Logo UNISA

Curriculum

GIOVANNI CASADIO (Faenza 1950) è Professore ordinario di storia delle religioni all'Università di Salerno (genn. 2005). Laurea in Storia delle religioni Università di Bologna (1981). Perfezionamento in Studi storico-religiosi Università di Roma La Sapienza (1985). Borsista Università di Losanna (1984-1985). Dottorando di ricerca e borsista Università di Bologna (1985-1987). Dottore di ricerca in Storia religiosa Università di Roma La Sapienza (1993). Professore a contratto Università di Messina (1992). Professore associato di Storia delle religioni all'Università di Salerno (nov. 1993-dic. 2004). Professore invitato Università Complutense di Madrid (1993) e Università di Bochum (1995). Membro della Società italiana di storia delle religioni (1981), della Associazione italiana di cultura classica (1981), della International Plutarch Society (1985), della Associazione antropologia e mondo antico (1988), della Vergilian American Society (2003), collaboratore del Programma internazionale Mentor (1988), socio fondatore della International Association of Manichaean Studies (1989) e della International Plato Society (1989). Socio corrispondente della Società Torricelliana di Scienze e Lettere di Faenza (1993). Già membro del bureau della Association Européenne d'Etude Scientifique des Religions (EurAssoc) nella funzione di tesoriere (1998-2000). Membro del comitato esecutivo della European Association for the Study of Religions (EASR), fondata a Cracovia il 2 maggio 2000 (delegato alle pubblicazioni e poi Vicepresidente della stessa: 2012). Membro dell'International Board di "Bandue", "Moscow Journal for the Study of Religion". Ex Membro dell'International Board di “Religioni e società” (Firenze), "Vergilius", e del Collège de rédaction di “Archaeus” (Bucarest). Associate Editor della nuova edizione di Encyclopedia of Religion, ed. M. Eliade, McMillan-Thomson (2001-2005). Co-director degli annuali Symposia Cumana sponsored by the Vergilian Society/Brandeis University (2002-2012). Membro del Consiglio Direttivo della Società italiana di storia delle religioni (SISR, 1996). Segretario della stessa (SISR, 1.6.2012), e come tale referente CUN/ANVUR per il SSD MSto/06. Dal 2010 è delegato rappresentante dell'Italia presso la società europea (EASR) e internazionale (IAHR). Membro onorario a vita della IAHR (Intern. Ass. for the History of Religions) (2015).
Fondatore e direttore delle collane Biblioteca di Studi Religiosi (L. Giordano ed., 1997-2008: otto voll. apparsi); Biblioteca di Storia delle Religioni (Il Calamo ed., 1999: quattro voll. apparsi, uno in preparazione); Humanitas (Loffredo Ed., 2012-2014). Già membro del comitato scientifico della serie Studien und Texte zu Antike und Christentum (J. C. B. Mohr, Tübingen: 49 voll. apparsi).
Dal 1997 al 2000 è stato direttore di ricerca per l'unità di Salerno del progetto coordinato CNR “Silloge delle iscrizioni magiche” (coordinatore prof. Mastrocinque, Verona), che è stato finanziato dal Consiglio Nazionale delle Ricerche per gli anni 1997, 1998, 1999 e ha già prodotto un seminario e un convegno internazionale di cui sono apparsi gli atti nel 2002. Nel 1997 ha organizzato a Salerno il convegno (co-sponsored dalla IAHR) “Ugo Bianchi: una vita per la storia delle religioni”, di cui ha curato gli atti apparsi nel 2002, con larga partecipazione internazionale.
Ha tenuto lezioni, relazioni e conferenze a Roma, Savonlinna (Finlandia), Foggia, Oxford, Tubinga, Città del Vaticano, Lovanio, Bressanone, Ginevra, Palermo, Bonn, Comacchio, Ascona (Eranos), Trento, Montpellier, Bad Homburg, Burlington (USA), Bechyne (Cecoslovacchia), Bristol, Cosenza, Valladolid, Napoli, Brno, Macerata, Roma (Lincei), Ravello, Paderborn, Budapest (bis), Magonza, Berlino, Verona (bis), Boston (inv. panel American Academy of Religion), Cracovia, Durban (inv. a un panel e a un symposium della IAHR), Roma (Accademia di Romania: tris), Paris (ENS e Collège de France), Ravenna, Toronto (inv. panel AAR), Pisa, Venezia, Bucarest, Milano Cattolica, Padova, Roma Sapienza (bis), ecc. ecc.: in italiano, inglese, francese, tedesco, spagnolo.
Campi di indagine: dionisismo, orfismo (Platone, Plutarco), mitologia vicino-orientale (iranica, ugaritica, mesopotamica), gnosticismo (cristianesimo antico), manicheismo, antropologia antica (donna, sessualità, famiglia), storia e metodo degli studi storico-religiosi. Muove dalla comparazione e dalla tipologia storica per giungere a un'interpretazione-comprensione che preservi le esigenze della critica storico-filologica.
Pubblicazioni in volume: Storia del culto di Dioniso in Argolide (1994); Vie gnostiche all'immortalità (1997); Il vino dell'anima (1999); Ugo Bianchi: Una vita per la storia delle religioni (ed.,2002); Mystic Cults in Magna Graecia (ed., 2009); Lo sciamanesimo prima e dopo Mircea Eliade (2014). 130 + articoli o recensioni in italiano, inglese, francese, tedesco, spagnolo e romeno.