Curriculum

Curriculum Docente

Concetta Ferrantino, dal 1° gennaio 2022, è Ricercatore a tempo determinato (Legge 240/10; Art. 24 c. 3 lett. A, a regime di tempo definito) in Pedagogia sperimentale (SSD M-PED/04) presso il Dipartimento di Scienze Umane, Filosofiche e della Formazione (DISUFF) dell'Università degli Studi di Salerno.

Si è laureata, con lode, nel 2014, in Educatori professionali ed esperti della formazione continua (LM 57) presso l’Università degli Studi di Salerno. Nel medesimo Ateneo ha frequentato il XXXIII ciclo del corso di dottorato in Scienze del Linguaggio, della Società, della Politica e dell’Educazione tenuto dal Dipartimento di Scienze Politiche e della Comunicazione e ha conseguito, nell’aprile del 2021, il titolo di dottore di ricerca in “Metodologia della Ricerca educativa” (M-PED 04), con votazione eccellente.

Ha svolto, nell’a.a. 2021/22 e 2020/21, attività di docenza a contratto presso il Corso di Laurea Magistrale in Scienze Pedagogiche del Dipartimento di Scienze Umane, Filosofiche e della Formazione dell’Università degli Studi di Salerno, come titolare dell’insegnamento del Laboratorio di Pedagogia Sperimentale. Nel 2017 è stata assegnista di ricerca nel medesimo settore di afferenza (M-PED 04), sulle difficoltà pedagogico-didattiche degli studenti fuori corso.

È socia ordinaria della Società Italiana di Ricerca Didattica (SIRD) e della Società Italiana di Pedagogia (SiPED).

È direttore della collana Formazione (ISSN 1970-8408) della casa editrice Pensa Multimedia ed è stata membro del comitato editoriale della Rivista Scientifica (ISSN 2531-3975) CUlture e Studi del SOCiale dal 1° luglio 2018 al 31 dicembre 2019.

È coordinatore tecnico-organizzativo del Laboratorio didattico e di ricerca per l’innovazione delle procedure e degli strumenti di monitoraggio, assessment e valutazione - L. Calonghi- e membro del Laboratorio di Sperimentazione didattica per il lifelong learning nella transizione digitale, con cui collabora attivamente alle attività scientifiche dal 2015.

Tra i suoi principali interessi di ricerca la valutazione e la progettazione in campo educativo, con particolare interesse al tema della literacy in lettura, alla valutazione della qualità nei servizi per l’infanzia e al ruolo dell’orientamento universitario in termini di valorizzazione dello sviluppo formativo e professionale.