Logo UNISA

Curriculum

Amedeo Capobianco ha conseguito la laurea in Chimica presso l'Università Federico II di Napoli nel 2003 sotto la supervisione del prof. Giuseppe del Re.

Nel 2008 ha conseguito il titolo di dottore di ricerca presso il Dipartimento di Chimica dell'Università di Salerno, lavorando nel gruppo di ricerca diretto dal prof. Andrea Peluso.

Dal 2007 al 2015 ha svolto attività di ricerca come assegnista nel Dipartimento di Chimica e Biologia e nel Dipartimentio di Fisica E.R. Caianiello dell'Università di Salerno, operando in collaborazione con il prof. Andrea Peluso ed il prof. Canio Noce.

Nel 2011 ha lavorato come visiting scientist presso l'INPE (Brasile).

Dal 2015 al 2018 ha lavorato come ricercatore a tempo determinato presso il Dipartimento di Chimica e Biologia dell'Università di Salerno.

Dall'aprile 2018 è professore associato presso il Dipartimento di Chimica e Biologia dell'Università di Salerno.

I principali interessi di ricerca riguardano: i) processi redox in sistemi biochimici; ii) progettazione teorica di nuovi materiali per l'ottica non-lineare; iii) danneggiamento ossidativo del DNA; iv) studio teorico delle forme di banda spettrali; v) processi di trasferimento di carica in sistemi biologici e nei materiali organici.