Progetti

Francesco POLESE Progetti

THE EMERGENCE AND VIABILITY OF HEALTHCARE SERVICE ECOSYSTEMS THROUGH CO-CREATION PRACTICES

In termini generali, un ecosistema di servizio è composto da attori (che in ambito sanitario possono essere pazienti, medici, ospedali, ministeri, enti di ricerca, etc.) e rispettive risorse (competenze, conoscenze, strumenti, leggi, etc.), legati tra loro da proposte di valore in una rete di relazioni. L’ampio riconoscimento degli ultimi anni dell’importanza della collaborazione tra diversi attori ai fini del raggiungimento di benefici rende l’ambito sanitario un validissimo banco di prova. Dal ritenere l’assistenza sanitaria un processo attraverso il quale i pazienti ricevono passivamente cure da parte dei prestatori di servizi (medici, infermieri, etc.), più recentemente si è passati ad accogliere la posizione secondo la quale i pazienti possano e debbano offrire un contributo attivo nei processi che li coinvolgono. In realtà, il network relazionale dell’ecosistema di servizio sanitario è molto più esteso, e le pratiche di co-creazione di valore non sono altro che l’evidenza della capacità degli attori dell’ecosistema di co-creare valore per sé stessi e per gli altri attori dell’ecosistema. Data l’estensione, la complessità e la dinamicità dell’ecosistema, solo attraverso un approccio multidisciplinare, come quello proposto dal SIMAS che per sua natura e costituzione è multidisciplinare, diventa possibile identificare e definire le innumerevoli pratiche di co-creazione che si verificano in questo ecosistema. Ciascuna pratica, da quelle orientate a dotare gli attori di capitale sociale o nuovi gli schemi interpretativi, a quelle che intendono invece agire sulla liquidità delle risorse (come i dati) o sull’innovatività di strumenti e tecniche (con materiali innovativi) e fino a quelle che abbracciano nuove procedure cliniche e nuove norme giuridiche, può avere un impatto positivo/negativo sull’ecosistema. L’ecosistema risulta dunque dinamico perché, attraverso le pratiche di co-creazione, le risorse sono continuamente condivise e scambiate, e al contempo ne vengono co-create di nuove, entrando nella disponibilità di nuovi attori ed influenzandone le scelte. Ciò si ripercuote sull’intero ecosistema in termini di composizione, forza dei rapporti tra attori e disponibilità di risorse. Proponendo alcuni indicatori di misura delle pratiche di co-creazione del valore, il progetto può contribuire a comprendere in che condizioni sia un dato ecosistema, oppure a progettare momenti di aggregazione forieri di co-creation practices positive per rinforzarne la sopravvivenza. Infatti, gli attori scelgono di partecipare all’ecosistema in cui possono soddisfare al meglio i propri bisogni, ovvero colmare le proprie lacune, il che li può portare a migrare, nei casi in cui ciò sia possibile, da un ecosistema all’altro.Concretamente, la Work Breakdown Structure del progetto è articolata nei seguenti Work Package (WP):WP1: Identificazione e descrizione delle pratiche co-creative dell’ecosistema di servizio sanitario nei settori: di scienze aziendali e management, medicina, farmacia, ingegneria, informatica, scienze giuridiche, studi umanistici;WP2: Analisi delle pratiche di co-creazione e individuazione dei relativi elementi strutturali: mappatura delle principali relazioni;WP3: Analisi delle relazioni, delle interazioni e dell’effetto sulla vitalità dell’ecosistema sanitario.WP4: Definizione delle linee guida per la progettazione, organizzazione e gestione di ecosistemi sanitari di servizio vitali.

StrutturaCentro interdipartimentale di Sistemi per l'Innovazione e Management Sanitario
Tipo di finanziamentoFondi dell'ateneo
FinanziatoriUniversità  degli Studi di SALERNO
Importo6.147,39 euro
Periodo20 Novembre 2017 - 20 Novembre 2020
Proroga20 febbraio 2021
Gruppo di RicercaPOLESE Francesco (Coordinatore Progetto)
APICELLA Domenico (Ricercatore)
BISOGNO Marco (Ricercatore)
BOCCIA Giovanni (Ricercatore)
CALIENDO CATERINA (Ricercatore)
CARRUBBO Luca (Ricercatore)
CIASULLO Maria Vincenza (Ricercatore)
CITRO Francesca (Ricercatore)
CONTE Alfonso (Ricercatore)
CUOMO Maria Teresa (Ricercatore)
D'ALESSIO Raffaele (Ricercatore)
DE FALCO Massimo (Ricercatore)
Della Corte Gesualdo (Ricercatore)
DELLA PIANA Bice (Ricercatore)
DIANA Paolo (Ricercatore)
FENZA Giuseppe (Ricercatore)
FIORENTINO Stefano (Ricercatore)
GAETA Matteo (Ricercatore)
GALLUCCI Carmen (Ricercatore)
IULIANO Giuseppe (Ricercatore)
IVONE Vitulia (Ricercatore)
LOIA Vincenzo (Ricercatore)
MALANDRINO Ornella (Ricercatore)
MARINO Vittoria (Ricercatore)
MARTINELLI Rosanna (Ricercatore)
MATONTI Gaetano (Ricercatore)
MEGARO ANTONIETTA (Ricercatore)
METALLO Gerardino (Ricercatore)
MICCOLI Maria Carmela (Ricercatore)
MUSIO Antonio (Ricercatore)
ORCIUOLI Francesco (Ricercatore)
PARENTE Roberto (Ricercatore)
PERONGINI Sergio (Ricercatore)
PICIOCCHI Paolo (Ricercatore)
RUBINO Corrado (Ricercatore)
SALITO Gelsomina (Ricercatore)
SAVIANO Marialuisa (Ricercatore)
SIANO Alfonso (Ricercatore)
SINGER Pierpaolo (Ricercatore)
SIRIANNI Carlo Alessandro (Ricercatore)
TESTA Mario (Ricercatore)
TOMMASETTI Aurelio (Ricercatore)
TROISI Orlando (Ricercatore)
VOLLERO Agostino (Ricercatore)
ZAMBRANO Virginia (Ricercatore)