Progetti

Maria ANNARUMMA Progetti

TOUCH SCREEN, DIGITODS E MEDIA EDUCATION

Come ci insegna una lunga tradizione di studi e di ricerche le rappresentazioni mentali sono influenzate da quelle sociali. Si evince che i dispositivi mobili sono i più utilizzati; il che lascia presupporre che avranno sempre più incidenza nella comunicazione e conseguentemente nella formazione delle prossime generazioni. Avere uno sguardo attento alla tipologie di strumenti tecnologici, mobile device (touch screen, tablet) e agli e-tools cosi come alle app permette di orientare un fare didattica che non può escludere il ruolo intrinseco e protesico per comunicare, gestire i processi di interazione mediale e sociale.Usi e rappresentazioni si modificano costantemente e concorrono a definire il livello e le modalità di appropriazione dei media, ovvero la loro appartenenza alla vita individuale e sociale delle persone. Il nostro ruolo come educatori, formatori, insegnanti è quello di carpire e gestire le “potenzialità” di questi strumenti: riconoscerli, apprezzarli e veicolarli sapientemente verso obiettivi educativi significativi. La didattica deve tener conto di tutte le dinamiche sociali e quindi tecnologiche, prestare attenzione alle pratiche d’uso. L’insegnante deve farsi interprete delle dinamiche socio-culturali per poter veicolare i contenuti attraverso gli strumenti d’uso quotidiano e che nelle nuove generazioni di digitods sono parte integrante. Solitamente mentre le tecnologie viaggiano a grandi velocità il mondo della scuola va lentamente. Lo scopo della ricerca sarà quello di introdurre le tecnologie nella prima infanzia proponendo gradualmente contenuti disciplinari (literacy, numeracy, problem solving e creatività) attraverso strumenti touch e app per favorire un approccio più consapevole delle potenzialità che possono offrire in termini di conoscenze, ovviamente siamo soltanto all’inizio le eventuali soluzioni e/o prospettive per migliorare una didattica tecno-ludica ci verrà dalla pratica e dal percorso di ricerca.

StrutturaDipartimento di Scienze Umane, Filosofiche e della Formazione/DISUFF
Tipo di finanziamentoFondi dell'ateneo
FinanziatoriUniversità  degli Studi di SALERNO
Importo1.430,00 euro
Periodo20 Novembre 2017 - 20 Novembre 2020
Gruppo di RicercaANNARUMMA Maria (Coordinatore Progetto)
DE SIMONE Giuseppe (Ricercatore)