DIALETTOLOGIA ITALIANA

Carolina STROMBOLI DIALETTOLOGIA ITALIANA

0322100065
DIPARTIMENTO DI STUDI UMANISTICI
CORSO DI LAUREA MAGISTRALE
FILOLOGIA MODERNA
2020/2021

ANNO CORSO 1
ANNO ORDINAMENTO 2019
SECONDO SEMESTRE
CFUOREATTIVITÀ
630LEZIONE
Obiettivi
L CORSO SI PROPONE DI FORNIRE UNA CONOSCENZA DI BASE DEL QUADRO DIALETTALE ITALO-ROMANZO, SIA SUL VERSANTE DELLE STRUTTURE INTERNE SIA SU QUELLO DEGLI USI E DEI CONTESTI SOCIOLINGUISTICI.
CONOSCENZA E COMPRENSIONE:
- ACQUISIRE LE NOZIONI DI BASE DI SOCIOLINGUISTICA (VARIETÀ, DIALETTO, VARIAZIONE, NORMA, BILINGUISMO, DIGLOSSIA, REPERTORIO LINGUISTICO);
- COMPRENDERE I FATTORI CHE HANNO PORTATO ALLA NASCITA DEI DIALETTI ITALO-ROMANZI;
- CONOSCERE LE PIÙ IMPORTANTI CLASSIFICAZIONI DELLE AREE DIALETTALI ITALIANE;
- CONOSCERE I PRINCIPALI TRATTI FONOLOGICI, MORFOLOGICI, SINTATTICI E LESSICALI DEI DIALETTI ITALO-ROMANZI, CON PARTICOLARE RIFERIMENTO AI DIALETTI DELLA CAMPANIA;
- INQUADRARE GLI USI LETTERARI ED ARTISTICI DEI PRINCIPALI DIALETTI D’ITALIA;
- CONOSCERE I METODI D'INCHIESTA SUL CAMPO, DI RACCOLTA DEI DATI, DELLA LORO PRESENTAZIONE E DEL LORO UTILIZZO NELLA RICERCA DIALETTOLOGICA.
CAPACITÀ DI APPLICARE CONOSCENZA E COMPRENSIONE:
- SAPER UTILIZZARE CORRETTAMENTE LA TERMINOLOGIA SPECIALISTICA DELLA DISCIPLINA;
- SAPER RICONOSCERE LA FISIONOMIA LINGUISTICA DELLE PRINCIPALI VARIETÀ ITALO-ROMANZE;
- SAPER RICONOSCERE, IN UN TESTO SCRITTO O ORALE, I TRATTI LINGUISTICI DEI DIVERSI DIALETTI ITALO-ROMANZI;
- ESSERE IN GRADO DI TRASCRIVERE FONETICAMENTE E ANALIZZARE TESTI DI FONTI ORALI;
- ESSERE IN GRADO DI APPLICARE IN AUTONOMIA LE METODOLOGIE DELLA RICERCA DIALETTOLOGICA.
Prerequisiti
BUONA CONOSCENZA DELLE STRUTTURE DELLA LINGUA ITALIANA. CONOSCENZA DELLE NOZIONI FONDAMENTALI DELLA LINGUISTICA ITALIANA, ACQUISITE DURANTE IL PERCORSO DELLA LAUREA TRIENNALE.
Contenuti
NOZIONI DI BASE DI SOCIOLINGUISTICA E GEOLINGUISTICA,: LINGUA, DIALETTO, VARIETÀ, REPERTORIO, CONTINUUM, AREA LINGUISTICA E ISOGLOSSA; CLASSIFICAZIONE E DESCRIZIONE DELLE PRINCIPALI AREE DIALETTALI D'ITALIA, CON PARTICOLARE RIFERIMENTO AI DIALETTI DELLA CAMPANIA; METODI, STRUMENTI E TECNICHE DELLA RICERCA DIALETTOLOGICA, CON APPLICAZIONI AI DIALETTI CAMPANI.
Metodi Didattici
LEZIONI FRONTALI, ESERCITAZIONI, LABORATORIO.
Verifica dell'apprendimento
LA VERIFICA DELL’APPRENDIMENTO AVVERRÀ ATTRAVERSO UNA PROVA ORALE, IN CUI VERRANNO VALUTATE: LA CONOSCENZA DEGLI ARGOMENTI DI BASE DELLA DISCIPLINA; LA CAPACITÀ DI APPLICAZIONE DEI CONCETTI TEORICI AD ESEMPI PRATICI DI ANALISI DI DATI LINGUISTICI; LA CAPACITÀ DI ANALIZZARE LINGUISTICAMENTE UN TESTO; LA CORRETTEZZA E LA CHIAREZZA NELL'ESPOSIZIONE; LA CAPACITÀ DI SERVIRSI DI UNA TERMINOLOGIA APPROPRIATA.
Testi
- C. MARCATO, DIALETTO, DIALETTI E ITALIANO, BOLOGNA, IL MULINO, 2007: CAP. 10 (LE AREE DELL'ITALIA DIALETTALE (PP. 171-215);
- C. GRASSI-A SOBRERO-T.TELMON, FONDAMENTI DI DIALETTOLOGIA ITALIANA, ROMA-BARI, LATERZA, 2001: CAP. 2 (CENNI DI STORIA DELLA DIALETTOLOGIA IN ITALIA, PP. 33-69) E CAP. 5 (STRUMENTI E METODI, PP. 271-357);
-M. CERRUTI, R REGIS, ITALIANO E DIALETTO, ROMA, CAROCCI, 2020.
- N. DE BLASI, F. FANCIULLO, LA CAMPANIA, IN M. CORTELAZZO-C. MARCATO-N. DE BLASI-G.CLIVIO (A CURA DI), I DIALETTI ITALIANI. STORIA STRUTTURA USO, TORINO, UTET, 2002, PP. 628-678;
S. LUBELLO, C. STROMBOLI, DIALETTI RELOADED: SCENARI DELLA NUOVA DIALETTALITÀ IN ITALIA, FIRENZE, CESATI, 2020 (I SAGGI DA STUDIARE SARANNO INDICATI A LEZIONE).
  BETA VERSION Fonte dati ESSE3 [Ultima Sincronizzazione: 2021-06-03]