTI QUANTITATIVI DELL'ECONOMIA AZIENDALE (SECS-P07), IL MATERIALE DIDATTICO SARÀ RESO NOTO ALL'INIZIO DEL CORSO.
  BETA VERSION Fonte dati ESSE3 [Ultima Sincronizzazione: 2021-06-28]