Curriculum

Curriculum Docente

Paolo D'Arco è nato a Salerno il 7 Luglio del 1972. Si è laureato (con lode) in Scienze dell' Informazione nel Maggio del 1997, presso l'Università degli Studi di Salerno. Nella stessa Università, nel Febbraio 2002, ha conseguito il Dottorato di Ricerca in Informatica, discutendo una tesi in Crittografia. Durante il corso di Dottorato ha partecipato a diverse scuole internazionali. Nell'ultimo anno del corso ha soggiornato un semestre presso l'Università di Waterloo, in Ontario (Canada) ed è stato per brevi periodi presso l'Università Politecnica di Catalunia a Barcellona (Spagna) e Telcordia Technologies (DIMACS, New Jersey, Stati Uniti). Da Novembre 2001 ad Ottobre 2002 è ritornato all'Università di Waterloo, in qualità di borsista post-dottorato presso il Centre for Applied Cryptographic Research (CACR), all'interno del Department of Combinatorics and Optimization, con il supporto e sotto la supervisione dal professor Douglas Stinson. Dal 2005 al 2015 è stato ricercatore universitario presso il Dipartimento di Informatica dell'Università degli Studi di Salerno e da Marzo 2015 è professore associato presso lo stesso Dipartimento. Ha conseguito le abilitazioni scientifiche nazionali (ASN) a professore ordinario in Ingegneria Informatica (set. sci. 09/H1) nel 2018, ed in Informatica (set. sci. 01/B1) nel 2019.

I suoi interessi di ricerca riguardano principalmente la Crittografia. Si è occupato di progettazione e analisi di schemi e primitive crittografiche incondizionatamente sicuri, in cui cioè la sicurezza non dipende dal potere computazionale dell'avversario, e di schemi computazionalmente sicuri, in cui invece si assume che l'avversario possa utilizzare soltanto attacchi realistici in termini di spazio e di tempo e sia, quindi, computazionalmente limitato. Nel primo caso l'attenzione è stata focalizzata su schemi per la condivisione dei segreti, per la distribuzione di chiavi crittografiche, per il recupero privato di informazioni da un database e sull'oblivious transfer; nel secondo, su schemi per trasmissioni broadcast robuste e distribuite, per trasmissioni anonime, per autenticazione dispositivi leggeri. Si è anche occupato di crittoanalisi di nuovi protocolli. Al momento sta lavorando su protocolli efficienti ed user-friendly per two-party e multiparty computation, e su protocolli sicuri in ambienti in cui la fiducia che si ripone nelle entità hardware e software è fortemente limitata.

Dal 2005 ad oggi ha fatto parte di 55 comitati di programma di conferenze internazionali, ed ha tenuto relazioni su invito a SecITC (2018), a SecITC (2016), alla Smart University (2007), alla Third Pythagorean Conference on Geometry, Combinatorial Design and Cryptology (2003), ed al Summer Meeting della Canadian Mathematical Society (CMS) (2002). Da Dicembre 2008 è membro del Collegio dei Docenti del Dottorato in Informatica, presso l'Università di Salerno. Dall'anno accademico 2004/2005 ad oggi è stato titolare di corsi di insegnamento di informatica di base, algoritmi, sistemi operativi, reti, sicurezza su reti e crittografia per i corsi di Laurea di Informatica e Matematica. È stato relatore di più di 60 Tesi di Laurea, e dal 2005 è tutor dipartimentale per il programma Erasmus. È stato coordinatore di due progetti per giovani ricercatori (anni 2001 e 2002) che hanno ricevuto finanziamento biennale, ed ha partecipato attivamente a progetti di ricerca nazionali ed internazionali (e.g., azioni integrate Italia-Spagna). In particolare, ha partecipato a tre PRIN, finanziati per i periodi 2006-2008, 2008-2010 e 2012-2014 su basi di dati crittografate, strumenti per la tutela della privacy, e computazioni su dati genomici, rispettivamente. Inoltre è stato membro del network europeo di eccellenza in crittografia (ECRYPT), IST-2002-507932, e del network (ECRYPT II), ICT-2007 216646, per i periodi 2004-2008 e 2008-2012. Infine, è stato membro dei comitati organizzatori delle conferenze Security in Communication Networks negli anni 1999, 2002, 2004, 2010, 2012, 2014, 2016, 2018 e del 17th International Symposium on Distributed Computing, nel 2003. Da Maggio 2014 a Dicembre 2018 è stato referente italiano (membro del management committee) della ICT COST Action IC1403 CRYPTACUS di durata quadriennale. Ha pubblicato più di 60 lavori in riviste di ottima qualità e in atti di conferenze internazionali di rilievo di Informatica Teorica, Crittografia e Sicurezza Dati.