Curriculum

Curriculum Docente

Professore Associato in Archeologia e Storia dell'Arte Greca e Romana presso il Dipartimento di Scienze del Patrimonio Culturale dell'Università di Salerno dove insegna Archeologia e Storia dell'Arte Greca e Romana al corso di laurea triennale in Scienze del Patrimonio Culturale, Archeologia Greca al corso di laurea Magistrale in Archeologia e Culture Antiche e Archeologia Greca al Corso di Specializzazione in Beni Archeologici.

Nel 2018 ha ottenuto l'Abilitazione Scientifica Nazionale come Professore di I fascia.

È Direttore della Scuola di Specializzazione in Beni Archeologici dell’Università di Salerno.

Fa parte del collegio dei docenti del dottorato di ricerca in ‘Metodi e metodologie della ricerca archeologica e storico artistica’.

Afferisce al Laboratorio di Archeologia 'Mario Napoli' e con gli altri colleghi del laboratorio negli scorsi anni ha partecipato al Grande Progetto Pompei (Piano della conoscenza). Attualmente, con altri colleghi del Dipartimento di Scienze del Patrimonio Culturale, nel quale è incardinato, collabora al Distretto ad Alta Tecnologia per i Beni Culturali per la Regione Campania (DATABENC).

Dal 2000 è nella segreteria di redazione delle collane editoriali della Fondazione Paestum (Onlus) - Centro di Studi Comparati sui Movimenti Coloniali nel Mediterraneo di cui dal 2011 è membro del consiglio direttivo.

Dal 2015 al 2016 è stato membro di giunta della Consulta Universitaria per l'Archeologia del Mondo Classico (CAMC) con funzione di tesoriere.

Dal 2015 è delegato dipartimentale (DISPAC – Università di Salerno) all’internazionalizzazione ed è titolare di numerosi accordi Erasmus ed Erasmus Traineeship (Paris I Pantheon-Sorbonne, Paris X- Nanterre, Roemisch-Germanisches Museum di Mainz, Humbolt Universitaet di Berlin, DAI-Berlin, Eforia Preistorica e Classica di Ioannina, Università di Salonicco e di Atene, Real Academia de Bellas Artes de San Fernando de Madrid, Istituto di Studi Mediterranei di Rethymno),

Dal 2006 dirige il Progetto Festòs e dal 2007 coordina, insieme ai colleghi greci (Eforia di Hiraklion - Creta, Grecia), una missione archeologica italo-greca di ricognizione di superficie e di scavo nella città e nel territorio di Festòs (Grecia).

È autore di articoli e saggi, in particolare di topografia ed urbanistica del mondo greco.

Dal 2005 al 2007 è stato tutor degli Studenti della Scuola di Specializzazione in Archeologia della SAIA (Atene). Nel 2013 è stato Visiting Professor presso l'Università Paris I Pantheon-Sorbonne e ha ottenuto una mobilità internazionale di 4 mesi (aprile-luglio) presso l'Ecole française d'Athènes. Nel febbario/marzo 2017 ha avuto una mobilità Erasmus-Traineeship presso il Roemisch-Germanisches Zentralmuseum di Mainz e, nel giugno 2018, una mobilità Erasmus-Traineeship presso la Real Academia des Bellas Artes de Madrid.

È Direttore della collana Dromoi (Fondazione Paestum - Edizioni Pandemos) ed è nel comitato scientifico di riviste e collane di studi di Archeologia (Ergasteria – collana del Dispac dell’Università di Salerno; Tekmeria – collana della Fondazione Paestum; Argonautika - Parco Archeologico di Paestum).

È ricercatore associato all'Istituto di Beni Archeologici e Monumentali (Catania) del CNR.

Ha effettuato scavi e ricognizioni archeologiche di superficie in Italia, in Turchia e in Grecia. Da anni svolge attività di ricerca in Italia e in Grecia, in particolare a Paestum, in collaborazione con la direzione del Parco Archeologico, in Acaia (Peloponneso), ad Atene e a Creta (Festòs).

È autore e curatore di volumi, di cataloghi di esposizioni, di numerosi saggi scientifici, di voci di enciclopedie e di opere di divulgazione; ha partecipato come relatore invitato a numerosi convegni nazionali ed internazionali in Italia e all’estero.

Dal 2010 al 2015 ha curato, con colleghi di altre università italiane, l’edizione dei volumi sulla Topografia di Atene di cui sono stati pubblicati 5 tomi per la collana SATAA, Studi di Archeologia e Topografia di Atene e dell’Attica. Con Riccardo di Cesare e Santo Privitera ha recentemente curato due tomi del volume 'Dromoi' in onore di Emanuele Greco con scritti degli allievi SAIA dal 2000 al 2016. Con Antonia Serritella, Michele Scafuro e Serena De Caro ha curato il volume' Percorsi. Scritti di e per Angela Pontrandolfo', Paestum 2017. È autore con Raimon Graells i Fabregat e Gabriel Zuchtriegel del catalogo della mostra Le armi di Athena, Arte'm 2017.

Ha attualmente in corso di preparazione una collana di studi e ricerche sull'attività della missione festia (Progetto Festòs - Monografie SAIA) e l'edizione degli oggetti in metallo provenienti dall'Athenaion di Poseidonia-Paestum.