SCIENZE NEUROLOGICHE E PSICHIATRICHE

Giorgio IACONETTA SCIENZE NEUROLOGICHE E PSICHIATRICHE

1060100034
DIPARTIMENTO DI MEDICINA, CHIRURGIA E ODONTOIATRIA "SCUOLA MEDICA SALERNITANA"
CORSO DI LAUREA MAGISTRALE A CICLO UNICO DI 6 ANNI
MEDICINA E CHIRURGIA
2020/2021

OBBLIGATORIO
ANNO CORSO 5
ANNO ORDINAMENTO 2016
PRIMO SEMESTRE
CFUOREATTIVITÀ
1SCIENZE NEUROLOGICHE E PSICHIATRICHE - MOD PSICHIATRIA
448LEZIONE
2SCIENZE NEUROLOGICHE E PSICHIATRICHE - MOD NEUROLOGIA
448LEZIONE
3SCIENZE NEUROLOGICHE E PSICHIATRICHE - MOD NEUROCHIRURGIA
112LEZIONE
4SCIENZE NEUROLOGICHE E PSICHIATRICHE - MOD NEURORADIOLOGIA
112LEZIONE
Obiettivi
OBIETTIVI FORMATIVI
IL CORSO SI PROPONE DI FORNIRE AGLI STUDENTI IL METODO CLINICO E DI INDAGINE ED I PRINCIPI PER RICONOSCERE, DIAGNOSTICARE E TRATTARE LE MALATTIE/COMPLICANZE PSICHIATRICHE, NEUROLOGICHE E NEUROCHIRURGICHE DI PIÙ COMUNE RISCONTRO IN MEDICINA.
OBIETTIVI FORMATIVI SPECIFICI INCLUDERANNO L’ACQUISIZIONE DA PARTE DELLO STUDENTE DI:
•ELEMENTI FONDAMENTALI DI SEMIOLOGIA, DIAGNOSTICA E TERAPIA DELLE MALATTIE PSICHIATRICHE, NEUROLOGICHE E NEUROCHIRURGICHE.
•CONOSCENZE GENERALI SULL’EVOLUZIONE CULTURALE, STORICA, SCIENTIFICA E NORMATIVA DELL’ASSISTENZA PSICHIATRICA;
•CONOSCENZA APPROFONDITA DELLA NEURO-PSICOFARMACOLOGIA EVIDENCE-BASED,
•CONOSCENZA DELLE PRINCIPALI TECNICHE NEUROCHIRURGICHE
•CONOSCENZA DELLE METODOLOGIE DI NEUROIMAGING E DELLA SEMEIOTICA ESSENZIALE IN NEUROIMAGING DELLE PRINCIPALI PATOLOGIE NEUROLOGICHE, PSICHIATRICHE E NEUROCHIRURGICHE
CONOSCENZE E COMPRENSIONE
ALLA FINE DEL CORSO LO STUDENTE SARÀ IN GRADO DI
•CONOSCERE I PRINCIPALI QUADRI CLINICI DI INTERESSE NEUROLOGICO, PSICHIATRICO O NEUROCHIRUGICO E COMPRENDERE LA LORO EVOLUZIONE;
•CONOSCERE LE POSSIBILI CONSEGUENZE SULLE ABILITÀ FUNZIONALI DELLE PERSONE DELLE PRINCIPALI MALATTIE PSICHIATRICHE, NEUROLOGICHE O NEUROCHIRURGICHE E COMPRENDERE IL LORO ESITO A LUNGO TERMINE
.CAPACITÀ DI APPLICARE CONOSCENZA E COMPRENSIONE
•CAPACITÀ DI APPLICARE LE CONOSCENZE ACQUISITE ALLA FORMULAZIONE DI IPOTESI DIAGNOSTICHE E PROGETTI TERAPEUTICI
•CAPACITÀ DI APPLICARE LE CONOSCENZE ACQUISITE AI CRITERI DI SCELTA DEI TRATTAMENTI FARMACOLOGICI, NEUROCHIRUGICI O RIABILITATIVI PER SPECIFICHE PATOLOGIE

Prerequisiti
SONO NECESSARIE LE SEGUENTI CONOSCENZE PROPEDEUTICHE: ANATOMIA E FISIOLOGIA DEL SISTEMA NERVOSO, PATOLOGIA E FISIOPATOLOGIA GENERALE, FARMACOLOGIA.

LO STUDENTE È TENUTO A SUPERARE GLI ESAMI DI ANATOMIA UMANA II, FISIOPATOLOGIA GENERALE E PATOLOGIA CLINICA, FARMACOLOGIA E TOSSICOLOGIA, PRIMA DI SOSTENERE L'ESAME DI SCIENZE NEUROLOGICHE E PSICHIATRICHE
Contenuti
ANATOMIA FUNZIONALE DEL SISTEMA NERVOSO, SEGNI E SINDROMI NEUROLOGICHE, CEFALEE, ALGIE TIPICHE ED ATIPICHE, EPILESSIA, SINCOPE,STATI DI COSCIENZA
COMA, TGA, DISTURBI DEL SONNO,COGNITIVITÀ E DEMENZE
FISIOPATOLOGIA DEI DISORDINI COGNITIVI,DAT, DEMENZE NON-ALZHEIMER,MALATTIA CEREBROVASCOLARE
(PREVALENTEMENTE SU BASE ISCHEMICA) ACUTA E CRONICA,
FISIOPATOLOGIA DEL MOVIMENTO,SINDROMI IPOCINETICHE,
SINDROMI IPERCINETICHE, MALATTIE IMMUNOMEDIATE DEL SISTEMA NERVOSO: SCLEROSI MULTIPLA, MALATTIE AUTOIMMUNI PIÙ COMUNI
INFEZIONI DEL SISTEMA NERVOSO:ENCEFALITI, MIELITI, MENINGITI
NEUROPATIE PERIFERICHE: CLASSIFICAZIONE E QUADRI CLINICI PIÙ FREQUENTI
MIOPATIE,DISTURBI DELLA GIUNZIONE NEUROMUSCOLARE, MALATTIE DEL M. SCHELETRICO,
ENCEFALO-NEURO-MIOPATIE TOSSICHE E DISMETABOLICHE.
RICONOSCIMENTO DEI SINTOMI, SEGNI E SINDROMI NEUROCHIRURGICHE. CONOSCENZA DELLE PIÙ COMUNI MALATTIE NEUROCHIRURGICHE. CONOSCENZA DEL PERCORSO DIAGNOSTICO DELLE PRINCIPALI PATOLOGIE NEUROCHIRURGICHE. CONOSCENZA DELLE INDAGINI STRUMENTALI DI SUPPORTO ALLA DIAGNOSTICA DIFFERENZIALE DELLE MALATTIE NEUROCHIRURGICHE. DIAGNOSTICA DIFFERENZIALE E TOPOGRAFICA DELLE MALATTIE NEUROCHIRURGICHE. CONOSCENZA DELLE OPZIONI TERAPEUTICHE NELLE MALATTIE NEUROCHIRURGICHE.NEOPLASIE CRANIO-ENCEFALICHE
NEOPLASIE SPINALI
TRAUMI CRANICI
TRAUMI SPINALI
PATOLOGIA DEGENERATIVA DEL RACHIDE
MALFORMAZIONI CRANIO-SPINALI
EMORRAGIA SUB-ARACNOIDEA
ANEURISMI INTRACRANICI E MAV
ASCESSI CEREBRALI
IDROCEFALO
SINDROMI DISFUNZIONALI DEI NERVI CRANICI
ADENOMI IPOFISARI.
PSICHIATRIA:
LA DIAGNOSI E LA CLASSIFICAZIONE IN PSICHIATRIA
PSICOPATOLOGIA DELL’IDEAZIONE, DELLA PERCEZIONE, DELL’AFFETTIVITÀ, DELLE EMOZIONI, DELLA COGNITIVITÀ.
LE PSICOSI PRIMARIE: SCHIZOFRENIA E SINDROMI SCHIZOFRENO-SIMILI.
I FARMACI ANTIPSICOTICI ED IL LORO USO NELLA PRATICA CLINICA
LE SINDROMI AFFETTIVE: DEPRESSIONE RICORRENTE, DISTURBO BIPOLARE, CICLOTIMIA, DISTIMIA
I FARMACI ANTIDEPRESSIVI ED ANTIMANIACALI ED IL LORO USO NELLA PRATICA CLINICA
I DISTURBI D’ANSIA: DISTURBO D’ANSIA GENERALIZZATA, DISTURBO DI PANICO, AGORAFOBIA, FOBIE SEMPLICI E FOBIA SOCIALE, IL DISTURBO OSSESSIVO-COMPULSIVO.
LE SINDROMI DA STRESS E I DISTURBI D’ADATTAMENTO
I DISTURBI DA CONVERSIONE
I DISTURBI DISSOCIATIVI
I DISTURBI DA SOMATIZZAZIONE E DEL CONTROLLO DEGLI IMPULSI
L’INSONNIA PRIMARIA E SECONDARIA
I FARMACI ANSIOLITICI E IPNOTICI E IL LORO USO NELLA PRATICA CLINICA
I DISTURBI DEL COMPORTAMENTO ALIMENTARE: PROBLEMATICHE DIAGNOSTICHE, CLINICHE E DI TRATTAMENTO.
I DISTURBI DI PERSONALITÀ
LE SINDROMI CONFUSIONALI E LA PSICHIATRIA DI CONSULTAZIONE
LE EMERGENZE IN PSICHIATRIA E L’ORGANIZZAZIONE DEI SERVIZI PSICHIATRICI
ELEMENTI DI PSICOTERAPIA
ELEMENTI DI LEGISLAZIONE PSICHIATRICA
AUTISMO
DISTURBI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO
ADHD
RITARDO MENTALE
CLASSIFICAZIONE ICF

METODOLOGIE DI NEUROIMAGING
NEUROIMAGING DELLE MALATTIE CEREBROVASCOLARI
NEUROIMAGING DEI TUMORI INTRACRANICI E SPINALI
NEUROIMAGING DELLE PATOLOGIE INFIAMMATORIE CEREBRALI E SPINALI
NEUROIMAGING DELLE PATOLOGIE DEGENERATIVE E DELLE DEMENZE
NEUROIMAGING DELLE PATOLOGIE MALFORMATIVE
NEUROIMAGING DELLE PATOLOGIE TRAUMATICHE
Metodi Didattici
LEZIONI FRONTALI ED ATTIVITA' CLINICHE PRATICHE


Verifica dell'apprendimento
L'ESAME PREVEDE LO SVOLGIMENTO DI UNA PROVA SCRITTA ED UNA ORALE.
LA PROVA SCRITTA È COSTITUITA DA 30 DOMANDE A RISPOSTA CHIUSA SU TUTTI GLI ARGOMENTI DEL CORSO; PER OGNI RISPOSTA ESATTA VIENE ASSEGNATO IL PUNTEGGIO DI 1. PER LE RISPOSTE SBAGLIATE O ASSENTI IL PUNTEGGIO È ZERO. PER ACCEDERE ALL'ORALE OCCORRE SUPERARE LA PROVA SCRITTA CON UN VOTO MINIMO DI 18/30.
LA PROVA ORALE È TESA AD APPROFONDIRE IL LIVELLO DELLE CONOSCENZE TEORICHE, L’AUTONOMIA DI ANALISI E GIUDIZIO, NONCHÉ LE CAPACITÀ ESPOSITIVE DELL’ALLIEVO. IL LIVELLO DI VALUTAZIONE DELLE PROVE TIENE CONTO DELLA COMPLETEZZA ED ESATTEZZA DELLE RISPOSTE, NONCHÉ DELLA CHIAREZZA NELLA PRESENTAZIONE. VIENE IN PARTICOLARE VALUTATA LA CAPACITÀ DELLO STUDENTE DI ORIENTARSI IN UN PERCORSO DIAGNOSTICO-TERAPEUTICO DI FRONTE ALLA PRESENTAZIONE DI CASI CLINICI.
LA PROVA DI ESAME È FINALIZZATA A VALUTARE LA CAPACITÀ DELLO STUDENTE DI AVERE APPRESO I PRINCIPI FONDAMENTALI DELLE DIVERSE DISCIPLINE. IL VOTO, ESPRESSO IN TRENTESIMI CON EVENTUALE LODE, DIPENDERÀ DALLA MATURITÀ ACQUISITA SUI CONTENUTI DEL CORSO INTEGRATO. AI FINI DELL’ATTRIBUZIONE DELLA LODE, SI TERRÀ CONTO, IN MANIERA COLLEGIALE, DELLA QUALITÀ DELL’ESPOSIZIONE, IN TERMINI DI UTILIZZO DI LINGUAGGIO SCIENTIFICO APPROPRIATO E DELL’AUTONOMIA DI GIUDIZIO DIMOSTRATA.


Testi
AA.VV. (2012) SISTEMA NERVOSO: NEUROLOGIA-NEUROCHIRURGIA-NEURORADIOLOGIA. IDELSON GNOCCHI

HANDBOOK OF NEUROSURGERY, MS GREENBERG, THIEME 2010
MASLACH, C., LE ITER, P. (2000), BURNOUT E ORGANIZZAZIONE. MODIFICARE I FATTORI STRUTTURALI DELLA DEMOTIVAZIONE AL LAVORO. FELTRINELLI

CASSANO G.B. PSICOPATOLOGIA E CLINICA PSICHIATRICA, UTET, 2005.
FASSINO S., ABBATE DAGA G., LEOMBRUNI P. MANUALE DI PSICHIATRIA BIOPSICOSOCIALE. CENTRO SCIENTIFICO EDITORE, 2007

  BETA VERSION Fonte dati ESSE3 [Ultima Sincronizzazione: 2021-06-03]