Progetti

Valeria GIORDANO Progetti

COSTITUZIONALISMO E METODO AVALUTATIVO

Il progetto mira ad analizzare la questione del metodo giuridico nella lettura offerta dal costituzionalismo teorico contemporaneo.La lezione kelseniana, radicalmente messa in crisi da teorie del diritto di matrice etico-giustificativa, se da un lato, infatti, tenta di disvelare la politicità del diritto, contro il rischio implicito nel giusnaturalismo di cristallizzarlo in un ordine armonico e trascendente, dall'altro, rischia di radicalizzare l'istanza formalistica di neutralizzazione dei conflitti, interna alla rappresentazione moderna, sciogliendola nella corretta osservanza del principio di delegazione. L'ideale di purezza metodologica oggi confutato dal costituzionalismo teorico tenta di decifrare la matrice dinamico-volontaristica del diritto ma al tempo stesso mostra un'astrattezza eccessiva rispetto al tema dei valori, il cui bilanciamento apre a forme di razionalità pratico-argomentativa. Nella prima fase, la ricerca approfondirà i due poli concettuali del costituzionalismo contemporaneo, rispettivamente basati sul modello lockiano (Dworkin) e sul modello kantiano (Alexy, Habermas), che agganciano il discorso sui diritti all'adozione di un modello etico-fondativo.Dopo un'indagine preliminare volta ad una ricostruzione analitica di tali prospettive, l'indagine si concentrerà sul problema dell'interpretazione costituzionale, mettendo in luce forme e limiti della razionalità argomentativa. In particolare, verrà analizzato il nesso problematico fra diritti e politiche del diritto, rispetto al quale si tenterà di elaborare una lettura teorica che consenta di rendere conto della complessità del diritto globale. In questa prospettiva, infatti, la crisi dell'autorefernzialità del diritto sembra aver accresciuto la politicità del diritto, mostrando una tensione crescente fra il linguaggio dei diritti e il linguaggio degli interessi. Nella seconda fase, verranno analizzati diversi modelli di bilanciamento costituzionale ( bilanciamento ad Hoc, bilanciamento definitorio etc.) allo scopo di verificare se la determinazione delle proprietà rilevanti nei giudizi di valori (formulando una serie di eccezioni implicite che determinino la prevalenza di uno dei due diritti sull’altro), costituisca, realmente, una strategia di controllo, di razionalizzazione degli esiti della ponderazione costituzionale, o se, al contrario, determini un’eccedenza di formalizzazione giuridica poco incline al riconoscimento di nuove istanze morali. Qui, la riflessione teorica sarà dedicata al tema della defettibilità dei principi costituzionali e alla loro problematica riconduzione a forme di razionalità sussuntiva. L'ultima fase della ricerca si concentrerà sui limiti della razionalità logico-deduttiva e sul dualismo kelseniano conoscenza/volontà, nel tentativo di verificare fino a che punto sia ancora praticabile il metodo avalutativo da parte della scienza giuridica. Si tenterà in questa fase, di cogliere polarità in tensione, fra la pretesa ordinatrice della normatività e una realtà differenziata e complessa che chiede di essere ricondotta a forma. In particolare, si cercherà, in ques'ultima fase della ricerca, di sciogliere il dilemma sulla possibile neutralità del metodo kelseniano e sulla sua idoneità scientifica nella rappresentazione del diritto contemporaneo. Qui alcune suggestioni sul metodo giuridico potranno essere fornite proprio dal modello kelseniano, che pur dentro un'ideale di purezza metodologica affannosamente perseguibile, indica lo spazio irriducibile della politica. In questo senso, infine, si tenterà di elaborare una lettura non irriducibilmente antikelseniana sul metodo giuridico, che dentro forme di razionalità argomentativa, apra alla pluralità complessa del diritto contemporaneo, rinnovando la natura strategica della mediazione giuridica anche nel riconoscimento della sua intrinseca politicità.

StrutturaDipartimento di Scienze Giuridiche (Scuola di Giurisprudenza)
Tipo di finanziamentoFondi dell'ateneo
FinanziatoriUniversità  degli Studi di SALERNO
Importo1.402,00 euro
Periodo11 Dicembre 2013 - 11 Dicembre 2015
Proroga10 dicembre 2016
Gruppo di RicercaGIORDANO Valeria (Coordinatore Progetto)
MICCIARELLI GIUSEPPE (Ricercatore)
PRETEROSSI Geminello (Ricercatore)
RUSSO EMMA (Ricercatore)
SICA DIANA (Ricercatore)
TUCCI Antonio (Ricercatore)