Curriculum

Curriculum Docente

Dottore di Ricerca in Paleografia Greca e Latina, dal 2019 è assegnista di ricerca in Paleografia greca (SSD M-STO/09) presso il Dipartimento di Studi Umanistici (DIPSUM) dell'Università degli Studi di Salerno per lo svolgimento del progetto individuale "Attività scrittoria e circolazione di libri greci nell'Italia centrale e meridionale in età postridentina (secc. XVI, seconda metà – XVII, prima metà)".

Presso il medesimo Ateneo è docente a contratto dell'insegnamento di Paleografia greca (a.a. 2021-2022) per i corsi di laurea triennale in Lettere (L-10) e in Scienze dei Beni Culturali (L-1).

Nel 2021 ha conseguito l'Abilitazione Scientifica Nazionale alle funzioni di Professore universitario di II Fascia nel SSD M-STO/09 – Paleografia, SC 11/A4 – Scienze del Libro e del Documento e Scienze Storico Religiose.

Ha collaborato con il progetto internazionale "Commentaria in Aristotelem Graeca et Byzantina" (CAGB) promosso dalla Berlin-Branderburgische Akademie der Wissenschaften con l'incarico di catalogazione elettronica di un gruppo di manoscritti greci conservati presso la Biblioteca Apostolica Vaticana.

Ha partecipato alle attività del gruppo di ricerca del Progetto "Censimento dei manoscritti italogreci conservati nelle biblioteche d'Italia" finanziato dal Ministero dell'Istruzione dell'Università e della Ricerca (PRIN 2015) in qualità di titolare di assegno di ricerca presso l'unità operativa locale dell'Università degli Studi di Salerno (Dipartimento di Studi Umanistici).

È stato collaboratore presso la Biblioteca Apostolica Vaticana in qualità di Editor del percorso tematico C (Thematic Pathway C) dal titolo "Vatican Palimpsests. Digital Recovery of Erased Identities", nell'àmbito del Progetto internazionale "Web Thematic Pathways of Medieval Manuscripts from the Vatican Collections using International Image Interoperability Framework", promosso dalla Biblioteca Apostolica Vaticana e dalla Andrew W. Mellon Foundation in collaborazione con Stanford University Libraries.

Ha curato il lavoro di preparazione del "Catalogo dei manoscritti greci della Biblioteca Nazionale Centrale di Roma", Roma 2016 (Indici e Cataloghi, n.s. 24) su incarico affidato nel 2011 dalla Commissione Nazionale «Indici e Cataloghi delle Biblioteche Italiane» del Ministero per i Beni e le Attività Culturali; si è inoltre occupato del lavoro di catalogazione dei manoscritti greci della Biblioteca Nazionale Centrale «Vittorio Emanuele II» di Roma in Manus OnLine.

Dal 2017 è membro del comitato editoriale di "Rivista di studi bizantini e neoellenici" della «Sapienza» Università di Roma e di quello di "Νέα Ῥώμη. Rivista di ricerche bizantinistiche" dell'Università degli Studi di Roma «Tor Vergata».

Dal 2017 è socio dell'Associazione Italiana dei Paleografi e Diplomatisti (AIPD) e dal 2018 dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini (AISB).