Curriculum

Curriculum Docente

Professoressa Associata in Glottologia e Linguistica (L-LIN/01) presso il Dipartimento di Scienze Politiche e della Comunicazione. Titolare delle cattedre:

Comunicazione Pubblica e Linguaggi Istituzionali nei Corsi di Laurea Magistrale "Corporate Communication e Media" (LM-59/92); "Gestione e conservazione del patrimonio archivistico e librario" (LM-5); "Filologia Moderna" (LM-14);

Italiano istituzionale nel corso di laurea triennale in Scienze della Comunicazione (L-20).

Componente del Consiglio Scientifico dell'Associazione Italiana per la Terminologia.

Componente del Consiglio Scientifico dell'Associazione Italiana per la Comunicazione Pubblica e Istituzionale

Partecipa all'Open Government Partnership Forum, iniziativa internazionale che mira a ottenere impegni concreti dai Governi in termini di promozione della trasparenza, di sostegno alla partecipazione civica, di lotta alla corruzione e di diffusione, dentro e fuori le Pubbliche Amministrazioni, di nuove tecnologie a sostegno dell’innovazione.

Per le associazoni presenti in Open Government Partnership Forum monitora le azioni 9 “Servizi digitali” e 10 “Cittadinanza e competenze digitali” del IV Piano Nazionale per l’Open Government 2019 -2021.

Responsabile dell'Osservatorio sulla Comunicazione e Informazione nella Pubblica Amministrazione in Italia e in Europa.

Ideatrice e curatrice del laboratorio di didattico "Diritto di accesso civico" che ha l'obiettivo di sperimentare l'uso degli open data nelle differenti forme di scrittura per l'informazione istituzionale e la comunicazione pubblica. Annualmente con gli studenti-cittadini monitoranti del laboratorio didattico per la comunicazione pubblica Diritto di Accesso Civico realizza il Rapporto "Chi ha dato ha dato! Storie di richieste di accesso civico e di dati aperti sui rifiuti".

Componente del gruppo di lavoro sulla riforma della legge 150/00 e sulla elaborazione della Social Media Policy nazionale, istituito dalla Ministra Dadone, e incardinato nel IV Piano OGP – Azione 6 (cultura dell’amministrazione aperta)

Laureata in Lettere Moderne (Università "Federico II" di Napoli), Dottore di ricerca in Scienze della Comunicazione (Università di Salerno).

La sua attività di ricerca è finalizzata alla caratterizzazione della varietà linguistica dell'Italiano istituzionale attraverso il riconoscimento e la descrizione dei fenomeni di variazione a livello testuale e lessicale. In particolare, studia il rapporto tra le terminologie specialistiche e la lingua comune.

Sviluppa risorse linguistiche per applicativi per la gestione di servizi di e-Government basati sui dati aperti (open data) e sui sistemi di Natural Language Processing (NLP) per il riconoscimento e l’estrazione terminologica dai testi.

Socia delle associazioni: Società di Linguistica Italiana, Associazione Italiana per la Terminologia; Società Internazionale di Linguistica e Filologia Italiana; Rete per l'Eccellenza dell'Italiano Istituzionale della Commissione europea (DG Traduzione), Rete delle Lingue Panlatine (Realiter)

Partecipa ai gruppi di lavoro dei network scientifici: Centro Regionale di Competenza sull'Information Communication Technology "Cerict"; FlarNet (Fostering Language Resources Network); Forum TAL (Forum del Trattamento Automatico della Lingua)

È stata consulente per la comunicazione interna, i rapporti con il pubblico e il partenariato socioeconomico e istituzionale per la Regione Campania – Task Force Unità per l’Informazione, la Pubblicità e il Sistema Informativo del POR Campania 2000-2006.