Curriculum

Curriculum Docente

Iolanda De Marco si è laureata con lode in Ingegneria Chimica presso l’Università degli Studi di Salerno nel 2000 ed ha conseguito il titolo di dottore di ricerca in Ingegneria Chimica nel 2004. E’ stata titolare di una borsa post-dottorato e di due assegni di ricerca presso il Dipartimento di Ingegneria Chimica ed Alimentare dell'Università degli Studi di Salerno. E’ stata ricercatore dal 2010 al settembre 2016 ed è professore associato dall'ottobre 2016 nel settore scientifico-disciplinare ING-IND/25 - Impianti Chimici presso il Dipartimento di Ingegneria Industriale della stessa Universita'.
La sua attività di ricerca, svolta presso l’Università degli Studi di Salerno, è incentrata principalmente sulla produzione di micro e nanoparticelle di differenti composti con l’utilizzo di anidride carbonica allo stato supercritico. La sua attività di ricerca è di natura sperimentale, di analisi termodinamica dei fenomeni coinvolti e modellistica.La sua attività didattica è svolta nell’ambito del settore scientifico-disciplinare cui afferisce. Ha inoltre curato lo svolgimento di varie tesi di laurea in Ingegneria Chimica . È revisore per numerose riviste internazionali (ISI), ha svolto finora più di 100 revisioni. Ha prodotto circa 150 lavori di cui circa 90sono pubblicazioni su rivista internazionale, 5 sono capitoli di libri internazionali, la restante parte articoli presentati per convegni internazionali. Attualmente è Presidente del Consiglio Didattico di Ingegneria Chimica.

Iolanda De Marco graduated in Chemical Engineering, summa cum laude in 2000, then she gained the PhD degree in Chemical Engineering in 2003, at the University of Salerno, Italy. She obtained a post-doc grant and two research fellowships at the Department of Chemical and Food Engineering, University of Salerno. She has been Assistant Professor in Chemical Plants at the Department of Industrial Engineering of the same University from 2010. Starting from 2016, she is Associate Professor in the same Department. Her research activity was developed at the University of Salerno and is mainly related to processes assisted by supercritical fluids, such as production of micro and nanoparticles, scaffolds formation, supercritical adsorption. Her research activity is experimental, related on thermodynamic analysis of the involved phenomena and modeling. Her recent interests are also related to the life cycle assessment of different products and processes. Her didactic activity is performe d in the “Chemical plants design” group. Moreover, she is advisor and co-advisor for various thesis and PhD thesis in Chemical Engineering. She has been guest editor for two special issues of the international journals: "The Journal of Supercritical Fluids" and "Materials". She is referee for different international journals (ISI journals), and, until now, she reviewed more than 100 papers. She produced about 180 papers, of which 110 are published on international journals, 4 are chapters of international books, the other are papers presented at international Conferences. Her scopus indexed articles have received 3400 citations and her Hirsch index is equal to 33. Currently, she is the Madam Chair of the Chemical and Food Engineering Programme Board.