LABORATORIO DI PROGETTAZIONE E SVILUPPO DI NUTRACEUTICI, MANGIMI COMPLEMENTARI E MANGIMI MEDICATI

Giacomo PEPE LABORATORIO DI PROGETTAZIONE E SVILUPPO DI NUTRACEUTICI, MANGIMI COMPLEMENTARI E MANGIMI MEDICATI

0712300015
DIPARTIMENTO DI FARMACIA
CORSO DI LAUREA
FARMACEUTICA E NUTRACEUTICA ANIMALE
2023/2024

OBBLIGATORIO
ANNO CORSO 2
ANNO ORDINAMENTO 2022
PRIMO SEMESTRE
CFUOREATTIVITÀ
324LABORATORIO
Obiettivi
IL CORSO È VOLTO ALL’ACQUISIZIONE DI CONOSCENZE SU:
ORGANIZZAZIONE DI UN LAB DI PROGETTAZIONE E SVILUPPO DI NUTRACEUTICI E MANGIMI COMPLEMENTARI E MEDICATI (REQUISITI STRUTTURALI, ATTREZZATURE, PERSONALE, IMPOSTAZIONE DELL’ORGANIZZAZIONE E PROTOCOLLI)
STRATEGIE DI PROGETTAZIONE E SVILUPPO DI NUTRACEUTICI E MANGIMI COMPLEMENTARI E MEDICATI
Prerequisiti
È FORTEMENTE CONSIGLIATA L’ACQUISIZIONE DEGLI OBIETTIVI RELATIVI AGLI INSEGNAMENTI DI CHIMICA GENERALE E INORGANICA, BOTANICA VETERINARIA/FARMACOGNOSIA E ANATOMIA ANIMALE E ZOOLOGIA
Contenuti
LE REGOLE FONDAMENTALI PER UNA CORRETTA ALIMENTAZIONE DI ANIMALI DA PRODUZIONE ALIMENTARE E DI ANIMALI DA COMPAGNIA (2 ORE - 0,25 CFU):
DEFINIZIONE, CLASSIFICAZIONE, COMPOSIZIONE, FORMA E CONSISTENZA, ED APPLICAZIONI DI USO DI MATERIE PRIME PER MANGIMI O MANGIMI SEMPLICI, MANGIMI COMPOSTI QUALI MANGIMI COMPLETI E MANGIMI COMPLEMENTARI, MANGIMI CON PARTICOLARI FINI NUTRIZIONALI, MANGIMI MEDICATI, MANGIMI BIOLOGICI E MANGIMI CONTENENTI OGM.

GLI “INGREDIENTI” DI UN MANGIME (4 ORE - 0,5 CFU):
DEFINIZIONE, CLASSIFICAZIONE E RELATIVA NORMATIVA (REG. UE 2017/1017) DI MATERIE PRIME DI ORIGINE VEGETALE ED ANIMALE; INGREDIENTI “NUOVI” ED “ESISTENTI”: ALGHE, INSETTI, EX PRODOTTI ALIMENTARI.

DEFINIZIONE, CLASSIFICAZIONE E RELATIVA NORMATIVA (REG. CE N. 767/2009) DI ADDITIVI AUTORIZZATI PER ALIMENTI PER ANIMALI (6 ORE – 0,75 CFU):
CATEGORIA 1: ADDITIVI TECNOLOGICI: A) CONSERVANTI; B) ANTIOSSIDANTI; C) EMULSIONANTI; D) STABILIZZANTI; E) ADDENSANTI; F) GELIFICANTI; G) LEGANTI; H) SOSTANZE PER IL CONTROLLO DELLA CONTAMINAZIONE DEI RADIONUCLIDI; I) ANTIAGGLOMERANTI; J) REGOLATORI DELL’ACIDITÀ; K) ADDITIVI PER L’INSILAMENTO; L) DENATURANTI; M) SOSTANZE PER LA RIDUZIONE DELLA CONTAMINAZIONE DEGLI ALIMENTI PER ANIMALI DALLE MICOTOSSINE; N) POTENZIATORI DELLE CONDIZIONI D’IGIENE; O) ALTRI ADDITIVI TECNOLOGICI.
CATEGORIA 2: ADDITIVI ORGANOLETTICI: A) COLORANTI; B) AROMATIZZANTI.
CATEGORIA 3: ADDITIVI NUTRIZIONALI: A) VITAMINE, PRO-VITAMINE E SOSTANZE CHIMICAMENTE DEFINITE A EFFETTO ANALOGO; B) COMPOSTI DI OLIGOELEMENTI; C) AMINOACIDI, LORO SALI E ANALOGHI; D) UREA E SUOI DERIVATI.
CATEGORIA 4: ADDITIVI ZOOTECNICI: A) PROMOTORI DELLA DIGESTIONE; B) STABILIZZATORI DELLA FLORA INTESTINALE; C) SOSTANZE CHE INFLUISCONO FAVOREVOLMENTE SULL’AMBIENTE; D) ALTRI ADDITIVI ZOOTECNICI; E) STABILIZZATORI DELLA CONDIZIONE FISIOLOGICA
CATEGORIA 5: COCCIDIOSTATICI E ISTOMONOSTATICI: A) DETERMINATE SOSTANZE A EFFETTO COCCIDIOSTATICO E ISTOMONOSTATICI.

PRODUZIONE (6 ORE – 0,75 CFU): HACCP (HAZARD ANALYSIS AND CRITICAL CONTROL POINTS, REG. CE 183/2005); REQUISITI STRUTTURALI; IMPIANTI E ATTREZZATURA; PERSONALE; TECNICHE PRODUTTIVE (MACINAZIONE, DOSAGGIO, MISCELAZIONE, TRATTAMENTI TECNOLOGICI); CONTROLLO DI QUALITÀ; BUONE PRATICHE D’IGIENE; STOCCAGGIO E TRASPORTO; TENUTA DEI REGISTRI; RECLAMI E RITIRO DEI PRODOTTI; IMPORTAZIONI ED ESPORTAZIONI DI MANGIMI; BUONE PRATICHE DI ALIMENTAZIONE DEGLI ANIMALI

ETICHETTATURA DEI MANGIMI E SICUREZZA ALIMENTARE (REG. CE N. 767/2009) (4 ORE - 0,5 CFU):
CODICI DI BUONE PRATICHE DI ETICHETTATURA DEGLI ALIMENTI PER ANIMALI; ETICHETTATURA OBBLIGATORIA; ETICHETTATURA FACOLTATIVA ED ALLEGAZIONI: I CLAIMS; TRACCIABILITÀ/RINTRACCIABILITÀ DEI MANGIMI; CONFEZIONAMENTO; TENORE DEGLI ADDITIVI NEI MANGIMI; MARGINI DI TOLLERANZA

MERCATO E STATISTICHE (2 ORE - 0,25 CFU):
L’INDUSTRIA MANGIMISTICA; PRODUZIONE DI MANGIMI E MATERIE PRIME; PATRIMONIO ZOOTECNICO; BILANCIO ALIMENTARE DEI PRODOTTI DI ORIGINE ANIMALE.



Metodi Didattici
L’INSEGNAMENTO PREVEDE LEZIONI FRONTALI DELLA DURATA DI 24 ORE COMPLESSIVE (3 CFU), CHE SI SVOLGONO IN AULA CON L’AUSILIO DI PROIEZIONI E TESTI DEDICATI ALL’APPROFONDIMENTO DEI TEMI TRATTATI.
LA FREQUENZA DELLE LEZIONI È OBBLIGATORIA E PER POTER SOSTENERE L'ESAME FINALE LO STUDENTE DEVE AVER FREQUENTATO ALMENO IL 70% DELLE ORE PREVISTE DALL'INSEGNAMENTO.
LA MODALITÀ DI VERIFICA DELLA PRESENZA È GENERALMENTE DI TIPO ELETTRONICO OVVERO RESA NOTA DAL DOCENTE ALL'INIZIO DELLE LEZIONI.
Verifica dell'apprendimento
IL RAGGIUNGIMENTO DEGLI OBIETTIVI DELL’INSEGNAMENTO È CERTIFICATO MEDIANTE IL SUPERAMENTO DI UN ESAME ORALE VALUTATO CON GIUDIZIO DI IDONEITÀ (SUPERATO/NON SUPERATO). LA PROVA ORALE CONSISTE IN UN COLLOQUIO DI CIRCA 20 MIN, CON DOMANDE E DISCUSSIONE SUI CONTENUTI INDICATI NEL PROGRAMMA DELL’INSEGNAMENTO ED È FINALIZZATO AD ACCERTARE IL LIVELLO DI CONOSCENZA E CAPACITÀ DI COMPRENSIONE RAGGIUNTO DALLO STUDENTE, NONCHÉ A VERIFICARNE LA CAPACITÀ DI ESPOSIZIONE RICORRENDO ALLA TERMINOLOGIA APPROPRIATA.
Testi
ANTONGIOVANNI M., BUCCIONI A., MIELE M. NUTRIZIONE E ALIMENTAZIONE DEGLI ANIMALI IN PRODUZIONE ZOOTECNICA. EDAGRICOLE
RASSEGNA DI DIRITTO, LEGISLAZIONE E MEDICINA LEGALE VETERINARIA V. 18 N. 2, 3, 4 (2019): LEGISLAZIONE MANGIMISTICA
ALTRO MATERIALE DIDATTICO: IL MATERIALE DIDATTICO È FORNITO A LEZIONE E DISPONIBILE SUL SITO DOCENTE.

Altre Informazioni
L'INSEGNAMENTO VERRÀ IMPARTITO IN ITALIANO, PRESSO LE AULE DEL DIPARTIMENTO DI FARMACIA.
PER ALTRE INFORMAZIONI CONTATTARE IL DOCENTE: GIPEPE@UNISA.IT
  BETA VERSION Fonte dati ESSE3 [Ultima Sincronizzazione: 2024-06-28]